prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

sabato, 21 ottobre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Alta Versilia : seravezza

Associazione Mazziniana Italiana: un evento per celebrare i trent’anni di attività in Versilia

giovedì, 12 ottobre 2017, 12:55

Una mostra, un libro e un incontro pubblico con personalità di caratura nazionale sabato 14 e domenica 15 ottobre a Querceta per celebrare i trent’anni dell’Associazione Mazziniana Italiana in Versilia. Il sodalizio che dal 1943 propugna i principi di emancipazione morale, politica e sociale sostenuti da Giuseppe Mazzini e quelli della tradizione politica del pensiero repubblicano iniziò infatti la propria attività a Seravezza e in Versilia a partire dal 1987 su impulso del compianto Luciano Pajatto ed oggi coglie l’occasione di questa importante ricorrenza per tracciare un bilancio dell’intensa attività svolta e per riflettere sul significato dei valori mazziniani nella politica e nella società del nostro tempo. Di alto profilo il programma messo a punto dal presidente Andrea Valpiani e dagli altri membri del direttivo del circolo, con ospiti illustri come il professor Mario Di Napoli, presidente nazionale A.M.I. L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Seravezza.

Il clou delle celebrazioni nella giornata di sabato. Alle 10:30 nella Sala Cope del Palazzo Civico di Querceta (ingresso da via Primo Maggio) sarà inaugurata la mostra mazziniano-repubblicana di manifesti e cartelloni storici: rari documenti d’epoca recuperati dagli archivi della sezione ed accuratamente scelti e presentati con l’intento di documentare il lavoro svolto nell’immediato dopoguerra dai mazziniani seravezzini e versiliesi per diffondere l’ideale repubblicano. La mostra resterà in allestimento per tutto il sabato e nella successiva giornata di domenica con orario 9-12 e 15-18 (ingresso libero). Dopo l’inaugurazione, alle 11:30, una delegazione A.M.I. si porterà al cimitero di Querceta per una visita alla tomba di Luciano Pajatto, che per due distinti periodi fu presidente del circolo (nel corso di tre decenni si sono succeduti alla presidenza anche Maurizio Sacchelli, Gianluca Pajatto, Marcello Giannecchini, Antonio Dalle Mura, Andrea Valpiani).

Il pomeriggio si aprirà in Sala Cope alle ore 16 con un’introduzione musicale a cura della Filarmonica “Basilio Stagi” di Ripa, cui farà seguito il saluto delle autorità e dei rappresentanti delle sezioni A.M.I. presenti e quello del vicepresidente nazionale dell’Associazione dott. Michele Finelli (presidente anche della sezione di Massa). Alle 17 la presentazione del libro “La tradizione risorgimentale del repubblicanesimo Mazziniano in Versilia” a cura di Andrea Valpiani e Maurizio Sacchelli e l’atteso intervento del professor Mario Di Napoli, ospite d’onore della giornata. Chiusura musicale alle 18:30 con la Filarmonica “Basilio Stagi” e aperitivo offerto a tutti i presenti.

«Rivolgiamo un caldo invito a tutta la popolazione versiliese ad intervenire all’evento, che offre anche lo spunto per rileggere la storia politica e civile del nostro comprensorio negli ultimi trent’anni», dichiara il presidente Valpiani. «Nel volume approntato in collaborazione con l’amico Maurizio Sacchelli, ad esempio, non ci limitiamo infatti a tracciare l’attività svolta dalla sezione, ma dedichiamo spazio ad alcuni personaggi particolarmente significativi per la loro importante opera di diffusione del pensiero mazziniano sul territorio e per il ruolo attivo che svolsero a livello politico ed amministrativo locale, primi fra tutti l’architetto Mauro Raffi, al quale è intestata la nostra sezione e che fu per molti anni amministratore del Comune di Seravezza, il già ricordato Luciano Pajatto, Franco Tommasi e persone delle quali solo lavorando alla realizzazione del volume abbiamo scoperto la “mazzinianità”, come lo scultore Abele Jacopi».


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda


Prenota questo spazio!


Terigi auto 2014-15


Prenota questo spazio!


Altri articoli in Alta Versilia


alfrun


sabato, 21 ottobre 2017, 16:41

Nomellini e il Paesaggio: Palazzo Mediceo sposa la campagna d’ottobre del Mibact

Fotografa un paesaggio d’arte e condividilo sul web. Palazzo Mediceo rilancia la campagna d’ottobre del MIBACT e invita i visitatori della mostra dedicata a Plinio Nomellini a lasciarsi coinvolgere per dar vita a un reportage fotografico collettivo sul tema del paesaggio da condividere sui social con l'hashtag #paesaggioitaliano


sabato, 21 ottobre 2017, 13:34

Pista ciclo-pedonale di Querceta: verifica tecnica a tre mesi dall’inaugurazione del secondo tratto

Si terrà a breve da parte dell’Amministrazione Comunale, con i funzionari dell’Ufficio Tecnico e del Comando di Polizia Municipale, un sopralluogo lungo il tracciato della pista ciclo-pedonale di Querceta, con particolare riferimento al secondo tratto compreso fra via D’Annunzio e via Emilia inaugurato la scorsa estate


Prenota questo spazio!


venerdì, 20 ottobre 2017, 11:51

La polizia ricorda la strage di Querceta

Domenica 22 ottobre avrà luogo la commemorazione del 42° anniversario dell’eccidio di Querceta dove persero la vita in un conflitto a fuoco, nell’adempimento del proprio dovere, il brigadiere Gianni Mussi, l’appuntato Giuseppe Lombardi e l’appuntato Armando Femiano


giovedì, 19 ottobre 2017, 15:37

Boom di studenti a Palazzo Mediceo: la mostra di Plinio Nomellini conquista il mondo della scuola

Questa mattina la quinta C e la quinta D del liceo artistico dell’istituto “Don Lazzeri-Stagi” di Pietrasanta. La prossima settimana altre classi della media “Pea” di Marzocchino


mercoledì, 18 ottobre 2017, 15:15

Stazione Forte Dei Marmi – Seravezza - Querceta: chiusura notturna della sala di attesa

Da lunedì 23 ottobre la sala d’attesa della stazione Forte dei Marmi – Seravezza - Querceta sarà chiusa al pubblico dalle 23 alle 5. In questa fascia oraria non arrivano o partono treni dalla stazione


mercoledì, 18 ottobre 2017, 14:39

Teatro delle Scuderie Granducali: presentata la nuova stagione

Il cartellone delle Scuderie Granducali congiunge due stagioni regalando otto imperdibili serate di teatro autentico, che tocca le corde del cuore raccontando la vita nelle sue mille sfumature, ora serie o dolorose, ora leggere e perfino buffe, in ogni caso mai banali o superficiali