prenota_spazio

Anno 6°

giovedì, 20 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cronaca

Indagati per sette furti, finiscono in carcere

venerdì, 22 marzo 2019, 12:23

Alle prime luci dell’alba, i carabinieri della compagnia di Montecatini Terme hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Pistoia Luca Gaspari nei confronti di quattro persone, tre donne e  un uomo di origini sinti e nazionalità italiana tutte residenti in Valdinievole, indagate per sette furti commessi nelle province di Pistoia, Firenze e Lucca. I reati perseguiti sono il furto aggravato su auto, tentati furti in abitazione, l’uso indebito di carte di credito rubate, la ricettazione e le ripetute evasioni dagli arresti domiciliari.

L’indagine coordinata dal pm Leonardo De Gaudio, è stata avviata e condotta dai carabinieri di Pescia nel dicembre scorso ed ha consentito di attribuire alla piccola banda la paternità di sette furti commessi dai suoi componenti in concorso fra loro e in “formazioni” diverse: due tentati furti ad Uzzano a dicembre, non portati a termine perché le autrici erano state messe in fuga dal proprietario o disturbate da altre situazioni fortuite; tre furti su auto a Sesto Fiorentino a febbraio, uno dei quali nel parcheggio dell’IKEA, bottino costituito da effetti personali, apparecchi elettronici, carte  di credito (utilizzate poi su un ATM a Calenzano), oltre 1.300 euro in contanti; due furti su auto in Versilia, il primo a Pietrasanta e il secondo a Camaiore, sempre a febbraio, bottino apparecchi elettronici, danaro ed effetti personali.

Le indagini hanno inoltre dimostrato che una delle componenti della banda aveva ricettato monili in oro di probabile provenienza  furtiva per circa mille euro di valore oltre ad avere eluso più volte gli arresti domiciliari.

I destinatari delle misure sono: C.H., pregiudicata 49enne residente a Buggiano, attualmente in carcere a Sollicciano per altra causa; M.B.,  pregiudicata 30enne, domiciliata a Chiesina Uzzanese; R.H.,  pregiudicata 60enne residente a Chiesina Uzzanese; M.B., pregiudicato 41enne, residente a Chiesina Uzzanese, figlio della precedente arrestata.

Anche le altre due destinatarie della misura hanno raggiunto la prima a Sollicciano, mentre l’uomo è stato trasferito al carcere di Pistoia.

Foto Studio Salcino


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota_spazio


alfrun


autotecnica


il Panda


auditerigi


prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


giovedì, 20 giugno 2019, 09:13

Forte esplosione in un camping: incendiate quattro roulotte

Alle 7 il personale del 118 è intervenuto con due ambulanze, insieme a vigili del fuoco del comando di Lucca, per un incendio sviluppatosi all'interno della struttura turistica a causa dell'esplosione di una bombola di gpl


mercoledì, 19 giugno 2019, 22:29

Tamponamento sulla A12, uno dei conducenti estratto dall'abitacolo dai vigili del fuoco

I vigili del fuoco del comando di Pisa sono intervenuti alle 18.55 per un incidente stradale sull’autostrada A 12 in prossimità dello svincolo per Lucca direzione Firenze


Prenota questo spazio!


mercoledì, 19 giugno 2019, 20:52

Prima prova dell'esame di maturità, Ungaretti e Sciascia tra le tracce dell'esame di italiano

Proprio oggi si è palesato davanti agli studenti il giorno più temuto e atteso: la prima prova dell'esame di maturità. La campanella è suonata alle 8:30 ed i giovani candidati si sono trovati davanti i plichi telematici con all'interno le tracce


mercoledì, 19 giugno 2019, 17:55

Controlli della polizia, denunciato un 20enne

Si tratta di J.M. originario di Viareggio. Il personale di polizia del commissariato di Viareggio lo ha fermato a Torre del lago, vicino a un distributore di carburanti


mercoledì, 19 giugno 2019, 11:11

Scompenso cardiaco: incontri medico-paziente all'Ospedale Versilia

Gli esperti della salute del cuore dell'Ospedale Versilia incontrano, sabato 22 giugno, pazienti e caregiver per sensibilizzare sui rischi dello scompenso cardiaco, anche durante la stagione estiva


martedì, 18 giugno 2019, 16:08

Zeffirelli come Oriana, fiorentino scomodo e anticomunista

In occasione della morte di Franco Zeffrirelli, le Gazzette pubblicano un ricordo di Marcello Mancini, collega ed ex direttore del quotidiano fiorentino La Nazione