Anno 6°

mercoledì, 18 ottobre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cronaca

Migranti in via Nazario Sauro, partita la raccolta di firme

sabato, 12 agosto 2017, 13:42

di giacomo mozzi

Il tema dell'immigrazione a Viareggio non è mai stato così sentito in centro da quando si è resa possibile l'accoglienza nell'edificio in centro, via Nazario Sauro n°73, di proprietà della Croce Rossa Italiana e che la cittadinanza ha scoperto solo tramite la stampa. I cittadini, impauriti ed allarmati dalla sola possibilità di avere degli immigrati come vicini di casa hanno subito iniziato una raccolta firme e cercato l'appoggio della politica locale, la quale, nella persona dell'avvocato e consigliere comunale Massimiliano Baldini ha presentato un'istanza nell'ultimo consiglio comunale. 

Questa istanza, che porta le firme, oltre dello stesso Massimilano Baldini anche di consiglieri di altri schieramenti politici, Maria Domenica Pacchini (Lega nord Toscana), Alfredo Trinchese (Lega nord Toscana), Alessandro Santini (Forza Italia),Giuseppe De Stefano (gruppo misto) richiede al sindaco ed alla giunta di opporsi nei confronti della Prefettura di Lucca e di ogni e qualsiasi altro organo competente in merito, alla costituzione di un nuovo centro di accoglienza per i migranti a Viareggio e più precisamente alla realizzazione di un mini-hub per la gestione dell'accoglienza, ricomprendente fra i 20 ed i 40 posti. 

Il sindaco di Viareggio a seguito di questa istanza ha tranquillizzato i cittadini assicurando che non verrà costruita ne un'hab ne una mini - hab per l'accoglienza, ma si tratta solo di nuclei di famiglie da ospitare.I cittadini, nella riunione organizzata dalla Lega nord Toscana hanno espresso la loro volontà nel voler cercare di fare chiarezza sulla questione e ribadiscono che non vogliono immigrati in via Nazario Sauro, si stanno impegnando in questo senso raccogliendo le firme e protocollandole in comune con la divulgazione alla Prefettura di Lucca, al comune di Viareggio ed alla Croce Rossa Italiana come proprietari dell'immobile. 

In un documento timbrato in data 10 agosto il presidente della Croce Rossa Italiana, comitato di Viareggio, Fabrizio Cestari, sottolinea che l'associazione può provvedere solo ad ospitare gli immigrati, in un numero sicuramente minore di 20, nello stabile di via Nazario Sauro e non provvederà alla loro accoglienza e bisogni di ogni genere, a quell'aspetto deve pensarci o il comune di Viareggio o la Prefettura di Lucca. Lo stabile non è pronto ed agibile per ospitare immigrati. In un'ulteriore lettera del 10 maggio 2017 si pone l'accento proprio sull'accoglienza e sulla sicurezza per la zona e si invita l'assessore Gabriele Tomei, e per conoscenza, il Prefetto, il sindaco di Viareggio e l'assessore alla sicurezza, di creare un piano organizzativo insieme alla Croce Rossa Italiana in vista della stagione estiva e dell'arrivo dei migranti nel tempi concordati rendendo agibile lo stabile, dato che l'edificio si trova in centro città.

Lo stabile è una viareggina di circa 140mq con una cucina, un piccolo bagno ed un bagno più ampio al primo piano, al piano terra sono assenti i servizi igenici, un piccolo cortile sul retro ed è in stato di ristrutturazione; in precedenza era in affitto, con un regolare contratto, ad una famiglia italiana composta da cinque persone, da parte di una rappresentante della Croce Rossa Italiana viene affermato che non ci sono mai state persone extracomunitarie in affitto da quando l'edificio è di loro proprietà.

Il consigliere Alfredo Trinchese commenta la vicenda in questo modo: "Il sentimento che questa vicenda suscita nel vicinato e nella cittadinanza nei riguardi degli immigrati dimostra che i cittadini non sono più disposti ad accogliere soggetti extracomunitari, associando a questo evento il pericolo per la loro persona. L'accoglienza è possibile solo dove è presente una cultura che renda possibile l'inserimento dei soggetti estranei in maniera non invasiva e consona in strutture abitative e sociali che rispettano dei requisiti igenici."

Per maggiori informazioni e per firmare la raccolta firme dei cittadini di via Nazario Sauro scrivere all'indirizzo mail:santucci.fabrizio55@gmail.com all'attenzione della referente Rosanna Valentini


Questo articolo è stato letto volte.



sgro


alfrun


Carismi


il Panda


Terigi auto 2014-15


Altri articoli in Cronaca


alfrun


mercoledì, 18 ottobre 2017, 17:43

La guardia costiera recupera due boe ondometriche ed un patino alla deriva

Nei giorni scorsi una telefonata alla sala operativa della capitaneria di porto di Viareggio segnalava la presenza in mare di due boe alla deriva utilizzate per la misurazione delle correnti marine superficiali tramite antenna GPS


mercoledì, 18 ottobre 2017, 15:03

Arrestata ladra specializzata nella tecnica dell’abbraccio

Si tratta di Monica Dragus, romena di 24 anni. La donna è stata notata mentre, in compagnia del compagno, si aggirava nella zona del mercato di Viareggio cercando di avvicinare alcuni anziani


Prenota questo spazio!


mercoledì, 18 ottobre 2017, 12:08

Batteria fuori uso: natante alla deriva soccorso dalla guardia costiera

Nel tardo pomeriggio di ieri, un natante di 5,5 metri di lunghezza, partito dal porto di Viareggio, ha richiesto assistenza alla sala operativa della Guardia Costiera tramite il numero di emergenza 1530, a causa del motore in panne per un presumibile problema alla batteria


martedì, 17 ottobre 2017, 17:55

Al via il dragaggio dell’imboccatura del porto

Saranno, per il momento, 20 mila i metri cubi di sedimenti che su appalto conferito dall’autorità portuale regionale la ditta La Dragaggi s.r.l. di Marghera preleverà per poi utilizzarli per il ripascimento della spiaggia antistante Piazza Mazzini


martedì, 17 ottobre 2017, 15:57

Derubava le persone nel cimitero di Turano di Massa: arrestato 22enne viareggino

Si tratta di D.S., 22enne, disoccupato. Insieme a un complice A.E., 19enne, disoccupato di origine massese aveva perpetrato un furto, a danno di due anziani, su una macchina parcheggiata davanti al cimitero


martedì, 17 ottobre 2017, 15:06

Spacciava nella pineta di Ponente: arrestato magrebino minorenne

Si tratta di A. M. irregolare sul territorio nazionale. Il giovane è stato trovato in possesso di 13 involucri contenenti sostanza del tipo cocaina per 13 grammi e 33 grammi di hashish e 670 euro, provento dell’attività illecita