Anno XI 
Lunedì 22 Luglio 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
A. Versilia
05 Luglio 2024

Visite: 140

Il progetto APE TOE: Ripristino praterie e foreste dell’Appennino’, dopo i Forum di Lunigiana e Garfagnana, prosegue nel confronto con le comunità delle Alpi Apuane per la costruzione partecipata del Piano di azione per la Conservazione dell’Appennino Settentrionale, condividendo con il territorio visione, obiettivi e azioni per la rigenerazione degli ecosistemi.

Il progetto ha avuto il prestigioso riconoscimento e sostegno del programma ‘Endangered Landscapes & Seascapes Programme’ è gestito da Cambridge Conservation Initiative in collaborazione con Arcadia.

Per questo è promosso il Forum delle Alpi Apuane, previsto Martedì 9 luglio 2024, alle ore 15, al Centro Visite del Parco di Palazzo Rossetti, in Via Campana, 15B - Seravezza (LU), al quale sono invitate le istituzioni locali, associazioni, cittadini e portatori di interessi, per contribuire fattivamente al progetto.

Durante l’incontro sarà presentato lo stato di attuazione del Piano, le buone pratiche per il recupero e sostenibilità di foreste, castagneti e prati-pascoli.

Gli interventi programmati vedranno alternarsi i contributi di Università ed esperti del settore.

APE TOE sarà realizzato da Legambiente insieme al Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano (Main partner), Regione Toscana, Regione Emilia Romagna, Parco Regionale delle Alpi Apuane, Parchi del Ducato, Unione di Comuni Montana Lunigiana, Unione Comuni della Garfagnana, GAL Consorzio Lunigiana e GAL MontagnAppennino, UNCEM. Il supporto tecnico sarà assicurato da NEMO srl di Firenze.

L’obiettivo di ‘APE TOE’ è infatti il ripristino del paesaggio agro-naturale e dei delicati ecosistemi dell’Appennino e delle Alpi Apuane, offrendo un’opportunità per essere salvati dall’incuria e dall’abbandono. Stiamo parlando delle praterie montane e delle foreste della Lunigiana, Garfagnana, Appennino reggiano e parmense e Alpi Apuane.

“Le Alpi Apuane sono un grande e delicato ecosistema – commenta Antonio Nicoletti, Responsabile nazionale Aree protette di Legambiente – che ha bisogno di essere curato e mantenuto in tutti i suoi elementi, non solo nella regolazione dell'attività estrattiva. Insieme agli importanti partner e confrontandosi con imprese, allevatori, Usi Civici, proprietari e tutti coloro che abitano l’Appennino vogliamo costruire un Piano di Azione e candidarlo a finanziamenti dedicati.

Tutti gli attori del territorio saranno coinvolti nel processo di decisione - prosegue Nicoletti - attraverso Forum territoriali permanenti, che avranno il ruolo di gettare le basi per gli interventi di restauro dei paesaggi, contribuendo a invertire l’abbandono di queste preziose montagne.”

"Come Parco Regionale - dichiara Andrea Tagliasacchi, Presidente del Parco Regionale delle Alpi Apuane - abbiamo subito aderito a questo importante progetto, nella convinzione che il sostegno alle attività tradizionali, come la pastorizia e la silvicoltura, siano fondamentali per la conservazione della biodiversità. Un percorso virtuoso di valorizzazione, dal quale anche l'economia di montagna e il turismo sostenibile otterrà benefici"

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Plm in tour al Podere Lovolio a Quiesa. Mercoledì 24 luglio alle ore 18.00 la vincitrice del Premio Letterario…

"Nel contesto della seconda riunione della speciale Commissione d'inchiesta sugli eventi alluvionali dell'autunno 2023, è stato definito un ampio calendario…

Spazio disponibilie

Torna a Pietrasanta in Concerto per la grande serata conclusiva uno dei migliori quartetti d'archi del mondo, il Michelangelo, formato dai grandi…

L'Amministrazione Comunale attiverà anche per l'anno scolastico 2024/2025 i servizi integrati con finalità educativa, 

Spazio disponibilie

Per il quinto anno consecutivo, al Caffè de La Versiliana sarà ospite la Fondazione Ragghianti di Lucca. Lunedì…

Per scongiurare la sostituzione tecnica dell'IA sull'uomo serve una resistenza psicologica e culturale, supportata dalla forza dei classici della filosofia.

Alla Versiliana dei Piccoli si va di nuovo in scena! Domenica 21 luglio l'arena esclusivamente dedicata al teatro…

Domenica 21 luglio alle 18.30 "Agricoltura e ambiente: verso un'Europa sostenibile"

Spazio disponibilie

Sabato 21 Luglio alle ore 18.30 presso lo spazio…

Nell'Auditorium Simonetta Puccini di Torre del Lago proseguono le Conversazioni sull'opera, gli incontri ideati dalla Fondazione Simonetta Puccini per promuovere e…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie