prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

lunedì, 25 settembre 2017 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Pietrasanta

Ex Edem: rimossi anche i fusti pericolosi in galleria

lunedì, 20 marzo 2017, 14:35

Quattro fusti di reagenti, contenenti fibre di eternit, sono stati appena rimossi dal sito ex Edem a Valdicastello. L'operazione, delicatissima, è stata decisa dal Comune di Pietrasanta e gestita con la supervisione dell'Asl. Tra i 39 bidoni di liquidi rinvenuti in una galleria ad uso deposito nel complesso delle ex miniere, quattro sono risultati pericolosi per la presenza di un prodotto anti-attrito costituito da grasso lubrificante e fibre di amianto. In mattinata sul sito di Rezzaio, a Valdicastello, è stata inviata una ditta specializzata in questo tipo d'interventi, che ha allestito un cantiere di bonifica per rimuovere in sicurezza i contenitori a rischio. Gli altri verranno prelevati in una fase successiva. L'amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimo Mallegni, procede a grandi passi verso la definitiva messa in sicurezza del sito e la successiva trasformazione delle ex miniere in un parco geo-archeo-minerario, destinato a diventare un nuovo punto di interesse turistico, culturale ed ambientale. Il Comune, con il contributo della Regione Toscana, sta investendo risorse importanti nell'opera di riqualificazione dell'area. Uno dei quattro bidoni rimossi risalente al 1930 e stoccato nella galleria da 80 anni è stato già consegnato a personale della USL Nord-Ovest per essere successivamente donato al progetto "Bastamianto", che raccoglie da 25 anni materiali contenenti eternit per essere esibiti, a scopo didattico ed in condizioni di sicurezza, con una mostra itinerante attualmente in carico alla Lega per la Lotta contro i tumori sezione della Toscana. A visionare l'intervento c'erano il consigliere comunale e Presidente della Commissione Ambiente, Alessandro Ronchi, il funzionario di staff del Sindaco, Alessandra Mazzei, i tecnici comunali dell'Ufficio Ambiente, Lisa Cini e Sujen Mancini ed il Direttore delle Miniere, Giovanni Santomaso. All'interno dell'ex deposito-officina vanno avanti i lavori per la creazione di un museo, con spazi che i residenti potranno utilizzare come punto di ritrovo e aggregazione.

Nelle prossime settimane riprenderà anche l'attività di smaltimento della copertura in cemento amianto che sta procedendo a step funzionali vista anche l'estrema delicatezza del sito. L'amministrazione aveva già rimosso, nelle precedenti settimane, 580 metri di amianto dalla copertura. Altri 200 saranno rimossi nelle prossime settimane. "La messa in sicurezza del sito ex Edem – spiega l'assessore all'Ambiente, Simone Tartarini – è una delle nostre priorità. Come promesso anche nell'incontro con i cittadini di Valdicastello, manderemo avanti tutti gli interventi finanziati rispettando il cronoprogramma. Il progetto di rimozione dell'amianto dal sito procede su più fronti e parallelamente stiamo recuperando la struttura utilizzata come deposito, che ha un importante valenza documentale. Al suo interno sono stati salvati e diventeranno fruibili al pubblico i macchinari e le attrezzature come il tornio manuale e il compressore, che permettono di ricostruire le fasi dell'attività dello stabilimento. Un pezzo di storia del nostro territorio, che è importante preservare valorizzando quello che resta una volta ultimata la bonifica del sito. L'obiettivo è quello di creare un percorso naturalistico e storico, che toccherà le ex miniere e Casa Carducci fino al museo di Sant'Anna di Stazzema".  

 


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda


Prenota questo spazio!



Terigi auto 2014-15


prenota_spazio


Altri articoli in Pietrasanta


alfrun


lunedì, 25 settembre 2017, 14:28

Via Valdicastello, più sicurezza con chicane dolci, limite velocità e pista ciclo-pedonale

Ridurre la velocità delle tante auto che ogni giorno percorrono la via Valdicastello ed aumentare la sicurezza per cittadini e pedoni. Dopo via Tremaiola, a Tonfano, l'amministrazione comunale mette mano ad un'altra arteria super trafficata della viabilità approvando una serie di misure strategiche più volte richieste dai cittadini


lunedì, 25 settembre 2017, 14:26

“Cortinametraggio in viaggio” saluta Pietrasanta, grande successo della due giorni dedicata al cinema

Si è chiusa con grande successo la due giorni di “Cortinametraggio in viaggio”, la sezione itinerante della 13a edizione di Cortinametraggio, il festivaldedicato al meglio della cinematografia breve italiana, che si terrà a Cortina dal 19 al 25 marzo 2018, ideato e diretto da Maddalena Mayneri


Prenota questo spazio!


lunedì, 25 settembre 2017, 14:21

Tutti in piazza duomo a tifare Pietrasanta, "Mezzogiorno in Famiglia" in città

Tutti in Piazza Duomo per tifare Pietrasanta. "Mezzogiorno in Famiglia", il programma cult del weekend di Rai2 condotto da Massimiliano Ossini, Manila Nazzaro e Sergio Friscia protagonista a Pietrasanta, mercoledì 27 febbraio, dalle 9 alle 13


lunedì, 25 settembre 2017, 13:20

“Salute in Comune”, una giornata dedicata alla prevenzione al femminile

Un appuntamento dedicato alla prevenzione per sensibilizzare le donne all’importanza dei controlli. Pietrasanta lancia il progetto “Salute in Comune”, un’iniziativa fortemente voluta dall’assessorato alle Politiche Sociali per agevolare la diagnosi precoce, offrendo visite completamente gratuite


lunedì, 25 settembre 2017, 13:05

La Lollo madrina porta Pietrasanta in tv, “Sabato Italiano” (Rai) negli studi di Cervietti

Spot nazionale per Pietrasanta e per i suoi artigiani del marmo e del bronzo protagonisti della prima puntata di “Sabato Italiano” condotto da Eleonora Daniele andato in onda sabato 23 settembre su Rai Uno 


lunedì, 25 settembre 2017, 13:03

In duemila alla Francigena Tuscany Marathon, prima edizione dai numeri record

Un successo senza precedenti che consacra Pietrasanta come tappa cruciale sul cammino della cristianità. Dalla Piccola Atene sono partiti in direzione Lucca 2mila pellegrini per la prima grande edizione della Francigena Tuscany Marathon, un percorso di 42 km sul tratto toscano dell’antico itinerario di Sigerico