prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

venerdì, 23 febbraio 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

Alta Versilia : seravezza

Associazione Mazziniana Italiana: un evento per celebrare i trent’anni di attività in Versilia

giovedì, 12 ottobre 2017, 12:55

Una mostra, un libro e un incontro pubblico con personalità di caratura nazionale sabato 14 e domenica 15 ottobre a Querceta per celebrare i trent’anni dell’Associazione Mazziniana Italiana in Versilia. Il sodalizio che dal 1943 propugna i principi di emancipazione morale, politica e sociale sostenuti da Giuseppe Mazzini e quelli della tradizione politica del pensiero repubblicano iniziò infatti la propria attività a Seravezza e in Versilia a partire dal 1987 su impulso del compianto Luciano Pajatto ed oggi coglie l’occasione di questa importante ricorrenza per tracciare un bilancio dell’intensa attività svolta e per riflettere sul significato dei valori mazziniani nella politica e nella società del nostro tempo. Di alto profilo il programma messo a punto dal presidente Andrea Valpiani e dagli altri membri del direttivo del circolo, con ospiti illustri come il professor Mario Di Napoli, presidente nazionale A.M.I. L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Seravezza.

Il clou delle celebrazioni nella giornata di sabato. Alle 10:30 nella Sala Cope del Palazzo Civico di Querceta (ingresso da via Primo Maggio) sarà inaugurata la mostra mazziniano-repubblicana di manifesti e cartelloni storici: rari documenti d’epoca recuperati dagli archivi della sezione ed accuratamente scelti e presentati con l’intento di documentare il lavoro svolto nell’immediato dopoguerra dai mazziniani seravezzini e versiliesi per diffondere l’ideale repubblicano. La mostra resterà in allestimento per tutto il sabato e nella successiva giornata di domenica con orario 9-12 e 15-18 (ingresso libero). Dopo l’inaugurazione, alle 11:30, una delegazione A.M.I. si porterà al cimitero di Querceta per una visita alla tomba di Luciano Pajatto, che per due distinti periodi fu presidente del circolo (nel corso di tre decenni si sono succeduti alla presidenza anche Maurizio Sacchelli, Gianluca Pajatto, Marcello Giannecchini, Antonio Dalle Mura, Andrea Valpiani).

Il pomeriggio si aprirà in Sala Cope alle ore 16 con un’introduzione musicale a cura della Filarmonica “Basilio Stagi” di Ripa, cui farà seguito il saluto delle autorità e dei rappresentanti delle sezioni A.M.I. presenti e quello del vicepresidente nazionale dell’Associazione dott. Michele Finelli (presidente anche della sezione di Massa). Alle 17 la presentazione del libro “La tradizione risorgimentale del repubblicanesimo Mazziniano in Versilia” a cura di Andrea Valpiani e Maurizio Sacchelli e l’atteso intervento del professor Mario Di Napoli, ospite d’onore della giornata. Chiusura musicale alle 18:30 con la Filarmonica “Basilio Stagi” e aperitivo offerto a tutti i presenti.

«Rivolgiamo un caldo invito a tutta la popolazione versiliese ad intervenire all’evento, che offre anche lo spunto per rileggere la storia politica e civile del nostro comprensorio negli ultimi trent’anni», dichiara il presidente Valpiani. «Nel volume approntato in collaborazione con l’amico Maurizio Sacchelli, ad esempio, non ci limitiamo infatti a tracciare l’attività svolta dalla sezione, ma dedichiamo spazio ad alcuni personaggi particolarmente significativi per la loro importante opera di diffusione del pensiero mazziniano sul territorio e per il ruolo attivo che svolsero a livello politico ed amministrativo locale, primi fra tutti l’architetto Mauro Raffi, al quale è intestata la nostra sezione e che fu per molti anni amministratore del Comune di Seravezza, il già ricordato Luciano Pajatto, Franco Tommasi e persone delle quali solo lavorando alla realizzazione del volume abbiamo scoperto la “mazzinianità”, come lo scultore Abele Jacopi».


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda


Prenota questo spazio!


Terigi auto 2014-15


Prenota questo spazio!


Altri articoli in Alta Versilia


alfrun


venerdì, 23 febbraio 2018, 14:31

Festa di popolo questa mattina a Ripa per l'inaugurazione del Monumento agli Sminatori

A memoria perenne di coloro che, mettendo a repentaglio la loro vita, si adoperarono dopo la Seconda Guerra Mondiale per la bonifica del territorio da mine e ordigni bellici, contribuendo in tal modo a dare sicurezza e un'opportunità di rinascita alla Versilia


giovedì, 22 febbraio 2018, 10:44

Questa è la storia degli “sminatori” d’Italia

Nasce con la guerra, al momento dell’Armistizio quello corto e lungo, quello doppio, italiano… Una tragedia che spacca il paese a metà, e che è foriera di un intensivo uso di mine e campi minati per integrare la difesa in profondità delle truppe dell’Asse


Prenota questo spazio!


mercoledì, 21 febbraio 2018, 14:32

Patrimonio e cultura: approvato il progetto definitivo per la climatizzazione di Palazzo Mediceo

La giunta municipale ha approvato il progetto definitivo del nuovo impianto di climatizzazione di Palazzo Mediceo, intervento che consentirà di migliorare la vivibilità e il comfort nelle aree espositive, negli spazi destinati alle attività della biblioteca e all’archivio comunale, nel Museo del lavoro e negli uffici operativi della Fondazione Terre...


mercoledì, 21 febbraio 2018, 11:10

Alle Scuderie Granducali i reportage dal mondo di Isabella Balena

Una sintesi del lavoro che la fotoreporter riminese ha realizzato negli ultimi vent’anni in Italia e su molti scenari internazionali impegnandosi con dedizione e caparbietà al racconto dei conflitti, delle migrazioni, dei disastri umanitari e ambientali e dei più pressanti temi sociali del nostro tempo


martedì, 20 febbraio 2018, 12:19

Fiera patronale di Querceta: aperte le iscrizioni al Menù di San Giuseppe

Per arricchire il programma della festa patronale di Querceta l'Amministrazione Comunale promuove anche quest'anno un coordinamento fra ristoranti, pizzerie ed esercizi di somministrazione alimenti e bevande per dar vita a un'offerta enogastronomica originale, pensata appositamente per i giorni della fiera, a prezzo fisso o comunque speciale


lunedì, 19 febbraio 2018, 15:31

Il Percorso della Memoria: un monumento per gli sminatori che misero in sicurezza il territorio della Versilia

 Se la Versilia riuscì a rialzare la testa dopo la terribile prova dell’ultimo conflitto mondiale ed a ricostruire il proprio tessuto di infrastrutture e di servizi, i paesi, le industrie, molto si deve all’eroico lavoro degli sminatori Bonifica Campi Minati, civili volontari alle dipendenze del Genio Militare che dal 1945...