Spazio disponibilie
   Anno XI 
Martedì 9 Agosto 2022
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da veronica dati
Camaiore
28 Giugno 2022

Visite: 3893

Il ritardo di mezz’ora dell’ambulanza le è quasi costato la vita.

Intorno alle 22.30, nella cucina del ristorante Bernardone, a Camaiore, più precisamente nella frazione di Nocchi, una delle cameriere dello staff, di origini marocchine, Jihane, si accorge di essere stata punta da un’ape e le sue ultime parole ai colleghi sono state: ‘’Mi ha punto un’ape, sono allergica’’. Da quel momento la ragazza ha completamente perso conoscenza e la lingua ha iniziato a gonfiarle impedendole di respirare. Immediata la chiamata di Sonia, caposala del noto ristorante da ormai 30 anni, al 118 che, una volta spiegata la situazione, avrebbero mandato immediatamente la prima ambulanza disponibile, o almeno così sarebbe dovuta andare. Passano i minuti, Jihane sembra peggiorare ma delle sirene neanche l’ombra.

Circa cinque minuti dopo Sonia chiama nuovamente la centrale del 118, sempre più allarmata viste le condizioni della collega, ma le viene risposto che, solitamente, chi sa di essere allergico a determinati insetti porta con sè i medicinali appositi che la ragazza non aveva, purtroppo, nella sua borsa. Inutile spiegare la rabbia dell’intero staff che, a quel punto, corre tra i tavoli presenti chiedendo se ci fosse la presenza di un medico ma, anche in questo caso, la sfortuna ha giocato le sue carte. Dopo la terza chiamata al 118, estenuate dai continui tentativi di spiegare la situazione drammatica che stava prendendo il sopravvento, dalla cucina si sentono urla disperate dopo che Jihane aveva smesso di respirare ed era in preda alle convulsioni. Fortunatamente, tra lo staff, era presente C.M., cameriera ma anche operatrice socio-sanitaria, che ha immediatamente tirato fuori la lingua della ragazza grazie all’aiuto di un cucchiaio ed ha, per oltre 10 minuti, eseguito un massaggio cardiaco che è riuscito a salvarle la vita. Una volta ripreso a respirare, ma sempre priva di conoscenza, sono stati chiamati i carabinieri della caserma di Camaiore per allertarli in merito a ciò che stava accadendo ma la loro risposta ha lasciato l’intero ristorante a bocca aperta: ‘’Signora io cosa ci posso fare? Mi dispiace’’, di fronte ad oltre 40 testimoni il menefreghismo più totale ha fatto da ciliegina sulla torta mentre una ragazza, di soli 20 anni, stava perdendo la vita, chissà, forse avranno pensato si trattasse di uno scherzo? Dopo ben 30 minuti di attesa, panico, massaggi cardio-respiratori, e respirazione bocca a bocca, in lontananza le sirene dell’ambulanza hanno lasciato tirare un sospiro di sollievo a tutti i presenti.

L’ambulanza, facente parte della Misericordia di Stiava, era riuscita a caricare a bordo, lungo il tragitto con destinazione ‘Bernardone’, anche un medico che è riuscito a far riprendere conoscenza alla ragazza e portarla, immediatamente, al pronto soccorso dell’ospedale Versilia.

Una storia a lieto fine ma con un retrogusto decisamente amaro. Se non ci fosse stata un’operatrice socio-sanitaria nello staff del ristorante? A voi le conclusioni.

Pin It
  • Galleria:
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Un concerto, un docufilm e un videoclip promossi e finanziati dal Consiglio regionale in ricordo di due "personalità storiche…

Attivato presso la sede della farmacia comunale di Piano di Conca il servizio di prenotazione on-line dei farmaci prescritti da…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

La questione dei senzatetto a Viareggio sembra non trovare mai un lieto fine. Secondo “Potere al Popolo” i senza fissa…

Repubblica Viareggina commenta quanto avvenuto nei giorni scorsi: "Il bombardamento del 5 agosto a Gaza da parte dell'esercito sionista…

Tornano gli appuntamenti del lunedì sera tra cultura e spettacolo in Piazza…

Spazio disponibilie

Indossate qualcosa di comodo, perché stasera a “LidoCult” si balla. La rassegna di libri pop che…

La Fondazione Versiliana comunica che lo spettacolo "Canta e ridi con i Legnanesi" previsto per lunedì 8 agosto al…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO