prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

mercoledì, 20 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Alta Versilia

Seravezza capofila di un progetto finanziato dalla Commissione Europea per l'integrazione culturale fra i giovani

lunedì, 11 febbraio 2019, 15:52

Musica come strumento d'integrazione fra i giovani. È la sintesi del progetto europeo I.COM, che nell'arco di due anni mobiliterà quasi duecento ragazzi di età compresa fra i 12 e i 18 anni in sette paesi del vecchio continente. Seravezza sarà città capofila. Spetterà infatti alla Fondazione Terre Medicee il compito di coordinare il lavoro dei nove partner internazionali coinvolti e di sovrintendere alla gestione finanziaria del progetto, che può contare su un budget complessivo di circa 832 mila euro, finanziato quasi per intero dalla Commissione Europea. «Un incarico di grande responsabilità e, al tempo stesso, un riconoscimento prestigioso che rafforza il nostro percorso di crescita e di visibilità in ambito culturale», commenta il sindaco Riccardo Tarabella.


I.COM è un progetto pilota che fa dell'espressione musicale lo strumento per facilitare la comunicazione fra i giovani, promuovendo l'integrazione e combattendo gli stereotipi culturali, in particolare nei confronti dei migranti. A livello operativo si svilupperà in ognuno dei sette Paesi con l'organizzazione di workshop finalizzati all'allestimento di spettacoli musicali. Ad ogni laboratorio parteciperanno venticinque giovani, migranti e non, che sperimenteranno anche la realizzazione e la direzione di una web radio. Previste inoltre giornate locali di sensibilizzazione nelle scuole, seminari informativi per autorità locali e regionali, la produzione di un CD musicale, un documentario, una mostra fotografica, un sito web. La Fondazione Terre Medicee svilupperà il proprio progetto in diretta collaborazione con le scuole del territorio. I partner europei sono il Comune spagnolo di Cenes de la Vega, la Maison de La Culture di Molenbeek, in Belgio, l'Organizace Pro Pomoc Uprchlikum di Kovarska, in Repubblica Ceca, il Kisa-Action for equality support antiracism di Nicosia, Cipro, e l'Ars Council Malta della Valletta. Collaboreranno inoltre, con funzioni di supporto tecnico, il Dipartimento di medicina e clinica sperimentale dell'Università di Pisa, Alfea Cinematografica di Pisa, la Dublin Technological University di Dublino, in Irlanda, e il Pluralis ASBL di Rixensart, Belgio.

Le attività interesseranno il biennio 2019-2020. «Siamo partiti il 18 dicembre scorso con un incontro tecnico a Palazzo Mediceo e chiuderemo nel novembre dell'anno prossimo ancora a Seravezza con le delegazioni di tutte le città coinvolte», spiega il direttore della Fondazione Terre Medicee Franco Carli. «Più recentemente siamo stati a Bruxelles per la presentazione ufficiale del progetto e a breve, con due sessioni a Dublino e a Praga, definiremo il metodo di lavoro condiviso. Poi ogni Paese opererà autonomamente sui workshop e sulle altre attività previste. La Commissione Europea ci ha riservato la maggior quota del finanziamento – circa 217 mila euro – perché a noi competerà il coordinamento e il controllo dei risultati complessivi, anche sotto il profilo finanziario».

La Fondazione Terre Medicee potrà contare sull'esperienza maturata anni fa nel progetto europeo OperaQ, orientato anch'esso all'integrazione, in quel caso attraverso i linguaggi del teatro. «In quell'occasione fummo semplici partner, mentre oggi ci viene affidata la guida del progetto», spiega l'assessore alla promozione e valorizzazione del territorio Giacomo Genovesi. «Un passo avanti che interpretiamo come un tangibile riconoscimento, da parte delle autorità europee, del nostro impegno e della qualità del lavoro svolto. Essere al centro di un progetto pilota di questa portata, suscettibile di essere poi rifinanziato e replicato in altri Paesi, è per noi un motivo d'orgoglio. Ci dà la misura non solo del livello di competenza raggiunto dalla nostra Fondazione, ma anche delle grandi potenzialità del nostro Comune. E ci stimola a lavorare ancora e sempre con questo metodo – riassunto nella formula "Distretto Culturale" –, promuovendo sempre più le connessioni e le collaborazioni fra oggetti e soggetti culturali del territorio».


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda


Prenota questo spazio!


q3


Prenota questo spazio!


Altri articoli in Alta Versilia


mercoledì, 20 febbraio 2019, 16:57

Verifica sul taglio di una decina di piante d'olivo in un terreno privato: in corso di valutazione provvedimenti e sanzioni

L'intervento è scaturito da una segnalazione fatta ieri da alcuni cittadini. Nel terreno, adibito a deposito di automezzi, è stato riscontrato il taglio di una decina di olivi adulti. Sono in corso ulteriori verifiche per determinare provvedimenti ed eventuali sanzioni. Sull'accaduto stanno indagando anche i carabinieri forestali


martedì, 19 febbraio 2019, 14:05

Colonie marine: aperta la manifestazione d'interesse per le famiglie che desiderano iscrivere i propri figli

Quali sono le esigenze delle famiglie riguardo alle colonie marine e ai centri estivi per l'infanzia? Per saperlo il Comune di Seravezza lancia un sondaggio tra i potenziali fruitori del servizio. Il questionario è già disponibile online, sul sito web dell'ente, sia in homepage sia nella sezione dell'ufficio scuola


Prenota questo spazio!


martedì, 19 febbraio 2019, 13:22

Enolia 2019: fissate le date della 20^ edizione

Sabato 27 e domenica 28 aprile: ecco le date ufficiali dell'edizione numero venti di Enolia, rassegna dell'enogastronomia d'eccellenza che anche quest'anno avrà il suo fulcro nell'Area Medicea e nel centro storico di Seravezza


martedì, 19 febbraio 2019, 09:07

Stagi: "Verona passerà alla storia per essere sempre arrivato tardi sulle questioni importanti del territorio"

Il consigliere comunale Baldino Stagi attacca il sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, e la sua amministrazione, sull'accorpamento della scuola stazzemese con quella di Seravezza


martedì, 19 febbraio 2019, 09:03

Indagini in corso per risalire all'autore di un incendio boschivo

Sono ancora in corso, da parte della stazione dei carabinieri forestali di Pietrasanta, le indagini su un incendio, anch'esso quasi sicuramente di origine colposa, che si è sviluppato all'interno di un soprassuolo a prevalenza di Pino Marittimo nel comune di Seravezza


lunedì, 18 febbraio 2019, 20:33

Nuovo focolaio in località Le Salde

La protezione civile comunale si è prontamente attivata allertando i Vigili del Fuoco e le squadre dei volontari. Il fuoco si è autoestinto nell’arco di circa mezz’ora. La situazione è monitorata e pienamente sotto controllo


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!