prenota_spazio

Anno 6°

sabato, 21 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cronaca

Ondata di furti al cimitero, prese di mira le tombe delle vittime della strage del 29 giugno

venerdì, 14 giugno 2019, 14:05

di giacomo mozzi

Nella stessa notte, dopo che i ladri avevano rubato i giocattoli dalle tombe dei piccoli Piacentini e dalle tombe del mausoleo dove riposano i corpi delle vittime della strage del 29 giugno, è stato il turno della canonica della Misericordia e della cappella del cimitero comunale. 

Per la decima volta i ladri entrano nella cappellina della Misericordia nel campo santo e nella cappella comunale, distruggono e portano via qualcosa di un valore quasi inesistente, come nel caso del furto davanti alle tombe delle vittime del 29 giugno, che per molti non hanno nessun valore materiale, ma per chi li ha riposti contavano molto. Dei furti inspiegabili e fotocopia, sia alla canonica della cappellina della Misericordia sia alla cappella comunale dove non si capisce da dove i ladri siano entrati e soprattutto il perchè di questi gesti sconsiderati in un luogo dove di oggetti da rubare non ce ne sono. La canonica della cappellina della Misericordia aveva la porta sfondata, come alcuni mobili al suo interno e la refurtiva consisteva in un disco di musica liturgica ed un impianto anti riverbero per accoppiare i microfoni durante le celebrazioni liturgiche. Nella cappella comunale sono stati distrutti alcuni mobili antichi. Probabilmente i vandali non contenti di aver trafugato qualcosa davanti a delle tombe si sono diretti verso le cappelle così per il gusto di sfondare qualcosa senza criterio e senza neppure una logica sul bottino da poter prendere dato che i calici, forse gli unici oggetti con un po' di valore , sono rimasti al loro posto. 
Dei gesti sconsiderati che malauguratamente non è la prima volta che si verificano e dei quali non si riesce a capire la dinamica ed il motivo. 


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio


prenota_spazio


alfrun


autotecnica


il Panda


auditerigi


prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


venerdì, 20 settembre 2019, 14:54

Lotta allo spaccio di droga: in manette una donna viareggina e nove nordafricani

"Pusher 2019" è il nome della brillante operazione messa in atto dalla polizia di stato di Lucca e Viareggio, in collaborazione con il servizio centrale antidroga sempre della polizia, che ha consentito, dopo un accurato lavoro di indagini e appostamenti, all'arresto di 10 spacciatori di droga che operavano nella pineta...


venerdì, 20 settembre 2019, 13:14

Volvo Guidi Car sensibile all'ambiente: posa del cestino Seabin nel porto di Viareggio

Alla base del convinto sostegno all’iniziativa da parte della concessionaria Volvo Guidi Car è la sensibilità alle tematiche ambientali propria dei titolari Marco e Fabrizio Guidi, esempi virtuosi di imprenditori attivi sul proprio territorio


Prenota questo spazio!


venerdì, 20 settembre 2019, 12:59

Consorzio sempre più "plastic free": stop ai bicchieri di plastica in distribuzione nelle sedi

Il Consorzio di bonifica 1 Toscana Nord sempre più "plastic free". A partire da questi giorni, infatti, grazie alle nuove macchinette di distribuzione delle bevande calde, i dipendenti consortili utilizzeranno solo bicchieri di carta con palettine in materiale riciclabile abbandonando del tutto l'alternativa in plastica


venerdì, 20 settembre 2019, 12:11

Bando per reclutamento di tre allievi finanzieri

E' stata pubblicata la procedura di selezione per il reclutamento di tre allievi finanzieri del contingente ordinario della guardia di finanza, riservata al coniuge e ai figli superstiti, nonché ai fratelli o alle sorelle del personale delle forze di polizia, deceduto o reso permanentemente invalido al servizio, con invalidità non...


venerdì, 20 settembre 2019, 08:17

Spacciavano hashish e coca, all'alba maxi-operazione della polizia

Stamattina, a Viareggio, la squadra mobile di Lucca e il servizio centrale operativo della polizia, coadiuvati dal commissariato di Viareggio, hanno concluso un’operazione antidroga nei confronti di dieci persone, ritenute responsabili di spaccio di cocaina e hashish


giovedì, 19 settembre 2019, 17:53

Chiama la polizia per denunciare l'ex fidanzato per stalking, ma era lei che lo perseguitava: arrestata

Gli agenti del commissariato della polizia di Viareggio hanno tratto in arresto una cittadina tedesca di 32 anni, accusata di stalking ai danni dell'ex fidanzato e della sua attuale compagna