prenota

Anno X

martedì, 22 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Ce n'è anche per Cecco a cena

A Pietrasanta il sindaco butta fuori l'assessore della Lega senza nemmeno avvertirla (la Lega ndr)

martedì, 18 maggio 2021, 22:31

di aldo grandi

A Pietrasanta è scoppiato un casino. O almeno così sembra. Il sindaco Alberto Giovannetti ha silurato, letteralmente, l'assessore e vice sindaco avvocato Elisa Bartoli titolare di, addirittura, cinque deleghe. La Bartoli, che era rappresentante della Lega in giunta insieme ad un altro assessore del partito di Salvini, è stata allontanata perché è venuto meno, ha scritto il primo cittadino, il rapporto di fiducia. Parole gravi perché pesano e anche parecchio. La Bartoli è un avvocato e si presume che quando fa qualcosa lo faccia consapevolmente. Quindi cosa significa che è venuto meno il rapporto di fiducia? Molti fanno riferimento alla bandiera blu che non è stata assegnata a Marina di Pietrasanta a differenza degli anni passati e, questa volta, per colpa, pare, proprio della Bartoli che non avrebbe presentato la domanda. Lei ha spiegato di essere stata in perfetta sintonia c on il sindaco, ma quest'ultimo ha negato e l'ha cacciata. Senza, nemmeno, avere avvisato prima la Lega e il suo coordinatore provinciale Riccardo Cavirani il quale, a questo punto, si trova ad avere una bella gatta da pelare. Chissà che alla fine non decida di sostituire anche l'altro assessore e procedere a nuove nomine. Nel frattempo, però, resta il 'buco' e restano le divisioni che Cavirani non potrà fare finta di non vedere. Quando un sindaco decide di fare a meno della propria spalla vuol dire che qualcosa si è rotto e ci domandiamo come possa bastare una sostituzione di persona a compensare quella che a noi sembra una rottura vera e propria.

Se la Lega non dice nulla ci rimetterà la faccia. Se dirà qualcosa dovrà essere convincente. Non ci sono pericoli di fratture ci mancherebbe, ma è indubbio che in questa vicenda, trattata con incredibile superficialità, qualcuno ha sbagliato e la toppa ci pare ancora peggiore del buco. Se la Bertoli ha fatto tutto da sé senza avvisare alcuno, allora dovrebbe scomparire dalla scena politica per la sua leggerezza imperdonabile, ma se Giovannetti ha condiviso la scelta e la responsabilità con lei, allora dovrebbe dimettersi. Possibile? Ne dubitiamo anche se il danno d'immagine, ormai, è fatto. Incredibile davvero commettere simili errori, soprattutto, in questo periodo. 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

Avvocato Francesconi

toyota

auditerigi


Altri articoli in Ce n'è anche per Cecco a cena


venerdì, 18 giugno 2021, 11:23

25 luglio - 8 settembre 1943: ecco perché noi non possiamo credere né fidarci della classe digerente

L'ignoranza e la demenza giovanile che alberga nelle ultime generazioni cresciute all'insegna della tecnologia esasperata e dei social elevati a religione dell'anima e del corpo, non solo non sa che cosa accadde tra il 25 luglio e l'8 settembre 1943, ma, presumibilmente, nemmeno crede che il 1943 sia stato un...


domenica, 25 aprile 2021, 11:13

Resistenza e Liberazione, il 25 aprile è tutti i giorni in tempi di Covid

Vogliono darci ad intendere che arrestare qualcuno per furto o per spaccio sia, sostanzialmente, la stessa cosa o quasi che multare o denunciare chi contravviene alle misure coercitive imposte da questa classe digerente per fronteggiare questa emergenza sanitaria.


Prenota questo spazio!


mercoledì, 14 aprile 2021, 22:19

14 aprile 2004: onore a Fabrizio Quattrocchi un italiano che ha saputo morire con dignità

Tutti, in questi giorni e nei prossimi a venire, a sciacquarsi la bocca con l'antifascismo, la liberazione, la resistenza e nessuno che provi ad azionare il cervello per cercare di comprendere che è tutto vero, l'Italia migliore seppe reagire alla tragedia della guerra perduta e della repubblica saloina serva dei...


domenica, 4 aprile 2021, 22:43

Parigi val bene una messa, ma un concerto non val bene un vaccino

Conosciamo Mimmo D'Alessandro da decenni e gli vogliamo bene. Ci sono stati momenti di screzio come accade anche nelle famiglie del Mulino Bianco, ma non si può non riconoscere - e noi riconosciamo - che se a Lucca commercianti, ristoratori, albergatori e chi più ne ha più ne metta hanno,...


martedì, 9 marzo 2021, 22:35

Per la paura di morire abbiamo perso la voglia di vivere

Viareggio in zona rossa e non è la prima né sarà l'ultima. Altre città della Toscana sono già in lockdown e non tanto per il numero dei decessi per Covid-19 quanto per i contagi che, è bene ripeterlo fino alla noia, colpiscono, soprattutto, i più giovani senza, ovviamente, per loro,...


sabato, 6 marzo 2021, 14:10

Draghi di carta(pesta): questo Governo fa schifo e la gente non ce la fa più a sopravvivere

Che popolo di imbelli, sciocchi, stupidi, idioti che siamo. Tutti credevamo che con l'avvento di Mario Draghi, come per incanto, tutto sarebbe cambiato e, magari, tornato come prima. E questo solo perché Draghi, oltre ad essere un economista, sarebbe anche nelle grazie dei mandarini a capo degli organismi sovranazionali i...


Ricerca nel sito


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!