prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

sabato, 17 febbraio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Alta Versilia : querceta

Tentano di incassare un vaglia clonato del valore di 17 mila 500 euro all'ufficio postale

domenica, 13 agosto 2017, 02:15

di riccardo cavirani

Tentano di incassare un vaglia clonato del valore di 17 mila 500 euro all'ufficio postale. Arrestata una donna per tentata truffa ma il complice riesce a fuggire

L'mporto elevato - quasi 20 mila euro - ha subito messo in allerta il personale delle Poste Italiane di Querceta quando, nella mattinata di venerdì 11 agosto, si sono presentati allo sportello dell'ufficio postale due persone, un uomo ed una donna, che tentavano di incassare un vaglia postale del valore di 17 mila 500 euro.

L'atteggiamento circospetto della coppia ha contribuito ad accrescere i sospetti degli impiegati, i quali -non appena hanno verificato che il sistema interno alle poste aveva bloccato l'operazione di incasso sul vaglia- hanno iniziato a prendere tempo con l'obiettivo di trattenere i due truffatori fino all'arrivo dei carabinieri della stazione di Querceta, avvisati nel frattempo dallo stesso personale dell'ufficio postale.

Quando l'uomo si è accorto che il piano truffaldino stava crollando e che gli impiegati avevano ormai verificato che il vaglia era stato clonato, ha abbandonato la complice allo sportello dell'ufficio postale dileguandosi poco prima dell'arrivo dei carabinieri. Gli uomini dell'arma, giunti sul posto, hanno subito individuato e bloccato la donna che ha inizialmente provato a negare qualsiasi tipo di coinvolgimento nella vicenda, tentando invece di scaricare la colpa sul fuggitivo.

La donna - quarantunenne residente a Capannori, convivente e con precedenti di polizia - dopo le verifiche di rito, è stata arrestata e condotta in caserma nello stupore generale delle tante persone che di mattina frequentano l'ufficio postale e che hanno assistito all'arrivo dei militari. Nella giornata di sabato 12 agosto le è stato convalidato l'arresto per tentata truffa in concorso e, sottoposta all'obbligo di firma, è adesso in attesa del processo che si terrà il 18 settembre. Le indagini da parte dei carabinieri sono ancora in corso nel tentativo di consegnare alla giustizia anche l'uomo che, nella movimentata mattinata del centro cittadino, è per adesso riuscito a far perdere le proprie tracce.

 


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda


Prenota questo spazio!


Terigi auto 2014-15


Prenota questo spazio!


Altri articoli in Alta Versilia


alfrun


sabato, 17 febbraio 2018, 14:38

"La notte che verrà", opera prima del regista seravezzino Luca Martinelli: venerdì la prima nazionale alle Scuderie Granducali

Due trentenni, perfetti sconosciuti, si incontrano in strada di notte. Per entrambi è un momento di forte difficoltà personale e professionale. Da quell'incontro fortuito nascerà una profonda amicizia che sarà proprio la notte a suggellare al termine di una storia ricca di avventure, colpi di scena e... un po' di guai.


venerdì, 16 febbraio 2018, 22:52

Inaugurata la quindicesima edizione di Seravezza Fotografia

Ospite d’onore della rassegna il fotoreporter milanese Uliano Lucas con una possente antologica dal titolo “La vita e nient’altro - Cinquant’anni di viaggi e racconti di un fotoreporter freelance” (fino all’8 aprile)


Prenota questo spazio!


venerdì, 16 febbraio 2018, 16:23

Riapre i battenti "Seravezza fotografia" con la mostra principale dedicata a Uliano Lucas

Nello splendido palazzo mediceo di Seravezza, giunge alla 15^ edizione Seravezza Fotografia, che dedica la mostra principale al fotografo freelance Uliano Lucas


venerdì, 16 febbraio 2018, 14:45

È nata la Condotta Slow Food Terre Medicee e Apuane

Ieri sera, nella sede della Pro Loco di Seravezza, si è tenuta l'assemblea costituente della nuova Condotta di Slow Food Terre Medicee e Apuane


venerdì, 16 febbraio 2018, 10:42

Continua la stagione dello sci: ottima neve in tutte le località

Continua la stagione dello sci sulla montagna toscana.  Le basse temperature mantengono la neve in perfette condizioni e la sciabilità è ottima in tutte le località


venerdì, 16 febbraio 2018, 09:09

La capanna dello zio... Rom

È l'ennesima baracca costruita dalla popolazione rom che, se pur nomade, stanzia ormai da tempo nel territorio del comune di Seravezza e che pare essersi innamorata di questi luoghi