prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

mercoledì, 18 ottobre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Alta Versilia : querceta

Tentano di incassare un vaglia clonato del valore di 17 mila 500 euro all'ufficio postale

domenica, 13 agosto 2017, 02:15

di riccardo cavirani

Tentano di incassare un vaglia clonato del valore di 17 mila 500 euro all'ufficio postale. Arrestata una donna per tentata truffa ma il complice riesce a fuggire

L'mporto elevato - quasi 20 mila euro - ha subito messo in allerta il personale delle Poste Italiane di Querceta quando, nella mattinata di venerdì 11 agosto, si sono presentati allo sportello dell'ufficio postale due persone, un uomo ed una donna, che tentavano di incassare un vaglia postale del valore di 17 mila 500 euro.

L'atteggiamento circospetto della coppia ha contribuito ad accrescere i sospetti degli impiegati, i quali -non appena hanno verificato che il sistema interno alle poste aveva bloccato l'operazione di incasso sul vaglia- hanno iniziato a prendere tempo con l'obiettivo di trattenere i due truffatori fino all'arrivo dei carabinieri della stazione di Querceta, avvisati nel frattempo dallo stesso personale dell'ufficio postale.

Quando l'uomo si è accorto che il piano truffaldino stava crollando e che gli impiegati avevano ormai verificato che il vaglia era stato clonato, ha abbandonato la complice allo sportello dell'ufficio postale dileguandosi poco prima dell'arrivo dei carabinieri. Gli uomini dell'arma, giunti sul posto, hanno subito individuato e bloccato la donna che ha inizialmente provato a negare qualsiasi tipo di coinvolgimento nella vicenda, tentando invece di scaricare la colpa sul fuggitivo.

La donna - quarantunenne residente a Capannori, convivente e con precedenti di polizia - dopo le verifiche di rito, è stata arrestata e condotta in caserma nello stupore generale delle tante persone che di mattina frequentano l'ufficio postale e che hanno assistito all'arrivo dei militari. Nella giornata di sabato 12 agosto le è stato convalidato l'arresto per tentata truffa in concorso e, sottoposta all'obbligo di firma, è adesso in attesa del processo che si terrà il 18 settembre. Le indagini da parte dei carabinieri sono ancora in corso nel tentativo di consegnare alla giustizia anche l'uomo che, nella movimentata mattinata del centro cittadino, è per adesso riuscito a far perdere le proprie tracce.

 


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda


Prenota questo spazio!


Terigi auto 2014-15


Prenota questo spazio!


Altri articoli in Alta Versilia


alfrun


mercoledì, 18 ottobre 2017, 15:15

Stazione Forte Dei Marmi – Seravezza - Querceta: chiusura notturna della sala di attesa

Da lunedì 23 ottobre la sala d’attesa della stazione Forte dei Marmi – Seravezza - Querceta sarà chiusa al pubblico dalle 23 alle 5. In questa fascia oraria non arrivano o partono treni dalla stazione


mercoledì, 18 ottobre 2017, 14:39

Teatro delle Scuderie Granducali: presentata la nuova stagione

Il cartellone delle Scuderie Granducali congiunge due stagioni regalando otto imperdibili serate di teatro autentico, che tocca le corde del cuore raccontando la vita nelle sue mille sfumature, ora serie o dolorose, ora leggere e perfino buffe, in ogni caso mai banali o superficiali


Prenota questo spazio!


mercoledì, 18 ottobre 2017, 12:50

Gestiva fiorente attività di spaccio di cocaina in Versilia: arrestato dai carabinieri

Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della Compagnia di Viareggio hanno stroncato una fiorente attività di spaccio di sostanza stupefacente in Versilia arrestando un 40enne, A.G., originario della provincia di Lucca


mercoledì, 18 ottobre 2017, 12:46

Trovato con una piantagione di “cannabis indica” e 470 grammi di marijuana: arrestato 44enne

Questa mattina, alle prime luci dell’alba, i carabinieri della Stazione di Seravezza hanno svolto un’operazione antidroga sul territorio di competenza nel corso della quale hanno scoperto una piantagione di “cannabis indica”, la pianta dalla cui lavorazione si ricava la marijuana ed hanno arrestato un uomo italiano che ne curavano la...


mercoledì, 18 ottobre 2017, 09:45

Incontro pubblico sulle cave del monte Costa

Nasce a Seravezza un comitato spontaneo di cittadini per monitorare la vicenda cave del monte Costa. Dopo l'incontro pubblico dello scorso luglio voluto dall'amministrazione comunale in cui, di fatto, si  comunicava la riapertura della cava "sbasso confine" alle spalle del Mediceo, i cittadini hanno deciso di porre nuova attenzione anche su...


mercoledì, 18 ottobre 2017, 09:42

Speroni (Lega Nord): "Il ddl per i piccoli comuni è legge, approfittiamone"

Lo scorso settembre il senato - anche con i voti della Lega Nord - ha approvato in via definitiva il DDL 2541 inerente il sostegno e la valorizzazione dei piccoli comuni. La legge riguarda tutti quei comuni con una popolazione inferiore ai 5 mila abitanti, come appunto il comune di...