prenota_spazio

Anno 6°

mercoledì, 12 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cronaca

Dieci anni con la garza accanto al cuore, Marchetti (FI): "Ignorate le richieste d'attenzione del paziente"

lunedì, 16 aprile 2018, 11:33

Viareggino, 46 anni, dieci dei quali trascorsi con una garza nel petto, proprio accanto al pacemaker che gli era stato impiantato presso l'ospedale di Massa nel 2007: il caso è stato portato alla luce dal legale del paziente, da cui ha ricevuto mandato a procedere con richiesta danni. «Vorrei anche vedere», sbotta il Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti appresa la notizia da fonti di stampa.

«A colpirmi – sottolinea Marchetti – è certo l'errore compiuto in fase operatoria e che ha messo a grave rischio la salute del paziente, ma più ancora le sue continue richieste d'aiuto per quella protuberanza dolorosa che negli anni gli si era formata sul petto, all'altezza del cuore, e che nessuno a quanto pare ha voluto prendere in seria considerazione effettuando le necessarie verifiche diagnostiche in un paziente cardiopatico».

«Si è dovuto attendere l'esaurimento del generatore, e la conseguente presa in carico del paziente da parte della Fondazione Monasterio di Pisa per la sua sostituzione – prosegue il Capogruppo azzurro – perché venisse rinvenuto l'oggetto causa di tanto malessere. Trovo tutto questo un'aberrazione, spia di un sistema sanitario stressato che colloca la persona ai margini, anziché al centro come dovrebbe essere».

«Che adesso il paziente intenda chiedere ristoro per il danno subito è naturale e legittimo. Noi invece – conclude Marchetti – chiediamo alla Regione che si attivi un'inchiesta interna per capire chi, come e in quali circostanze non abbia posto la debita attenzione rispetto al disagio lamentato dal paziente, onde verificare se e quando si sarebbe potuto individuare il corpo estraneo, risparmiando rischi e malesseri al paziente già provato».


Questo articolo è stato letto volte.


otticaivision


sgro


alfrun


autotecnica


il Panda


Terigi auto 2014-15


vyr


Altri articoli in Cronaca


mercoledì, 12 dicembre 2018, 09:32

Cantieri sulla linea Lucca-Viareggio: stop della circolazione dei treni

Si è svolto nella sede della regione Toscana l’incontro con i responsabili di RFI per la presentazione del piano di lavori che interessano la linea ferroviaria Lucca – Viareggio. Per consentire l’operatività dei cantieri, la circolazione ferroviaria sarà sospesa fra Lucca e Viareggio.


martedì, 11 dicembre 2018, 10:08

Porte aperte alla Casa Famiglia di Don Luigi

Mercoledì 12 dicembre dalle 15 alle 18, continua alla Casa Famiglia Papa Giovanni Paolo 2° (Via Pascoli 44/46 Viareggio) l’iniziativa “100 Famiglie una sola Casa” con un’apertura della struttura a tutta la cittadinanza


Prenota questo spazio!


lunedì, 10 dicembre 2018, 15:24

Sciopero dei gestori di Petrolifera Adriatica (marchio Esso) e di Italiana Petroli (marchi Api-Ip e TotalErg)

Scattano dalle 19 di martedì 11 dicembre tre giorni di sciopero dei gestori di Petrolifera Adriatica (marchio Esso) e di Italiana Petroli (marchi Api-Ip e TotalErg). La decisione da parte sindacato Faib Confesercenti


domenica, 9 dicembre 2018, 17:46

Anche Repubblica Viareggina al corteo No Tav a Torino

Chiara Giorgi di Repubblica Viareggina: "L’8 dicembre rimarrà nel cuore di molti Viareggini che insieme ai compagni di Massa, Lucca e Livorno sono saliti a Torino per prendere parte alla più grande mobilitazione in difesa dell’ambiente che si ricordi negli ultimi anni"


domenica, 9 dicembre 2018, 12:54

Conclusa la settima edizione del Camaiore Film Festival

Anche quest’anno numerosissimi i corti giunti da tutto il mondo, da selezionare. Non è stato facile per la giuria decretare i vincitori, visto l’alto livello dei lavori prodotti


sabato, 8 dicembre 2018, 09:11

Militanti "No Asse" a Torino per manifestare contro la Tav

Oggi i militanti del comitato "No Asse di penetrazione" partiranno alla volta di Torino per partecipare alla manifestazione contro la TAV e le grandi opere inutili. E' stato riempito un autobus in pochissimo tempo e quindi molti di loro saliranno anche con auto proprie