prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

giovedì, 24 agosto 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Pietrasanta

Salmoni e... Volponi all'enoteca Marcucci

domenica, 10 maggio 2015, 19:13

di aldo grandi

Il re dei salmoni e il re delle calzature. Può apparire strano, ma l'altra sera, all'enoteca di Michele Marcucci in via Garibaldi a Pietrasanta, l'obiettivo della sua Nikon, Fiorenzo Sernacchioli lo ha utilizzato centrando due personaggi che, sia pure in ambiti differenti, rappresentano eccellenze di questo Paese. The king of salmons, al secolo Claudio Cerati, trovandosi al Cinquale per l'inaugurazione di una gastronomia, ha pensato bene, prima di fare ritorno alla sua Parma, di passare a salutare amici e commensali all'enoteca che lo ha ospitato l'anno scorso in occasione del lancio del suo Upstrea, ovvero il salmone più buono, parola di chi scrive, mai assaggiato nella sua lunga vita di gaudente della cucina di tutti i tipi e di tutti i livelli.

Assaggiare o divorare a seconda dell'appetito e della voracità degli istinti fagici, il salmone affumicato di Claudio Cerati è una esperienza che tutti, almeno una volta nella vita, dovrebbero provare. Esagerazione? Macché, pura e semplice evidenza al palato. Sì, perché quando ci si imbatte in una delizia di questo genere, l'unica cosa che si può fare è inchinarsi al suo ideatore con tanto di, per dirla alla francese, chapeau! La confezione di salmone Upstream di Claudio Cerati merita, da sola, l'acquisto, con il suo colore grigio simile, molto simile ad uno splendido yacht da crociera, lunga e affusolata sia pure nella sua forma rettangolare. Un chilo di salmone o giù di lì, sottovuoto e con la sua immancabile foglietta di alloro, un colore arancione che più arancio non si può, una tenerezza della carne a prova di qualunque taglio e un sapore talmente delicato e appetibile che l'orgasmo gastronomico è sempre, costantemente, in agguato. Almeno per chi, nella sua esistenza, riesce a vivere anche orgasmi di questo tipo.

E' vero, il salmone di Cerati costa, si trova solo in determinati negozi di prestigio, non nella grande distribuzione, ma quest'uomo capace di insegnare agli irlandesi come si prepara un salmone da urlo, merita tutto il nostro compiacimento e la nostra gratitudine perché è la rappresentazione, qualora ce ne fosse ancora bisogno, che noi, in Italia e a dispetto di questa classe dirigente di idioti senza spirito imprernditoriale e con il cervello votato all'ammasso, esiste il Genio con la g maiuscola. 

Seduto a una tavola, insieme ad alcuni amici estremamente gelosi della sua presenza, un uomo che, se a Forte dei Marmi esistesse il sentimento della riconoscenza, avrebbe già ricevuto il giusto e meritato riconoscimento. Nel 1983 fondò il suo primo negozio nel cuore del Forte, poi, nell'arco di pochi anni, raddoppiò e triplico il suo punto vendita. Oggi, senza dubbio e a dispetto dei santi e di coloro che vivono nell'invidia, Mauro Volponi rappresenta, per questa città, una eccellenza da coltivare, conoscere, apprezzare, coccolare. Le sue scarpe fanno tendenza da oltre trent'anni, a Firenze, nel centro storico, c'è un edificio di tre piani che ospita i suoi prodotti, fatti con passione, realizzati con classe, venduti con sapienza e capacità relazionali indiscusse. "Se al Forte avessero la stessa attenzione per il turismo che hanno sulla Costa Azzurra - dice - Non ce ne sarebbe per nessuno. Nella loro pochezza, i francesi sdanno fare quello che noi cui ostiniamo a non voler nemmeno provare. Io amo Forte dei Marmi, ma vorrei che tutti si rendessero conto che il futuro di questa nostra Versilia dipende solo ed esclusivamente da noi".

La MV di Volponi è, ormai, un must del settore del lusso e non solo. Purtroppo anche lui, come noi, come tutti coloro che odiano la mediocrità e il parassitismo di una classe politica e amministrativa senza spina dorsale ossia senza palle, si domanda se la ricchezza, prodotta onestamente, sia da considerarsi una malattia e se i nostri politicanti da strapazzo e in Italia si tratta di specie tutt'altro che in via di estinzione, vogliono allontanare chi viene da noi per conoscere ed apprezzare cultura, paesaggio, artigianato e cucina.

 

www.fotofiorenzo.it

Fotofiorenzo Sernacchioli


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda


Prenota questo spazio!



Terigi auto 2014-15


prenota_spazio


Altri articoli in Pietrasanta


alfrun


mercoledì, 23 agosto 2017, 15:30

Nuovi marciapiedi in via Lombardi e Cecco Angiolieri, sostituite griglie di scarico nel centro storico

Nuovi marciapiedi e nuovo asfalto nell’area parcheggio in via Lombardi e via Cecco Angiolieri a Tonfano. L’amministrazione prosegue nel suo percorso di ripristino della viabilità cittadina e dei marciapiedi


mercoledì, 23 agosto 2017, 15:23

Al MuSA per gli aperitivi con l’artista ospite Giovanni Balderi

Al MuSA-Museo Virtuale dell’Architettura e della Scultura di Pietrasanta, il quarto appuntamento con gli Aperitivi con l'artista venerdì alle ore 18,30 con Giovanni Balderi, affermato artista che fa del marmo la materia di sua principale ispirazione


Prenota questo spazio!


martedì, 22 agosto 2017, 15:37

Sicurezza: misure straordinarie per la Notte Bianca

Misure preventive per una Notte Bianca in sicurezza a Tonfano. Massima attenzione dopo i fatti di Barcellona: anche Pietrasanta alza l'asticella del livello di attenzione così come previsto dal decreto Minniti che impone, per la manifestazioni dove è prevista grande affluenza


martedì, 22 agosto 2017, 14:36

Parco geominerario a Valdicastello: al via il censimento di documenti e attrezzature

L’obiettivo è salvare il salvabile per ricostruire, il più fedelmente possibile, anche grazie all’ausilio di documenti, cartografia, attrezzature, mobilio e macchinari la storia del sito minerario dell’ex Edem che andranno ad arricchire il museo-parco geoarcheominerario 


martedì, 22 agosto 2017, 14:34

Omaggio a Filippo Eugenio Luchi, il sindaco della Prima Repubblica più giovane d'Italia

Tributo dei sindaci Mallegni, Lombardi e Nicolai, assessori e consiglieri della storia di Pietrasanta a 50 anni dalla sua elezione


martedì, 22 agosto 2017, 14:09

700 euro di multa all'inglese entrato in spiaggia con la macchina

Una manovra avventata, quella dell'inglese di Manchester, che ubriaco alla guida di un'autovettura, si è introdotto nel passaggio a mare tra lo stabilimento "90° minuto" ed il "Sorrento" seminando il panico e rischiando il linciaggio da parte dei bagnanti