prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 3°

venerdì, 24 febbraio 2017 - Recte agere nihil timere

FacebookTwitterYouTubeFeed RSS degli articoli

Forte dei Marmi

Forte dei Marmi 1.0: l’arte contemporanea invade la città

venerdì, 17 febbraio 2017, 15:05

di antonella piazzolla

A Forte dei Marmi è tutto pronto per l’inaugurazione della rassegna d’arte contemporanea ‘Made in Forte 1.0: percorsi di luce’. La città apre le porte al primo evento artistico di così grande portata, che invaderà i luoghi più vivi e nevralgici della città, da sabato 18 febbraio al 31 maggio, che verranno impreziositi dalle opere di nove artisti internazionali.

“Abbiamo selezionato artisti di livello internazionale e di provenienze e percorsi diversi per cercare di offrire una panoramica completa sul mondo dell’arte contemporanea, creando una vera e propria rassegna - annunciano i curatori Beatrice Audrito e Davide Sarchioni -. Sulla scia del nuovo turismo emozionale, abbiamo voluto lanciare questa rassegna d’arte, che ci auguriamo sarà la prima di una lunga serie”. Una fruttuosa e intensa collaborazione dunque, quella tra il centro commerciale naturale ‘Essere Forte’ e i curatori, che ha portato alla realizzazione di questo progetto, ottenendo il patrocino del MiBAC.

Protagonisti assoluti della mostra en plein air sono il territorio e i suoi materiali, gli artisti si fanno veicolo di messaggi e sensazioni che ci arrivano direttamente dalla natura e dalla città, creando connessioni, o tal volta rompendo degli schemi, con l’ambiente che li accoglie. Così l'area del pontile ospiterà le suggestioni offerte dal mare: Matteo Nasini e la sua scultura sonora realizzata in acciaio, come una grande arpa che, attraversata dal vento, produrrà una melodia; Gustavo Acevas con i suoi cavalli in bronzo che, ricoperti di sabbia, sembreranno venir fuori dagli abissi e Thomas Lange e le sue bagnanti in ceramica policroma che si erigeranno dalla fontana. Nel centro della città Antonio Barbieri, Valentina Palazzari e Caterina Tosoni dialogheranno con le loro sculture allacciandosi al contesto cittadino attraverso l’alluminio, il legno, la plastica per riflettere sul rapporto uomo-natura e sulla figura umana. E ancora i segni di luce in marmo e terracotta di Oliviero Rainaldi e HelidonXhiha e all’interno del Fortino l’opera di Gregorio Botta, come riflessione filosofica tra concetto e materia. Punto catalizzante piazza Marconi, luogo storico della città, con un’installazione luminosa, ideata dall’architetto Alberto Bartalini e realizzata da Reica Luminarie. La luce sarà un elemento costante della mostra, infatti le opere saranno visibili anche in notturna.

Un'offerta culturale che mira ad attirare il turismo anche nei periodi non estivi, ragion per cui il comune di Forte dei Marmi partecipa all’iniziativa con un contributo di 10 mila euro, come sottolineato dal consigliere delegato Simone Tonini: “Siamo contenti di patrocinare e contribuire all’iniziativa, in virtù della grande valenza turistica della rassegna, che cercherà di attirare persone anche in bassa stagione, oltre che allietare i cittadini che ne godranno”.


Questo articolo è stato letto 229 volte.



gesam2016


prenota spazio centrale 520px-120px

il Panda


prenota_spazio


prenota_spazio


Carismi


prenota_spazio


Altri articoli in Forte dei Marmi


giovedì, 23 febbraio 2017, 16:02

Ultimo appuntamento con il Carneval Fortebambino

Per le vie del centro torneranno le mascherine dei bambini, che quest'anno hanno scelto come tema "A spasso nel tempo", un lungo viaggio nelle lunghi secoli della nostra storia


giovedì, 23 febbraio 2017, 14:59

Nuovo bando per la ricerca di sponsor per le manifestazioni 2016 - 2017

E’ affisso all’slbo del comune e reperibile sul sito nella sezione apposita, il nuovo bando per la ricerca di sponsor da destinare al sostegno delle manifestazioni in previsione per l’anno in corso


alfrun


giovedì, 23 febbraio 2017, 14:54

Lavori pubblici: riqualificazione del Palasport, commissariato di polizia e 430 nuovi loculi al cimitero

“Tutte opere pubbliche – spiega l’assessore ai lavori pubblici Emanuele Tommasi -  che avevamo promesso ai cittadini e che adesso sono in via di realizzazione”


giovedì, 23 febbraio 2017, 13:52

Twist and Shout, in Capannina si balla anni Sessanta

Il divertimento è assicurato per l'ultimo atto delle feste mascherate della Capannina di Forte dei Marmi, che nel mese di febbraio hanno stupito ed emozionato il grande pubblico. Sabato 25 febbraio si balla anni sessanta con "Twist and Shout"


Prenota questo spazio!