Anno X

lunedì, 10 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Alta Versilia

Verona: “Il Parco diventi una opportunità per il territorio e non un freno allo sviluppo”

martedì, 15 settembre 2020, 19:52

A seguito dell’inizio del percorso amministrativo del Piano Integrato del Parco Regionale delle Alpi Apuane e a seguito del colloquio intervenuto con il presidente del Parco Alberto Putamorsi, il sindaco di Stazzema Maurizio Verona interviene:

“Abbiamo convenuto con il Presidente Putamorsi sulla straordinaria possibilità che si presenta con l’inizio del percorso amministrativo per l’approvazione del nuovo Piano Integrato: abbiamo concordato sulla necessità di una revisione e riordino di alcuni confini del Parco, ma abbiamo valutato soprattutto l’importanza dell’atto che si va predisponendo che fornisce una serie di potenzialità che possono confluire nel documento per i territori che ricadono all’interno dell’area Parco. Oggi abbiamo bisogno di cambiare alcune regole che vengono percepite non come elementi di tutela del nostro territorio, ma come restrizioni delle opportunità per chi abita in queste zone. Si è concordato che siano raddoppiati i finanziamenti  per coloro che fanno domande per le aree all’interno del Parco. Vanno modificate alcune regole che riguardano le attività venatorie attraverso una condivisione del piano faunistico regionale così da permettere un intervento in caso di necessità senza troppi lacci e lacciuoli che impediscono di fatto una azione efficace”.

“La redazione del nuovo Piano Integrato è l’occasione”, conclude il Sindaco di Stazzema, Maurizio Verona,  “per fare il punto sullo sviluppo socio-economico della montagna attraverso programmi e progetti di investimento finalizzati alla valorizzazione delle aree protette. Chiediamo una rilettura complessiva del ruolo del Parco perché non sia percepito come l’ente dei divieti, ma quello delle opportunità per i residenti della montagna. Quando si parla della montagna bisogna pensare a chi la abita che è anche chi la difende tutti i giorni dall’abbandono e dall’incuria. L’iter del Piano Integrato ci consente oggi di iniziare un dialogo con coloro che vivono e vogliono investire sulla montagna e auspichiamo altri incontri per concertare le azioni utili a questi territori”.


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda

tuscania

auditerigi

toyota


Altri articoli in Alta Versilia


venerdì, 7 maggio 2021, 15:56

Si apre la stagione a Palazzo Mediceo di Seravezza

Al termine di una lunga e complessa operazione di montaggio, l'artista Emanuele Giannelli ha completato ieri sera la collocazione della sua opera "Mr. Arbitrium" a Palazzo Mediceo di Seravezza


venerdì, 7 maggio 2021, 15:42

Le Alpi Apuane e lo stile delle sue vie: una collaborazione tra enti e Mangia Trekking

Sulla base di una proficua collaborazione con il comune di Stazzema ed il Parco Regionale delle Alpi Apuane, l’associazione Mangia Trekking prosegue con lo  sviluppare progetti relativi alla natura, ed alla promozione turistica dei territori


Prenota questo spazio!


venerdì, 7 maggio 2021, 15:20

Il Parco eroga contributi per gli eventi nell'area protetta

Il Parco delle Apuane pubblica il tradizionale avviso pubblico per l'erogazione di contributi a favore di iniziative ed attività, senza scopo di lucro, capaci di valorizzare più interessi ambientali, culturali, turistici, sportivi, artistici, ricreativi e sociali delle Alpi Apuane


giovedì, 6 maggio 2021, 21:48

Stazzema piange un'altra vittima del virus

 Le conseguenze del Covid portano via prematuramente dai suoi affetti la maestra Gigliola Gasperi, un punto di riferimento per tutti gli abitanti della frazione di Mulina


giovedì, 6 maggio 2021, 20:52

Primi due appuntamenti per il Caffè con il candidato a sindaco Valentina Salvatori

Ecco i primi due appuntamenti del calendario di incontri davanti ad un caffè promossi dal candidato sindaco a Seravezza Valentina Salvatori


mercoledì, 5 maggio 2021, 12:34

Parco delle Apuane, denunciati due bracconieri grazie alle fototrappole

Nei giorni scorsi due bracconieri sono stati individuati e denunciati dal comando guardia parco delle Alpi Apuane, sorpresi con fucile in spalla non in custodia e con cani al seguito all'interno del Parco e quindi in zona vietata alla caccia


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!