prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

sabato, 17 febbraio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Alta Versilia

Tutto pronto per la 17^ edizione del Forum Giovani a Sant'Anna di Stazzema

giovedì, 20 aprile 2017, 14:44

E' giunto alla 17^ edizione il Forum Giovani a Sant'Anna di Stazzema che si svolge il 20 e il 21 aprile presso il Parco Nazionale della Pace. Il tema dell'edizione 2017 è "Migrazioni, fanatismi, paura, stereotipi, quando il rischio si chiama razzismo". Tanti i giovani partecipanti, provenienti da varie regioni d'Italia, per una due giorni che coinvolgerà gli alunni delle scuole medie e delle scuole superiori. Il Forum si articola attraverso incontri, dibattiti, rappresentazioni teatrali, testimonianze e la visita ai luoghi di memoria lungo i Sentieri di Pace. Un'occasione per conoscere la storia della strage di Sant'Anna attraverso un'esperienza che collega la memoria all'attualità, per riflettere sulla drammatica contemporaneità del messaggio che arriva da Sant'Anna di Stazzema. Il Forum Giovani è organizzato dal Comune di Stazzema ed è curato ed ideato dagli operatori museali della Cooperativa 2MUV.

Giovedì 20 aprile è la giornata dedicata alle scuole medie. I ragazzi incontreranno Enrico Pieri, superstite della strage, che racconterà loro la sua testimonianza del 12 agosto 1944, quando perse tutta la sua famiglia. Quindi visiteranno il Museo Storico e assisteranno alla Conferenza – spettacolo "Ma che bella differenza- La diversità spiegata ai bambini", scritto ed interpretato da Giorgio Scaramuzzino e tratto da “Una bella differenza” di  Marco Aime. Giorgio Scaramuzzino, attore, regista e autore di letteratura per l’infanzia è esperto in animazione teatrale e promozione alla lettura. Sua è la voce di Harry Potter nei suoi audiolibri. Ha elaborato con Altan spettacoli per ragazzi con protagonista la Pimpa. Ha messo in scena "Come un romanzo" di Daniel Pennac. Ha ideato il personaggio del Drago Gerardo. Proseguendo il lavoro iniziato con il fortunato spettacolo “Il razzismo spiegato a Lucia”, il regista e interprete Giorgio Scaramuzzino cerca di rispondere ad una problematica sempre più attuale: accettare chi è diverso da noi per lingua, religione, abitudini culturali e sociali. Partendo dall’attenta analisi di Marco Aime, fine e curioso antropologo, nasce così questo monologo che attraverso storie di paesi vicini e lontani vuole far comprendere ed accettare l’importanza delle differenze di qualunque tipo. Un percorso di conoscenza e di informazione sulla diversità dedicato ai ragazzi.

Venerdì 21 aprile prenderanno parte al Forum Giovani le scuole superiori. Anche per loro ci sarà la visita al Museo Storico, i percorsi sui Sentieri di Pace e la testimonianza di Enio Mancini. Seguirà l'incontro dibattito con tre grandi firme del giornalismo italiano: Francesco Battistini, firma storica del Corriere della Sera, inviato per molti anni in Medio Oriente; Lorenzo Guadagnucci, giornalista de La Nazione, è uno dei fondatori del gruppo "Giornalisti contro il razzismo" e autore del libro Parole sporche (Altreconomia, 2010), dedicato alla xenofobia e al razzismo nei media; Daniela Padoan,  scrittrice e giornalista, da anni si occupa di razzismo e dei totalitarismi del Novecento, con particolare attenzione alla testimonianza delle dittature e alle pratiche di resistenza femminile ai regimi. Fra i suoi libri, ha scritto "Razzismo e noismo. Le declinazioni del noi e l'esclusione dell'altro", Einaudi 2013. 

"Affronteremo il tema partendo da ciò che ci insegna la storia, a partire da ciò che accadde a Sant'Anna 70 anni fa"- spiegano i curatori del Forum Giovani. "Di come penetrarono in un paese civile come la Germania l'antisemitismo e il concetto di superiorità della razza. Di come si passa dallo stereotipo dell'ebreo alle leggi razziali, ai ghetti, allo sterminio. Per capire se ci sono dei parallelismi, se corriamo un rischio, se ci siano dei campanelli di allarme. Negli episodi di intolleranza, nelle parole e nelle propaganda della politica, nei pregiudizi e negli stereotipi che accompagnano il modo di vedere e raccontare il rapporto con l'altro. Finiremo cercando di capire  quali le possibili vie di uscita, come reagire ai nuovi fanatismi e alle ondate migratorie. Quali antidoti per non cadere vittime di un immaginario falso e pericoloso. La via maestra dei Diritti".

Il Sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, evidenzia l'importanza del lavoro insieme ai giovani. "E' fondamentale trasmettere ai giovani l'attualità che ha il messaggio di Sant'Anna di Stazzema. Comprendere che questo è un pilastro della nostra democrazia, che dalle ceneri dell'Umanità si è costruita la pace, l'Europa Unita e la Repubblica Italiana.  Per questo ci impegniamo, quotidianamente, a lavorare con i giovani per far visitare i luoghi di strage, far conoscere la memoria del 12 agosto 1944 ed evidenziare i tanti, troppi collegamenti con l'attualità. Bisogna conoscere la storia per comprendere il presente e il Forum è un'occasione di arricchimento culturale e sociale per tanti giovani, contribuendo a renderli cittadini attivi e consapevoli".

 

 


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda


Prenota questo spazio!


Terigi auto 2014-15


Prenota questo spazio!


Altri articoli in Alta Versilia


alfrun


sabato, 17 febbraio 2018, 14:38

"La notte che verrà", opera prima del regista seravezzino Luca Martinelli: venerdì la prima nazionale alle Scuderie Granducali

Due trentenni, perfetti sconosciuti, si incontrano in strada di notte. Per entrambi è un momento di forte difficoltà personale e professionale. Da quell'incontro fortuito nascerà una profonda amicizia che sarà proprio la notte a suggellare al termine di una storia ricca di avventure, colpi di scena e... un po' di guai.


venerdì, 16 febbraio 2018, 22:52

Inaugurata la quindicesima edizione di Seravezza Fotografia

Ospite d’onore della rassegna il fotoreporter milanese Uliano Lucas con una possente antologica dal titolo “La vita e nient’altro - Cinquant’anni di viaggi e racconti di un fotoreporter freelance” (fino all’8 aprile)


Prenota questo spazio!


venerdì, 16 febbraio 2018, 16:23

Riapre i battenti "Seravezza fotografia" con la mostra principale dedicata a Uliano Lucas

Nello splendido palazzo mediceo di Seravezza, giunge alla 15^ edizione Seravezza Fotografia, che dedica la mostra principale al fotografo freelance Uliano Lucas


venerdì, 16 febbraio 2018, 14:45

È nata la Condotta Slow Food Terre Medicee e Apuane

Ieri sera, nella sede della Pro Loco di Seravezza, si è tenuta l'assemblea costituente della nuova Condotta di Slow Food Terre Medicee e Apuane


venerdì, 16 febbraio 2018, 10:42

Continua la stagione dello sci: ottima neve in tutte le località

Continua la stagione dello sci sulla montagna toscana.  Le basse temperature mantengono la neve in perfette condizioni e la sciabilità è ottima in tutte le località


venerdì, 16 febbraio 2018, 09:09

La capanna dello zio... Rom

È l'ennesima baracca costruita dalla popolazione rom che, se pur nomade, stanzia ormai da tempo nel territorio del comune di Seravezza e che pare essersi innamorata di questi luoghi