Anno 6°

sabato, 19 settembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Alta Versilia

Inaugurato a Seravezza il primo cartello di attenzione al ciclista

sabato, 12 settembre 2020, 15:23

Con l'autografo apposto da Paola Gianotti è stato ufficialmente "inaugurato" stamani a Seravezza il primo cartello di attenzione al ciclista. Si trova in via Marconi, all'inizio dell'abitato, ben visibile dai tanti ciclisti e automobilisti che transitano dalla costa verso le alture collinari e apuane. «È il primo di una serie di cartelli che vorremmo installare sulle strade più frequentate dai ciclisti dove, oltre all'ovvia necessità di rispettare le norme del codice della strada, sia da parte di chi viaggia in auto sia da chi si muove sulle due ruote, è importante che venga rispettata la distanza minima di 1,5 metri in fase di sorpasso fra i mezzi. I cartelli della campagna promossa da Paola Gianotti servono proprio a questo. Ringraziamo l'atleta piemontese per averci coinvolto in questo progetto e per aver inserito Seravezza come seconda tappa di questo suo tour della Toscana. Abbiamo aderito con vero piacere e faremo sempre il possibile per dare risonanza alla voce di chi opera per la sicurezza stradale e per lo sviluppo di una pratica sportiva, il ciclismo, che significa anche scoperta e valorizzazione del territorio».

Paola Gianotti stamani è stata accolta a Seravezza dall'assessore alla polizia municipale Dino Vené e dal consigliere delegato allo sport Francesca Bonin – entrambi appassionati ciclisti – e dal presidente del consiglio comunale Riccardo Biagi. Il servizio di sorveglianza è stato curato dalla Polizia municipale. Il progetto è seguito dall'Ufficio comunale allo sport.

Paola Gianotti, promotrice dell'iniziativa, detiene tre Guinness World Record, tra cui l'essere la donna più veloce del mondo ad aver circumnavigato il globo in bici. La campagna sulla sicurezza inizia nel 2014 al rientro della sportiva dal Giro del Mondo, durante il quale fu investita da una macchina in fase di sorpasso. L'incidente le causò la frattura della quinta vertebra cervicale. Da allora, insieme a Marco Cavorso, padre del ciclista quattordicenne Tommy, ucciso nel 2010 da una macchina, e a Maurizio Fondriest, campione mondiale di ciclismo, Paola porta avanti una campagna di sensibilizzazione e di attenzione alla sicurezza sulle strade.


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda

tuscania

auditerigi

toyota


Altri articoli in Alta Versilia


venerdì, 18 settembre 2020, 09:50

Fatto brillare ordigno inesploso sulla Pania

L’ordigno, un’ogiva di piccole dimensioni, la cui presenza era stata segnalata e geolocalizzata dagli stessi soccorritori alpini, si trovava nel ripido canale centrale del Pizzo delle Saette. Video


giovedì, 17 settembre 2020, 13:21

Estate a Palazzo: bilancio positivo per la mostra di Eugenio Pieraccini

Estate a Palazzo: bilancio positivo per la mostra di Eugenio Pieraccini, con quasi 2500 ingressi complessivi e un vero exploit di visitatori nell'ultimo week-end


Prenota questo spazio!


mercoledì, 16 settembre 2020, 15:46

Valle del Serra: al via cinque interventi di ripristino funzionale e valorizzazione in chiave escursionistica dei sentieri storici

Sono i cinque interventi di ripristino funzionale e valorizzazione in chiave escursionistica che partiranno a breve nella Valle del Serra


mercoledì, 16 settembre 2020, 14:19

Il Parco approva le "linee guida" sulla sistemazione ambientale dei cantieri difformi e sul recupero ambientale dei siti estrattivi

Il Consiglio Direttivo del Parco delle Alpi Apuane ha approvato le Linee guida ed istruzioni tecniche per gli interventi di sistemazione ambientale e di riduzione in pristino nei siti estrattivi


martedì, 15 settembre 2020, 19:52

Verona: “Il Parco diventi una opportunità per il territorio e non un freno allo sviluppo”

A seguito dell’inizio del percorso amministrativo del Piano Integrato del Parco Regionale delle Alpi Apuane e a seguito del colloquio intervenuto con il presidente del Parco Alberto Putamorsi, il sindaco di Stazzema Maurizio Verona interviene


martedì, 15 settembre 2020, 18:16

Torna Stazzema è cultura con il racconto dei 18 paesi del territorio di Stazzema

Torna domani sulla pagina Facebook del Comune di Stazzema la rubrica Stazzema è cultura che sta raccontando i 18 paesi che compongono il territorio: un territorio tutto da scoprire


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!