Anno 6°

lunedì, 24 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Cronaca

Poste Italiane ribadisce: “Nessuna chiusura nei piccoli comuni”

mercoledì, 9 ottobre 2019, 17:55

In risposta ad alcune dichiarazioni recenti sul ruolo di Poste Italiane sul territorio ed alla paventata chiusura di uffici postali l’azienda interviene.

“Poste Italiane – esordisce - ha assunto un impegno nel novembre 2018 di non chiudere uffici nelle aree meno densamente abitate ed in particolare nei comuni con meno di 5 mila abitanti. Tale impegno è stato mantenuto e verrà ribadito nell’ambito di un prossimo evento, che si terrà a Roma il 28 ottobre, alla presenza degli amministratori locali e delle Istituzioni centrali dello Stato”.

“Si precisa inoltre – continua - che in alcune grandi città ad alta densità abitativa e capillare presenza di uffici postali è stato avviato un progetto di rimodulazione della presenza in aree urbane, con il solo scopo di implementare il servizio e migliorare l’articolazione territoriale per cittadini, imprese e pubblica amministrazione. I criteri adottati sono particolarmente stringenti e riguardano esclusivamente città con numero di abitanti superiore a 100 mila, uffici postali con esiguo numero di operazioni effettuate al giorno, presenza di altro ufficio limitrofo entro poche centinaia di metri e soprattutto adeguamento ai processi di trasformazione urbana che negli ultimi decenni hanno coinvolto il territorio”.

“L’azienda – conclude - ribadisce che nessun ufficio postale verrà chiuso senza una completa e preventiva condivisione con le competenti autorità comunali. Certi che tali evidenze, l’impegno ribadito nella capillarità della rete, gli investimenti territoriali effettuati e il comportamento tenuto nel continuo confronto con le comunità locali, chiariscano, senza dubbi, le posizioni di Poste Italiane sull’argomento”.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania


prenota_spazio


prenota_spazio


il Panda


auditerigi


prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


domenica, 23 febbraio 2020, 15:21

Assegnate le cariche dell'Associazione Italiana Ospedalità Privata: Paolo Spolaore nuovo presidente

Il nuovo presidente è il dottor Paolo Spolaore, in rappresentanza delle proprietà delle cliniche Barbantini di Lucca e San Camillo Hospital di Forte dei Marmi


sabato, 22 febbraio 2020, 21:13

"Prigionieri" del Carnevale

Gennarino Urti, abitante in via Carducci, lancia un appello affinché possa uscire con l'auto dal garage 'ostruito' dalle transenne del Carnevale: "Il mio compagno non può camminare e domani, entro le 15.30, deve essere in ospedale al Forte per ricoverarsi"


Prenota questo spazio!


sabato, 22 febbraio 2020, 21:13

Coronavirus, azienda USL Toscana nord ovest: il punto della situazione dopo la riunione dell'unità di crisi aziendale

Si è riunita anche oggi l'unità di crisi aziendale, formata dalla direzione e da tutte le componenti ospedaliere e territoriali (compresi i medici di medicina generale) coinvolte nel percorso di prevenzione per il Coronavirus “Covid-19”


sabato, 22 febbraio 2020, 17:11

Asl: “Per il Coronavirus confermate tutte le misure di prevenzione necessarie”

Si è riunita oggi l'unità di crisi aziendale, formata dalla Direzione e da tutte le componenti ospedaliere e territoriali coinvolte nel percorso di prevenzione per il Coronavirus “Covid-19”


sabato, 22 febbraio 2020, 16:12

Matteo Salvini a Viareggio: "Oggi niente politica. La salute degli italiani è più importante"

L'emergenza Coronavirus sta dilagando. Un allarme talmente importante da essere stato l'unico oggetto d'intervento che Matteo Salvini ha ritenuto opportuno affrontare nella sua visita a Viareggio. Foto e video


venerdì, 21 febbraio 2020, 13:43

Maratona in notturna per il Carnevale

Dei carri di seconda categoria, quest'anno, ce ne sono due in particolare che hanno rivolto la propria attenzione verso un controverso personaggio della politica italiana: Matteo Salvini. L'Amaro Italiano, di Edoardo Ceragioli e Quei Gran Geni di..., di Priscilla Borri e Antonino Croci