prenota_spazio

Anno 6°

lunedì, 18 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cronaca

Trovati in possesso di cocaina, arrestati due coniugi

venerdì, 11 gennaio 2019, 12:40

Nella giornata di ieri il personale della squadra anticrimine del commissariato di polizia di Viareggio ha tratto in arresto due coniugi residenti a Porcari, Rachid Hakim di 30 anni di nazionalità marocchina e Sara Burchielli di 31 anni italiana, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nell’ambito di una georeferenziata attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di droga nel territorio vicino alla pineta di Torre del Lago, una pattuglia in borghese ha notato un’auto in sosta all’ingresso della pineta, dalla quale è sceso un uomo sulla trentina che si è diretto all’interno dell’area boschiva; l’auto, invece, alla cui guida c'era una donna, è ripartita celermente.

Il personale di polizia ha deciso, pertanto, di iniziare un’attività di osservazione al fine di verificare eventuali attività delittuose commesse dai due soggetti e, si è messa al pedinamento dell’auto. La macchina, dopo aver fatto un breve giro tra le vie adiacenti la pineta, si è riportata poco dopo nel punto in cui era sceso l’uomo, il quale frettolosamente e, dopo essersi guardato intorno, è risalito nuovamente sull'auto.

Gli agenti hanno deciso, a questo punto, di fermare l’auto per sottoporre a controllo. I sospetti investigativi dei poliziotti hanno trovato conferma grazie il ritrovamento addosso all’uomo di un grosso involucro in cellophane contenente all’interno sostanza di colore bianco per un peso di circa 55 grammi.

Giunti negli uffici del commissariato per gli ulteriori accertamenti, si è potuta confermare la natura stupefacente di tipo cocaina della sostanza trovata addosso all’uomo, mentre a carico dei coniugi sono emersi diversi precedenti per reati vari, alcuni dei quali legati proprio allo spaccio di droga.

Per i due coniugi è scattato, pertanto, l’arresto; mentre la sostanza stupefacente è stata sequestrata ai fini della sua distruzione, insieme ad un cellulare in uso all’uomo e presumibilmente utilizzato per contattare i pusher.

Stamattina i due sono stati giudicati con il rito direttissimo presso il Tribunale Penale di Lucca, a seguito del quale l’uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Lucca, mentre alla donna è stata sottoposta la misura del divieto di dimora dal comune di Viareggio.

Sono in corso ulteriori attività investigative al fine di monitorare e contrastare il fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanza stupefacente nel territorio in questione.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota_spazio


alfrun


autotecnica


il Panda


q3


prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


lunedì, 18 marzo 2019, 14:00

Tenta di recuperare un natante sequestrato, pizzicato dalle telecamere portuali

Alcuni giorni fa i militari della capitaneria di porto di Viareggio avevano proceduto al sequestro di un natante di colore bianco di circa 4.50 metri senza motore all’ormeggio, apparentemente abbandonato, che intralciava il transito delle unità navali e costitutiva un potenziale pericolo per la sicurezza della navigazione in area portuale


lunedì, 18 marzo 2019, 13:58

A Maria Cristina Mazzavillani Muti il premio Ondina

Mercoledì (20 marzo) la consegna del riconoscimento a una donna straordinaria impegnata nella valorizzazione dei beni culturali e dei valori della cultura italiana


Prenota questo spazio!


venerdì, 15 marzo 2019, 16:34

Anziano con il cane a piedi in A/12: messi in salvo dalla polstrada

E’ accaduto ieri, nei pressi dello svincolo di Viareggio, quando alcuni automobilisti lo hanno notato nella sua andatura incerta e poco rassicurante, riuscendo appena in tempo a scansare ambedue


venerdì, 15 marzo 2019, 14:32

#FridaysForFuture in corteo a Viareggio

Tutto è nato in Svezia l'estate scorsa quando degli incendi, alimentati da potenti ondate di calore, hanno incenerito molti boschi proprio vicino a dove abitava Greta. La ragazza, sedicenne, decise quindi di scioperare, in modo solitario, dal suo lavoro, la scuola, perché salvare l'ambiente è una missione più importante


venerdì, 15 marzo 2019, 12:27

In Versilia studenti a scuola di primo soccorso con le Misericordie

Una 'scuola di soccorso' per gli studenti toscani di ogni ordine e grado, dalle elementari alle superiori, che culmina con un corso avanzato di formazione all'uso del defibrillatore, riservato agli studenti dell'ultimo anno delle superiori. E' il progetto Asso (acronimo di A Scuola di SOccorso) lanciato lo scorso anno dalla Federazione regionale delle Misericordie...


venerdì, 15 marzo 2019, 10:54

Sicurezza, vertice in prefettura: "Intensificare i controlli congiunti"

Intensificare i controlli congiunti sul territorio. È questo l'esito del vertice interprovinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica per analizzare le problematiche relative all'aree di Torre del Lago, Migliarino, San Rossore e della Pineta di Ponente