Anno 6°

domenica, 1 novembre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Alta Versilia

Una conferenza a 100 anni dal violento terremoto del 1920

venerdì, 9 ottobre 2020, 12:01

E' dedicata al violento terremoto del settembre del 1920 e al rischio sismico nelle stesse aree allora colpite, la Giornata mondiale per la riduzione dei disastri naturali, che si celebra il 13 ottobre di ogni anno. In realtà il Parco/Geoparco aveva pianificato diverse iniziative per ricordare il terremoto del 1920, proprio nella data del suo anniversario, il 7 settembre. Purtroppo, le misure di contrasto all'epidemia da Covid-19 hanno suggerito uno slittamento del programma ai prossimi mesi e fino a tutto il 2021.

Quella delle 7 e 56 minuti del 7 settembre 1920, fu una violentissima scossa, mai registrata in tempi storici negli stessi luoghi. Colpì la Toscana nord-occidentale per una superficie di circa 160 kmq, più precisamente lungo una fascia di territorio compresa tra le Alpi Apuane e l'Appennino settentrionale. Castelnuovo di Garfagnana, Pieve Fosciana, Camporgiano, Villa Collemandina, Piazza al Serchio, Minucciano, Casola in Lunigiana e Fivizzano furono tra i centri abitati più colpiti, con un bilancio ufficiale di 171 morti e 650 feriti. La scossa principale venne allora stimata al X grado della scala Mercalli-Cancani-Sieberg presso l'epicentro del sisma a Villa Collemandina nell'Alta Garfagnana. Si trattò di un evento limite per intensità ed effetti distruttivi, la cui magnitudo è oggi stimata a 6.5 della scala Richter.

In occasione della Giornata mondiale per la riduzione dei disastri naturali il 13 ottobre alle ore 15,30 a Palazzo Rossetti, sede del Parco si terrà la conferenza di Carlo Meletti, direttore dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) sezione di Pisa su "L'evento sismico del 1920 in Garfagnana e in Lunigiana. Dal passato una lezione sulla difesa dai terremoti". La conferenza è disponibile anche in streaming utilizzando la piattaforma gotomeeting utilizzando il codice numerico (858-743-861) se si decide di non istallare la app.

L'iniziativa rientra nell'intensa attività che vede il Parco/Geoparco da anni impegnato a coltivare la memoria di eventi distruttivi del passato per contribuire a creare comunità più resilienti che possiedano conoscenze e competenze utili per rispondere efficacemente ai diversi potenziali pericoli geologici dell'area: terremoti, alluvioni e frane. Tale strategia di approccio educativo ai disastri naturali è condivisa e sostenuta dall'International Geoscience and Geoparks Programme dell'UNESCO, a cui l'Ente partecipa in modo attivo.


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda

tuscania

auditerigi

toyota


Altri articoli in Alta Versilia


sabato, 31 ottobre 2020, 16:27

Approvata mozione con le richieste di Seravezza per una più efficace lotta al Covid

Il consiglio comunale ha approvato ieri un documento che impegna il sindaco e l'amministrazione comunale a lavorare in questa direzione


mercoledì, 28 ottobre 2020, 17:44

Tragedia in cava, domani sciopero dei sindacati

Dopo l'incidente mortale sul lavoro oggi in una cava a Levigliani (Stazzema), dove un operaio è rimasto schiacciato da un mezzo durante una operazione in una galleria, Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil di Lucca e Massa Carrara, per dire "basta alle morti sul lavoro", hanno proclamato uno sciopero...


Prenota questo spazio!


mercoledì, 28 ottobre 2020, 15:39

Tragedia in cava, operaio perde la vita

Si trasforma in tragedia il giorno di lavoro all'interno della cava Borra Larga nel bacino del Monte Corchia. Un operaio di 59 anni, Andrea Figaia, residente ad Avenza, è rimasto intrappolato tra un macchinario e la parete rocciosa riportando uno schiacciamento addominale fatale


mercoledì, 28 ottobre 2020, 11:43

Cava dietro Palazzo Mediceo: il Parco dice "no"

Il Parco delle Alpi Apuane esprime il suo diniego al rilascio della pronuncia di compatibilità ambientale e delle altre autorizzazioni connesse, per il progetto di coltivazione della cava "Francia Est" nel comune di Stazzema e in parte nel comune di Seravezza


mercoledì, 28 ottobre 2020, 09:32

Soccorsi due giovani escursionisti sul Monte Corchia

La stazione di Querceta del Soccorso Alpino Toscano è stata allertata nel tardo pomeriggio di ieri dai carabinieri per intervenire in aiuto di due escursionisti dispersi nel gruppo del Monte Corchia


martedì, 27 ottobre 2020, 14:34

La richiesta di Verona: “Telefonia mobile e connettività di qualità per i borghi montani”

Il sindaco di Stazzema Maurizio Verona scrive alle maggiori compagnie telefoniche per chiedere un potenziamento del segnale della rete mobile e maggiore connettività veloce per i borghi montani, spesso alle prese con un segnale poco efficiente e una connettività lenta che aumenta il gap tra le zone di montagne con...


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!