Anno X

giovedì, 9 dicembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Alta Versilia

Parco Apuane: "Il PABE di Stazzema va ridimensionato e modificato per non incidere sull'area del Monte Procinto"

mercoledì, 20 marzo 2019, 13:33

"Il Piano deve essere ridimensionato e modificato": il Parco Regionale delle Alpi Apuane risponde così al comune di Stazzema che ha richiesto la pronuncia di Valutazione d'Incidenza in merito ai Piani attuativi dei bacini estrattivi del Bacino Ficaio, in prossimità del Monte Procinto. Il Piano infatti ricade all'interno dell'area contigua di cava, nonché in buona parte all'interno della seguente area di Rete Natura 2000: zona speciale di conservazione Monte Croce – Monte Matanna.

L'Ente ha verificato che il Piano Attuativo prevede l'ampliamento di siti esistenti e l'apertura di nuovi siti estrattivi. "In entrambi i casi – si legge nella determinazione del Parco - si va a ridurre, frammentare e perturbare la superficie dell'habitat 9260 boschi a dominanza di castagno rendendo evidente l'incidenza significativa sulla zona speciale di conservazione del M. Croce – M. Matanna che occupa una porzione importante del bacino Ficaio".

E' stato rilevato inoltre che il rapporto tra la superficie interferita dell'habitat e la superficie ante operamè superiore all'1%, soglia indicata dalle Guide Metodologiche della Commissione Europea come limite da non superare per non rientrare nella significatività dell'incidenza. A tale valore si aggiungono altre criticità dell'habitat: il trend d'incremento negativo, la sua distribuzione e lo stato di conservazione sia all'interno del sito che, complessivamente, nella Regione  Biogeografica. Infine, è stato rilevato che le misure di mitigazione proposte non sono risolutive e non salvaguardano gli obiettivi di conservazione del sito né la sua integrità.

Da qui la necessità e la richiesta di individuare soluzioni alternative come un Piano ridimensionato che preveda l'esclusione dell'area estrattiva prevista tra il Fosso della Grotta e il Fosso del Ceseto e che preveda che l'area della Filucchia 2, "per la parte eccedente la quota di livello 550 m s.l.m., sia utilizzata a scopi estrattivi una volta terminate le coltivazioni presenti nella parte bassa e terminati i relativi interventi di recupero ambientale". Solo con queste modifiche e condizioni, con la relativa riduzione infrastrutturale, il Piano Attuativo del Bacino Ficaio non avrà un impatto significativo sul Sito Natura 2000.

Tutte le condizioni e le prescrizioni richieste dal Parco delle Apuane sono contenute nella Pronuncia n. 6 del 18 marzo 2019 (www.parcapuane.toscana.it/albo.asp) e costituiscono condizione necessaria per l'emissione del provvedimento che consente, in via definitiva, la realizzazione del piano.


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda

tuscania

auditerigi


Altri articoli in Alta Versilia


mercoledì, 8 dicembre 2021, 18:05

Alfabeto Temporaneo, manifatture e design: nuovo evento nel programma di Alfabeto Artigiano a Seravezza

L’artigianato artistico torna nel centro storico di Seravezza. Il programma di Alfabeto Artigiano si arricchisce di una nuova iniziativa, che coinvolge questa volta il centro storico di Seravezza con una rete che permetterà di riaccendere alcune vetrine del cuore pulsante della città, dal 10 dicembre al 9 di gennaio


martedì, 7 dicembre 2021, 09:58

Torna 'MemoFest' con lo spettacolo “Diario di guerra”

Venerdì 10 dicembre torna MemoFest, il Festival della Memoria, in una nuova veste: per la prima volta un evento invernale a Teatro


Prenota questo spazio!


sabato, 4 dicembre 2021, 16:27

Sorpreso con droga e soldi, giovane arrestato

A.M., 20 anni, incensurato, a seguito di una perquisizione sulla propria auto, è stato trovato in possesso di quattro dosi di cocaina ed oltre 500 euro in contanti


venerdì, 3 dicembre 2021, 16:07

Arte urbana a Seravezza: inaugura albero di Natale in ferro

Un albero di Natale insolito, che parla di tradizioni misconosciute, di cultura di un territorio, quello ai piedi delle cave di marmo, che con la candida materia convive da secoli


venerdì, 3 dicembre 2021, 10:54

Mostra alla Chiesa del Carmine di Seravezza

Si apre sabato 4 dicembre alle ore 18.30 la mostra “Ovunque proteggi” organizzata da tre giovani artisti di talento che da anni hanno scelto la Versilia come loro casa adottiva


giovedì, 2 dicembre 2021, 18:08

I quattro giorni dedicati all’Olivo Quercetano

La comunità dell’Olivo Quercetano e la Condotta Slow Food Terre Medicee e Apuane ringraziano per i quattro giorni dedicati all’Olivo Quercetano. Quattro giornate dedicate alla riscoperta o alla scoperta di questa varietà autoctona della Versilia Storica


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!