Anno 6°

domenica, 1 novembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Alta Versilia

Gli alunni della "Don Milani" dalla parte di Greta e di chi difende il futuro del pianeta

giovedì, 14 marzo 2019, 14:26

"Ogni bambino ha il sacrosanto diritto di 'vivere la terra' nel modo più sano, più pulito, più leggero, più spensierato, più allegro possibile. Ogni bambino ha anche il dovere di rispettarla. Sono gli adulti però che devono guidarli a 'fare la differenza'. Noi 'grandi bambini' abbiamo trovato un'amica che ci dà una mano, Greta!". È un vero e proprio manifesto ambientalista quello che i bambini della scuola primaria "Don Milani" di Marzocchino, con l'aiuto delle loro maestre, hanno elaborato in occasione della Giornata mondiale per il clima e l'ambiente che si celebra domani, venerdì 15 marzo. Tutti convintamente a fianco di Greta Thunberg, la giovanissima attivista svedese paladina del clima e della terra, sull'esempio della quale anche in Italia si stanno mobilitando in queste settimane migliaia di studenti.

Per i bambini della "Don Milani" l'ennesima conferma di una spiccata sensibilità ambientale. Sensibilità che li ha portati fra l'altro a partecipare a un concorso inerente il progetto "Costruiamo l'orto a scuola". Nel loro cortile hanno piantato erbe aromatiche e piccoli alberi da frutto come corbezzolo, melograno, vite e caco mela, mentre in classe hanno svolto un lavoro approfondito sull'energia e sul risparmio energetico. L'impegno è valso loro – in particolare agli alunni delle classi 4A e 5B – l'invito a partecipare al convegno "Resilienza o estinzione?" che si terrà il prossimo 22 marzo presso il Polo Universitario Didattico di Pisa. Nell'occasione i piccoli saranno premiati per il loro impegno. «A nome dell'Amministrazione comunale mi complimento con i bambini e con le loro maestre per questa bella iniziativa e per il risultato raggiunto», commenta il delegato alla pubblica istruzione Riccardo Biagi. «È bello che le nuove generazioni si dimostrino così sensibili su temi che ci toccano tutti molto da vicino. Ed è bello che la nostra scuola svolga tanto egregiamente la propria missione educativa e di sensibilizzazione delle coscienze dei giovanissimi».

In allegato: comunicato in formato Word + foto dei bambini della "Don Milani"


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda

tuscania

auditerigi

toyota


Altri articoli in Alta Versilia


sabato, 31 ottobre 2020, 16:27

Approvata mozione con le richieste di Seravezza per una più efficace lotta al Covid

Il consiglio comunale ha approvato ieri un documento che impegna il sindaco e l'amministrazione comunale a lavorare in questa direzione


mercoledì, 28 ottobre 2020, 17:44

Tragedia in cava, domani sciopero dei sindacati

Dopo l'incidente mortale sul lavoro oggi in una cava a Levigliani (Stazzema), dove un operaio è rimasto schiacciato da un mezzo durante una operazione in una galleria, Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil di Lucca e Massa Carrara, per dire "basta alle morti sul lavoro", hanno proclamato uno sciopero...


Prenota questo spazio!


mercoledì, 28 ottobre 2020, 15:39

Tragedia in cava, operaio perde la vita

Si trasforma in tragedia il giorno di lavoro all'interno della cava Borra Larga nel bacino del Monte Corchia. Un operaio di 59 anni, Andrea Figaia, residente ad Avenza, è rimasto intrappolato tra un macchinario e la parete rocciosa riportando uno schiacciamento addominale fatale


mercoledì, 28 ottobre 2020, 11:43

Cava dietro Palazzo Mediceo: il Parco dice "no"

Il Parco delle Alpi Apuane esprime il suo diniego al rilascio della pronuncia di compatibilità ambientale e delle altre autorizzazioni connesse, per il progetto di coltivazione della cava "Francia Est" nel comune di Stazzema e in parte nel comune di Seravezza


mercoledì, 28 ottobre 2020, 09:32

Soccorsi due giovani escursionisti sul Monte Corchia

La stazione di Querceta del Soccorso Alpino Toscano è stata allertata nel tardo pomeriggio di ieri dai carabinieri per intervenire in aiuto di due escursionisti dispersi nel gruppo del Monte Corchia


martedì, 27 ottobre 2020, 14:34

La richiesta di Verona: “Telefonia mobile e connettività di qualità per i borghi montani”

Il sindaco di Stazzema Maurizio Verona scrive alle maggiori compagnie telefoniche per chiedere un potenziamento del segnale della rete mobile e maggiore connettività veloce per i borghi montani, spesso alle prese con un segnale poco efficiente e una connettività lenta che aumenta il gap tra le zone di montagne con...


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!