prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

mercoledì, 20 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Camaiore

Giorno della Memoria, presentazione del libro “Malacarne - Donne e manicomio nell’Italia fascista”

martedì, 15 gennaio 2019, 11:17

Nell’ambito delle celebrazioni del Giorno della Memoria 2019, sabato 19 gennaio il comune di Camaiore ospiterà Annacarla Valeriano per la presentazione del libro “Malacarne - Donne e manicomio nell’Italia fascista”. L’evento si terrà alle ore 16.00 presso la Sala “Paolo Cecchini” della Biblioteca “Michele Rosi”, presso il Palazzo Tori-Massoni. Durante l’incontro, interverranno il consigliere con delega alla Cultura Andrea Boccardo e Pinuccia Olivieri, membro di A.N.P.I.. La presentazione è organizzato dalla Presidenza del Consiglio del comune di Camaiore in collaborazione con la sezione camaiorese dell’A.N.P.I. e gode del patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Lucca e del MIUR Ufficio Scolastico IX di Lucca e Massa Carrara.

Le celebrazioni del Giorno della Memoria 2019 proseguiranno poi con lo spettacolo teatrale per gli studenti dell’I.I.S. Chini-Michelangelo  “Esisto ancora … Per non dimenticare”  a cura della Compagnia piccolo Teatro della Versilia di Federico Barsanti, che si svolgerà il 28 gennaio, per concludersi, nella stessa giornata alle ore 18.00,  con lo spettacolo “Vite indegne di essere vissute: AKTION T4 – un percorso di conoscenza” a cura dei ragazzi disabili del centro diurno della Cooperativa Sociale C.RE.A. sul tema dell’eutanasia di massa contro le persone portatrici di handicap durante il regime nazista.

A quarant’anni dalla legge Basaglia, che ha sancito la chiusura dei manicomi, riemergono le storie e i volti di migliaia di donne che in quei luoghi hanno consumato le loro esistenze. In questo libro sono soprattutto donne vissute negli anni del regime fascista: figure segnate dal medesimo stigma di diversità che, con le sue ombre, ha percorso a lungo la società, infiltrandosi fin dentro i primi anni del l’Italia repubblicana. All’istituzione psichiatrica fu consegnata, dall’ideologia e dalla pratica «clinica» del fascismo, la «malacarne» costituita da coloro che non riuscivano a fondersi nelle prerogative dello Stato. Su queste presunte anomalie della femminilità, il dispositivo disciplinare applicò la terapia della reclusione, con la pretesa di liberarle da tutte quelle condotte che entravano in conflitto con le rigide regole della comunità di allora. La possibilità di avvalersi del manicomio al fine di medicalizzare e diagnosticare in tempo «gli errori della fabbrica umana» non fece che trasformare l’assistenza psichiatrica in un capitolo ulteriore della politica sanitaria del regime, orientata alla difesa della razza e alla realizzazione di obiettivi di politica demografica, attraverso l’eliminazione dalla società dei «mediocri della salute», dei «mediocri del pensiero» e dei «mediocri della sfera morale». Fu così che finirono in manicomio non solo le donne che si erano allontanate dalla norma, ma anche le più deboli e indifese: bambine moralmente abbandonate, ragazze vittime di violenza carnale, mogli e madri travolte dalla guerra e incapaci di superare gli smarrimenti prodotti da quell’evento traumatico. In questo libro i percorsi di queste esistenze perdute vengono finalmente ricomposti, attraverso l’uso sapiente di una ricchissima documentazione d’archivio: fotografie, diari, lettere, relazioni mediche, cartelle cliniche. Materiali inediti che raccontano la femminilità a partire dalla descrizione di corpi inceppati e che riletti oggi, con sguardo consapevole, possono contribuire a individuare l’insieme dei pregiudizi e delle aberrazioni che hanno alimentato – e in modo nascosto e implicito continuano ancora oggi ad alimentare – l’idea di una «devianza femminile», da sradicare per sempre dal nostro orizzonte culturale.

Annacarla Valeriano ha studiato Storia contemporanea all’Università di Teramo. Lavora presso l’Archivio della memoria abruzzese della Fondazione Università di Teramo. Con Donzelli ha pubblicato Ammalò di testa. Storie dal manicomio di Teramo (2014), con cui ha vinto il premio internazionale di saggistica Città delle Rose, miglior autore abruzzese (2014), il premio Franco Enriquez (2014) e il premio Francesco Alziator (2014). Una parte del materiale fotografico e documentario che costituisce la base di questo libro è stata oggetto di una mostra dal titolo I fiori del male (2016), curata da Annacarla Valeriano e Costantino Di Sante.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


il Panda


q3


Altri articoli in Camaiore


mercoledì, 20 febbraio 2019, 12:27

Graduatoria per il reclutamento di agenti di polizia municipale

La giunta comunale ha deliberato nella seduta di mercoledì 20 febbraio la formazione di una graduatoria per titoli per il reclutamento a tempo determinato di agenti di polizia municipale. La procedura avverrà in collaborazione con il comune di Pietrasanta con cui sono già state sperimentate in passato forme di collaborazione...


mercoledì, 20 febbraio 2019, 12:24

"Nessuna pietà per l'arbitro": lo spettacolo finalista InBox 2018 al Teatro dell'Olivo

Martedì 26 febbraio arriva al Teatro dell’Olivo “Nessuna pietà per l’arbitro”, spettacolo finalista del progetto InBox 2018 che ogni anno mette in palio repliche agli artisti emergenti di tutta Italia, messo in scena dalla compagnia teatrale MaMimò


Prenota questo spazio!


martedì, 19 febbraio 2019, 14:37

Giornata conclusiva del percorso partecipativo "Agenda per la qualità del cibo"

Il percorso partecipativo "Agenda per la qualità del cibo" arriva a conclusione venerdì 22 febbraio con un'assemblea pubblica durante la quale saranno presentati risultati ed impegni futuri


martedì, 19 febbraio 2019, 13:14

A Camaiore arriva il pluripremiato "Roma" di Cuaròn

È uno dei film dell'anno e si appresta a vincere nella notte tra il 24 e il 25 febbraio le statuette più importanti degli Academy Awards: Roma, ultimo film del regista messicano Alfonso Cuarón, arriva al cinema Borsalino di Camaiore da giovedì 21 febbraio per quattro proiezioni esclusive, il 21,...


martedì, 19 febbraio 2019, 09:41

Giunta delibera affidamento a Ersu del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti

La giunta comunale ha deliberato nella seduta del 18 febbraio, l’affidamento alla società interamente pubblica Ersu s.p.a. del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti sul territorio del comune di Camaiore


giovedì, 14 febbraio 2019, 15:27

Protocollo d’intesa per il progetto di contrasto all’evasione fiscale tra i comuni di Camaiore, Massarosa, Seravezza e Stazzema

La giunta comunale ha approvato la bozza di protocollo d’intesa con i comuni di Massarosa, Seravezza e Stazzema per la realizzazione del progetto “Integrazione delle basi informative del territorio: un’opportunità per il contrasto all’evasione fiscale”, presentato dal comune di Camaiore, in qualità di ente capofila, e vincitore di un bando...


Ricerca nel sito


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!