prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

sabato, 21 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Alta Versilia

Il museo del lavoro di Seravezza diventa interattivo

venerdì, 14 giugno 2019, 14:58

di chiara bernardini

Cosa succede quando presente e passato si incontrano? Una prima risposta arriva dalla Fondazione Terre Medicee che, in collaborazione con il comune di Seravezza e lo Studio Azzurro di Milano, ridà vita al museo del lavoro e delle tradizioni popolari con un progetto del tutto innovativo. “Le immagini dei gesti, i gesti delle immagini” è il titolo dell’installazione interattiva permanente che sarà inaugurata domani alle 18 al secondo piano di Palazzo Mediceo e ha lo scopo di raccontare  attraverso i volti e le voci le esperienze degli artigiani, dei cavatori, e di tutti gli artisti che vivono la Versilia. Nelle tre stanze che compongono il museo, ognuna dedicata ad un lavoro differente e divise tra ferro, marmo e vita contadina, sono stati installati altrettanti monitor che permetteranno al pubblico di interagire con chi ha realizzato l’opera in questione. Basterà passare davanti a ciascuno di questi televisori per poter sentire direttamente da loro la spiegazione e la realizzazione. Un’idea del tutto originale nata dalla mente di Stefano Leone e Maurizio Marco Tozzi che cooperando con i ragazzi dell’Accademia delle Belle arti di Firenze hanno dato vita a questo progetto.

“Il museo è vivo e Seravezza non si ferma mai, ogni passo in avanti è uno stimolo per andare ancora oltre - è intervenuto questa mattina in conferenza stampa di presentazione il sindaco Riccardo Tarabella - Questo tipo di iniziative colpiscono positivamente tutto il territorio ed è nostro compito non solo appoggiarle, ma soprattutto valorizzarle”. Il museo, situato tra le mura di Palazzo Mediceo, è sempre stato al centro dei progetti cittadini e quest’iniziativa ne è un’ulteriore dimostrazione. “Quello di domani è un grande passo in avanti - ha sottolineato l’assessore Giacomo Genovesi - L’installazione vede l’incontro di passato e innovazione, una spinta qualitativa verso il futuro”.

Le tecnologie che ormai convivono con noi solo innumerevoli. Ogni giorno ne nasce una nuova, più avanzata della precedente e meno potente di quella futura. Le abbiamo lì a portata di mano, ogni informazione è a un passo di click. Tutti questi mezzi di comunicazione si sono inseriti nella quotidianità fino a diventare parte integrante dell’essere umano a cui non è mai stato spiegato quale sarebbe dovuto essere il giusto approccio. Tozzi e Leone, così, hanno provato a dare uno scopo educativo alla multimedialità: “Non sarà la classica mostra statica, abbiamo cercato di mirare all’interesse del pubblico, siamo andati oltre la semplice fotografia o la sola scultura. Raccogliendo le testimonianze e gli aneddoti di chi solitamente rimane dietro le quinte siamo riusciti a raggiungere il nostro scopo”. Il loro obiettivo è quello di uno scambio intergenerazionale a dimostrazione che la tecnologia non nasce per danneggiare, ma per agevolare l’uomo e se utilizzata in maniera consapevole può essere in grado di costruire ponti - che mai sarebbero possibili altrimenti - tra ieri e oggi.

La risposta alla domanda iniziale, dunque, diventa semplice e dall’incontro tra presente e passato, con un po’ di intelligenza e fortuna, ciò che accade non è nient’altro che il futuro.

 


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda


Prenota questo spazio!


auditerigi


Prenota questo spazio!


Altri articoli in Alta Versilia


venerdì, 20 settembre 2019, 16:51

Festa in piazza a Pontestazzemese per l’inizio dell’anno scolastico

Inizio dell’anno con festa in piazza per l’Istituto Comprensivo Martiri di Sant’Anna di Pontestazzemese con la presenza della Giunta comunale guidata dal Sindaco Maurizio Verona


venerdì, 20 settembre 2019, 15:45

Gli scolari del Frasso e di Marzocchino per "Puliamo il Mondo" nel fiume Versilia

Sacchi pieni di rumenta: plastiche, latte e pezzi di ferro, brandelli di gomma, vecchie scarpe, persino una ruota di bicicletta e una maschera da saldatore. È il bottino – ricco, purtroppo – accumulato dagli alunni delle classi quinte delle primarie del Frasso e di Marzocchino che stamani hanno partecipato all'edizione...


Prenota questo spazio!


venerdì, 20 settembre 2019, 08:50

Giornata conclusiva della Sagra Musicale Stazzemese

Domenica 22 settembre, a partire dalle ore 16:30 si svolgerà a Stazzema nella Pieve di Santa Maria Assunta la giornata conclusiva della Rassegna Altoversiliese delle corali


mercoledì, 18 settembre 2019, 15:56

Giornata Internazionale della Pace: il raduno il 21 settembre a Sant’Anna di Stazzema

Sabato 21 settembre a partire dalle ore 15:30, in piazza Anna Pardini a Sant’Anna di Stazzema ci sarà il “Raduno per la pace”, in occasione della Giornata Internazionale della pace indetta dall’ONU


mercoledì, 18 settembre 2019, 12:46

I bambini delle primarie di Marzocchino e Frasso protagonisti venerdì di "Puliamo il Mondo"

Alunni e maestre all'opera venerdì 20 settembre lungo il corso del fiume Versilia a Ponte di Tavole per l'edizione 2019 di "Puliamo il Mondo", la grande iniziativa di educazione ambientale coordinata da Legambiente


mercoledì, 18 settembre 2019, 11:49

Il Parco partecipa al progetto transfrontaliero "CAMmini e BIOdiversità"

Valorizzare e promuovere l'informazione sulla transumanza lungo le Apuane: con questo obiettivo il Parco delle Apuane partecipa al progetto "CAMmmini e BIOdiversità: valorizzazione itinerari e accessibilità lungo le vie della transumanza", che sarà presentato dalla Regione Liguria nell'ambito del Programma Transfrontaliero Italia-Francia Marittimo 2014-2020


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!