prenota_spazio

Anno 6°

mercoledì, 20 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cronaca

Autista Ctt Nord aggredito da uno zingaro

domenica, 10 febbraio 2019, 20:15

di riccardo cavirani

“Non mi sento più sicuro nello svolgere il mio lavoro: piazza D’Azeglio a Viareggio è ormai terra di nessuno. Esiste un problema sicurezza che mette a rischio anche noi operatori del settore trasporti”. È ancora incredulo Giovanni Regali, autista dell’azienda Ctt Nord, che si sfoga così dopo essere stato aggredito da uno zingaro questa mattina al terminal degli autobus.

“Stamani alle ore 8.50 -racconta Regali- ero sull’autobus pronto a partire per la corsa Tobino- Ospedale. Due zingari si sono seduti ai posti dei passeggeri senza avere il biglietto. Alla mia richiesta di provvedere e di scendere per andare a pagare la corsa, uno è sceso, l’altro, invece mi ha aggredito”.

“Li avrei tranquillamente aspettati mentre pagavano -prosegue il dipendente di Ctt Nord- ma uno dei due ha avuto uno scatto d’ira dopo essersi rifiutato di pagare. Prima ha provato quasi a strangolarmi e poi mi ha spinto giù dal predellino dell’autobus facendomi cadere. Se non fossero intervenuti passanti e colleghi, sarebbe finita molto peggio. Mi sento fortunato per come sono andate le cose”.

L’aggressore, nel trambusto, è riuscito a fuggire, ma sembra essere una persona ben conosciuta alle forze dell’ordine, non nuovo ad episodi di questo genere. Per Regali, che ha passato tutto il giorno al pronto soccorso, la disavventura si è conclusa con un trauma cranico e facciale, distorsione del rachide cervicale ed escoriazioni multiple.

“Da tempo -conclude l’autista che fa parte anche del sindacato Cub trasporti- mi sto battendo per la sicurezza. I vigilantes sui mezzi pubblici non sono una soluzione: ci vogliono le telecamere, che l’azienda ha già stanziato a bilancio ma che ancora mancano. Nella situazione di crisi di personale non ci sono controllori e noi autisti ne paghiamo, troppo spesso, le conseguenze. Domani presenterò  una denuncia su quanto accaduto”.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota_spazio


alfrun


autotecnica


il Panda


q3


prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


mercoledì, 20 febbraio 2019, 14:29

Latitante finisce la benzina sull’A/12: arrestato dalla polstrada

Si tratta di un 39enne originario del Marocco. La polstrada lo ha denunciato per ubriachezza, scoprendo pure che doveva scontare due anni di reclusione per una vecchia condanna per furto e guida in stato di ebbrezza. L'uomo è stato arrestato e ora si trova presso il carcere di Pisa


mercoledì, 20 febbraio 2019, 13:43

Smantellato mercato della droga in pineta: tre marocchini indagati

Associazione finalizzata all'acquisto, trasporto, cessione, vendita e detenzione illecita di ingenti quantità di sostanze stupefacenti, concorso nel traffico e possesso di una pistola: queste le accuse per i tre marocchini pregiudicati che sono stati indagati da parte dei carabinieri di Viareggio al termine di una lunga attività investigativa


Prenota questo spazio!


martedì, 19 febbraio 2019, 16:53

Vigili di prossimità, via libera dalla giunta: ecco dove opereranno gli 80 agenti pagati dalla regione

Arriva in Toscana la sperimentazione sui ‘vigili di quartiere', ottanta in quindici comuni. E la Regione è pronta a sostenerne i costi per tre anni. Una spesa di 3 milioni ogni anno. Un modo per alzare la percezione di sicurezza nelle città, con pattuglie a piedi che, lavorando nelle strade...


martedì, 19 febbraio 2019, 11:33

Azimut-Benetti, vertice in regione sul futuro di Viareggio e Livorno

Domani, 20 febbraio, l'unità di crisi. Il segretario della Uilm Area Nord Toscana, Giacomo Saisi: "Tornare a produrre tutte le imbarcazioni in vetroresina a Viareggio. Chiarezza sul futuro del cantiere di Livorno"


martedì, 19 febbraio 2019, 11:04

Irregolarità nel cantiere edile, denunciato titolare della ditta e segnalato committente dei lavori

Il nucleo Ispettorato del lavoro, a seguito di una verifica presso un cantiere edile a Viareggio, ha denunciato all’autorità giudiziaria il titolare della ditta e segnalato il committente dei lavori presso lo stesso cantiere, per non avere verificato l’idoneità tecnica dell’impresa affidataria dei lavori


lunedì, 18 febbraio 2019, 19:24

Si presenta in ospedale dichiarando di essere stata vittima di violenza sessuale: indagano i carabinieri

Una donna, italiana, si è presentata la mattina di sabato 16 febbraio al pronto soccorso dell’ospedale Versilia dichiarando di essere stata vittima di una violenza sessuale. Nella notte tra venerdì e sabato si era recata in pineta per acquistare sostanze stupefacenti