prenota_spazio

Anno 6°

sabato, 21 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cronaca

Lavarone, annoso problema: incontro alla Cna di Viareggio

venerdì, 14 giugno 2019, 13:33

Si è tenuto alla Cna di Viareggio un incontro tra il Consorzio di Bonifica Toscana Nord e i rappresentanti degli imprenditori balneari. Tema del giorno il sempre presente problema del così detto “lavarone”, ossia l’insieme dei materiali, per lo più di origine vegetale, che vengono costantemente spiaggiati sul litorale.

L’incontro è stato richiesto dalla Cna a seguito dell’enorme quantitativo di lavarone che quotidianamente viene spiaggiato, con grave disagio per i fruitori delle arenili  e importanti ricadute economiche negative, non solo per i gestori dei bagni (a causa dei mancati introiti e dei costi per la rimozione dei rifiuti) ma anche per le amministrazioni comunali, ai quali spetta l’onere dello smaltimento.

“Conosciamo da sempre la gravità del problema – ha affermato Ismaele Ridolfi, presidente del Consorzio - e proprio per questo abbiamo attivato una ricerca sulla natura e quindi sulla provenienza del lavarone. Una biologa è al lavoro per analizzare i materiali spiaggiati ed escludere così che provengano dagli sfalci non rimossi dai corsi d’acqua. Riteniamo infatti che la maggior parte sia di origine marina, oppure portato in mare dai fiumi più importanti del territorio (Serchio, Magra, Arno) a seguito dei momenti di piena”.

Non del tutto convinti i rappresentanti degli imprenditori balneari, i quali asseriscono che nel lavarone attualmente presente la parte di provenienza marina sia di modesta entità, mentre lungo le sponde dei fiumi e torrenti del territorio spesso si trovano importanti quantitativi di sfalci che inevitabilmente arrivano, prima o poi, in mare.

Al di là comunque della provenienza di questi materiali, sarebbe importante che la parte vegetale fosse considerata tale, e non rifiuto speciale, come avviene attualmente. Questo comporterebbe la possibilità di un riciclo, sotto forma di compost, che da una parte abbatterebbe i costi di smaltimento e dall’altra realizzerebbe un utile, con conseguente vantaggio per le amministrazioni.

Si attendono quindi i risultati delle analisi biologiche, e nel frattempo è stato preso l’impegno di attivarsi presso le autorità competenti, in primis il Ministero dell’Ambiente e la Regione Toscana, per vedere se sia possibile ottenere una riclassificazione della materia vegetale.

Presenti al tavolo Ismaele Ridolfi, presidente del Consorzio, Paolo Ciotti, direttore CNA di Massa-Carrara e componente il cda del Consorzio stesso, Stephano Tesi, direttore della CNA provinciale di Lucca e, in rappresentanza dei balneari, Itala Tenerani, presidente del Consorzio Riviera Toscana – Marina di Massa, Emiliano Favilla, responsabile del Comitato Salvataggio Imprese e Turismo Italiano, e Lorenzo Marchetti, presidente regionale Toscana di CNA Balneari.


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota_spazio


alfrun


autotecnica


il Panda


auditerigi


prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


venerdì, 20 settembre 2019, 14:54

Lotta allo spaccio di droga: in manette una donna viareggina e nove nordafricani

"Pusher 2019" è il nome della brillante operazione messa in atto dalla polizia di stato di Lucca e Viareggio, in collaborazione con il servizio centrale antidroga sempre della polizia, che ha consentito, dopo un accurato lavoro di indagini e appostamenti, all'arresto di 10 spacciatori di droga che operavano nella pineta...


venerdì, 20 settembre 2019, 13:14

Volvo Guidi Car sensibile all'ambiente: posa del cestino Seabin nel porto di Viareggio

Alla base del convinto sostegno all’iniziativa da parte della concessionaria Volvo Guidi Car è la sensibilità alle tematiche ambientali propria dei titolari Marco e Fabrizio Guidi, esempi virtuosi di imprenditori attivi sul proprio territorio


Prenota questo spazio!


venerdì, 20 settembre 2019, 12:59

Consorzio sempre più "plastic free": stop ai bicchieri di plastica in distribuzione nelle sedi

Il Consorzio di bonifica 1 Toscana Nord sempre più "plastic free". A partire da questi giorni, infatti, grazie alle nuove macchinette di distribuzione delle bevande calde, i dipendenti consortili utilizzeranno solo bicchieri di carta con palettine in materiale riciclabile abbandonando del tutto l'alternativa in plastica


venerdì, 20 settembre 2019, 12:11

Bando per reclutamento di tre allievi finanzieri

E' stata pubblicata la procedura di selezione per il reclutamento di tre allievi finanzieri del contingente ordinario della guardia di finanza, riservata al coniuge e ai figli superstiti, nonché ai fratelli o alle sorelle del personale delle forze di polizia, deceduto o reso permanentemente invalido al servizio, con invalidità non...


venerdì, 20 settembre 2019, 08:17

Spacciavano hashish e coca, all'alba maxi-operazione della polizia

Stamattina, a Viareggio, la squadra mobile di Lucca e il servizio centrale operativo della polizia, coadiuvati dal commissariato di Viareggio, hanno concluso un’operazione antidroga nei confronti di dieci persone, ritenute responsabili di spaccio di cocaina e hashish


giovedì, 19 settembre 2019, 17:53

Chiama la polizia per denunciare l'ex fidanzato per stalking, ma era lei che lo perseguitava: arrestata

Gli agenti del commissariato della polizia di Viareggio hanno tratto in arresto una cittadina tedesca di 32 anni, accusata di stalking ai danni dell'ex fidanzato e della sua attuale compagna