Anno XI 
Lunedì 22 Luglio 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
A. Versilia
18 Giugno 2024

Visite: 168

Alla notizia che la professoressa Anna Guidi ricoprirà il ruolo di assessore esterno nella nuova Giunta del Comune di Stazzema conseguono almeno due notizie che probabilmente sfuggirebbero all'opinione pubblica: quella che indirettamente il sindaco Maurizio Verona, nominando assessore la prof.ssa Guidi, riconosce non solo il valido motivo della pluridecennale ricerca storica di Giuseppe Vezzoni ma anche il merito alla prima amministrazione del sindaco Lorenzoni di aver iniziato a onorare i martiri di Mulina.
 
Pertanto la nomina ad assessore della Guidi è una bella notizia per la valorizzazione della memoria dei Martiri di Mulina di Stazzema ma anche, in prospettiva, per la storia di Sant'Anna di Stazzema. Con questa new entry amministrativa, peraltro una figura scelta dalla società civile e nel rispetto delle quote in rosa, il lavoro di ricerca fatto durante questi decenni da Giuseppe Vezzoni dovrebbe trovare sperabilmente maggiore attenzione e accoglienza rispetto a quella ricevuta fino adesso.
 
Nella premessa del libro "Quel 12 agosto 1944 a Sant'Anna di Stazzema- Tre italiani la mattina della strage in località Bambini", Pezzini editore 2019, la professoressa Anna Guidi, con la quale ho avuto rapporti non sempre buoni durante le varie fasi contingentali storico-amministrative che ci sono state dal 1990 ad oggi, scrive:
 
« [...] Richiamo l'attenzione sul "continuo" e sul " senza fine" per dare merito a Vezzoni di non considerare chiusa e consegnata definitivamente alla storia la ricerca sui fatti del 12 agosto 1944. La verità processuale - non soltanto per quanto riguarda Sant'Anna di Stazzema - è appunto "processuale", conseguenza degli atti prodotti e del dibattito, non Verbo Assoluto che chiude la porta alla ricerca storica » .
 
Il libro citato, oltre al contributo della prof.ssa Guidi, si avvale anche degli scritti del compianto Mons. Danilo D'Angiolo, sempre vicino a Vezzoni e alla memoria dei martiri di Mulina di Stazzema, e di Lorenzo Alessandrini, due notorie spine nel fianco della storia inerente all'eccidio e della politica della memoria. A seguito di quella pubblicazione, la prof.sssa Anna Guidi, Mons. Danilo D'Angiolo, Lorenzo Alessandrini e lo scrivente, autore del libro, furono coinvolti come relatori nel convegno "In memoria. L'Eccidio: Sant'Anna di Stazzema", promosso dalla Scuola di Formazione Teologica di Pietrasanta diretta da don Alessandro Previato. Convegno che si tenne negli spazi del Caffè La Versiliana il 5 e 6 settembre 2020. Gli atti dovevano essere raccolti in un progetto editoriale, poi annullato.
 
Va rilevato ancora che la prof.ssa Guidi scrisse nel 1994 anche la premessa del primo libro dato alle stampe da Giuseppe Vezzoni, "Croci Uncinate nel canale", edizioni Il Dialogo. da cui estrapolo questo passaggio:
 
« [...] Vezzoni si è adoperato per anni affinché il martirio di don Fiore Menguzzo e dei suoi non venisse dimenticato. Dall'11 agosto 1991 l'amministrazione comunale di Stazzema ha riscattato da un negligente oblio i fatti di Mulina ed ha inteso dedicare loro un proprio momento di meditazione perché niente venga tralasciato nell'impegno della testimonianza e nel progetto di tutela dei valori costituzionali. Questa pubblicazione è elemento fondamentale per fornire il materiale e la strumentazione necessari a consentire l'attivarsi di ulteriori percorsi di conoscenza ».
 
Vezzoni ha tenuto fede a questo auspicio, tanto che nel marzo scorso ha pubblicato il libro Ottant'anni fa lo stermino nazifascista in Versilia-massacri di inermi e villaggi a ferro e fuoco, da Impressum edizioni. A distanza di 30 anni dal primo libro, si può ritenere che il percorso di conoscenza dei fatti accaduti a Mulina e a Sant'Anna debba considerarsi pressoché concluso. Mancherebbero alcuni aspetti da mettere in luce, ma a causa del troppo tempo trascorso quasi certamente non potranno più essere chiariti. Resta ancora molto da fare invece per quanto concerne la valorizzazione della memoria custodita a Mulina, che dopo questa nomina esterna dovrebbe essere maggiormente facilitata. Nessun amministratore di Stazzema ha mai espresso gli apprezzamenti che ha scritto la professoressa a favore della ricerca storica che dal 1991 sto portando avanti. Sperando di poter vedere cosa accadrà a favore dei martiri di Mulina nei prossimi cinque anni amministrativi, faccio gli auguri di buona amministrazione alla prof. ssa Anna Guidi.
Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Plm in tour al Podere Lovolio a Quiesa. Mercoledì 24 luglio alle ore 18.00 la vincitrice del Premio Letterario…

"Nel contesto della seconda riunione della speciale Commissione d'inchiesta sugli eventi alluvionali dell'autunno 2023, è stato definito un ampio calendario…

Spazio disponibilie

Torna a Pietrasanta in Concerto per la grande serata conclusiva uno dei migliori quartetti d'archi del mondo, il Michelangelo, formato dai grandi…

L'Amministrazione Comunale attiverà anche per l'anno scolastico 2024/2025 i servizi integrati con finalità educativa, 

Spazio disponibilie

Per il quinto anno consecutivo, al Caffè de La Versiliana sarà ospite la Fondazione Ragghianti di Lucca. Lunedì…

Per scongiurare la sostituzione tecnica dell'IA sull'uomo serve una resistenza psicologica e culturale, supportata dalla forza dei classici della filosofia.

Alla Versiliana dei Piccoli si va di nuovo in scena! Domenica 21 luglio l'arena esclusivamente dedicata al teatro…

Domenica 21 luglio alle 18.30 "Agricoltura e ambiente: verso un'Europa sostenibile"

Spazio disponibilie

Sabato 21 Luglio alle ore 18.30 presso lo spazio…

Nell'Auditorium Simonetta Puccini di Torre del Lago proseguono le Conversazioni sull'opera, gli incontri ideati dalla Fondazione Simonetta Puccini per promuovere e…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie