prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

giovedì, 14 dicembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Economia

Presidio dei lavoratori Azimut Benetti: "L'azienda potrebbe smantellare i cantieri di Viareggio e trasferire tutto a Livorno"

giovedì, 12 ottobre 2017, 15:06

di riccardo cavirani

I lavoratori dei cantieri Azimut Benetti incrociano le braccia: è sciopero. Questa mattina, come preannunciato dalle Rsu aziendali, in via del Porto si è svolto un presidio dei lavoratori: nell'occhio del ciclone il trasferimento di alcuni uffici amministrativi dell'azienda presso la sede di Livorno, a cui verrà affidato il ruolo operativo centrale a discapito di Viareggio.
"Oggi, spostando acquisti, ufficio tecnico, marketing, commerciale e amministrazione, il rischio di diventare un sito produttivo a tempo determinato è chiaro ed evidente -scrivono i resposnabili sindacali-; questo succede in un'azienda dove è in atto uno scontro nel gruppo dirigente che non si presenta unito nemmeno ai tavoli di trattativa sindacale. Servono garanzie e certezze per il presente e per il futuro dei lavoratori, impiegati e operai di Azimut Benetti".
Gli impiegati che verranno trasferiti a Livorno sono circa 45, ma la preoccupazione che l'azienda possa progressivamente abbandonare la sede di Viareggio è ben palpabile tra gli operai. "I dirigenti di Azimut Benetti -dichiara un lavoratore- ci hanno assicurato che la produzione delle imbarcazioni in vetroresina resterà a Viareggio; quello che chiediamo è però di avere una garanzia da parte dell'azienda, che davvero continui ad investire in questa città, lasciando invece la costruzione di imbarcazioni in acciaio a Livorno".
In tutto questo si innesta il fatto che l'amministrazione comunale è sempre stata sensibile alle vicende della nautica; promuovendo anche eventi di caratura internazionale per favorirne il rilancio non più tardi di pochi mesi fa. Al picchetto era infatti presente il vicesindaco di Viareggio Valter Alberici: "L’Azienda sta attraversando un momento delicato – ha spiegato -. Lunedì pomeriggio avevamo già incontrato una delegazione sindacale (al tavolo erano presenti oltre al vicesindaco, Giacomo Saisi per Uilm Uil, Nicola Riva per Fiom Cigl, Mauro Aglietti, Alessandro Ghilarducci e Andrea Di Stefano per l’Rsu aziendale) che aveva espresso preoccupazione per il paventato spostamento degli uffici da Viareggio a Livorno: una decisione che coinvolgerebbe diversi lavoratori. Il confronto è aperto e auspichiamo che la vertenza in atto possa risolversi senza la perdita di professionalità e competenze che si sono formate in questi anni nello stabilimento viareggino. Insieme ai lavoratori chiediamo all’azienda chiarezza, una strategia lungimirante e un piano industriale che dia certezze non solo ai lavoratori ma alla città tutta. Siamo ovviamente disponibili – continua Alberici - a svolgere il nostro ruolo istituzionale di mediazione tra le parti sociali. L’obiettivo comune è un confronto sereno e soprattutto il raggiungimento di un accordo che non impoverisca il tessuto occupazionale ed economico Viareggino".

 

 

 

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda


Terigi auto 2014-15


Avvocato Francesconi



essegi


Altri articoli in Economia


alfrun


mercoledì, 13 dicembre 2017, 17:36

Quasi 3 miliardi di euro le vendite all’estero

In crescita del +3,6 per cento 2017 le vendite all’estero della provincia di Lucca, nei primi nove mesi hanno sfiorato i 3 miliardi di euro, rispetto allo stesso periodo del 2016. La dinamica ha mostrato un rallentamento nel trimestre luglio-settembre, segnando un calo del -2 per cento dopo gli incrementi...


mercoledì, 13 dicembre 2017, 13:34

Rinnovato il contratto per gli addetti del trasporto

Dopo due anni di trattative Cna Fita e tutte le associazioni di settore insieme a Fit-Cgil, Fit-Cisl e UilTrasporti hanno siglato il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro per la logistica, il trasporto merci e le spedizioni, scaduto il 31 dicembre 2015


Prenota questo spazio!


sabato, 9 dicembre 2017, 10:27

Siccità e alluvione, 20 milioni di danni per l’agricoltura lucchese

La richiesta di riconoscimento di "eccezionale avversità atmosferica" a seguito della grave siccità legata alla mancanza di precipitazioni e alle temperature elevate riscontrate nel periodo giugno-ottobre 2017 e all’episodio alluvionale che ha colpito l’area livornese il 9-10 settembre, è stata approvata dalla giunta regionale su proposta dell'assessore all'agricoltura Remaschi


martedì, 5 dicembre 2017, 15:42

Cgil e Spi: “La Società della Salute si sgretola e al suo posto non si sa che ci sarà”

La Società della Salute, non esiste più e il 31 dicembre scade il termine per il rinnovo della convenzione: tanti servizi sanitari rischiano di sgretolarsi. E’ questa la denuncia della CGIL e SPI di Viareggio e di Lucca rivolta a coloro che di fatto hanno “ucciso” l’azienda sanitaria: i comuni...


lunedì, 4 dicembre 2017, 15:15

Convegno "Bio2Energy: un progetto di Bioeconomia", al via la sperimentazione preindustriale a Viareggio

L'idea alla base di Bio2Energy, che ha preso il via nel settembre 2016, è quella di aumentare la produzione di energia rinnovabile in Toscana attraverso la produzione di biocombustibili da rifiuti organici. Dalla seconda settimana di dicembre avrà formalmente avvio presso la linea fanghi del Depuratore di Viareggio la sperimentazione...


sabato, 2 dicembre 2017, 13:12

Oscar ecoturismo a Viareggio grazie all’Hotel Spinelli

A far valere l’Oscar l’istallazione in primavera da parte dell’Hotel Spinelli della prima palina di ricarica elettrica per le auto e i mezzi di nuova generazione, l’unica privata su suolo pubblico in Versilia


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio