Anno 6°

sabato, 29 febbraio 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Cronaca

L'HockeyForte si dissocia dall'hackeraggio del sito della Fondazione Carnevale

martedì, 11 febbraio 2020, 20:26

Il presidente dell'HockeyForte, Piero Tosi, in seguito all'hackeraggio del sito della fondazione Carnevale di Viareggio con il logo della squadra sportiva di Forte dei Marmi si dissocia completamente dal gesto. 

"Abbiamo appreso nella giornata odierna che il sito ufficiale del Carnevale di Viareggio è stato oggetto di un attacco hacker - spiega Tosi -  ignoti hanno postato il logo dell'HockeyForte oltre a frasi piuttosto pesanti sebbene indirizzate genericamente contro Viareggio e non contro il suo Carnevale o la Fondazione che lo organizza e lo supporta. Da parte della società rossoblu c'è sorpresa, in quanto pur essendo una importante realtà sportiva della Versilia, non può certo esservi paragone con una manifestazione di livello mondiale come il Carnevale di Viareggio, pertanto, pur compiaciuti di tale eufemistico onore, non possiamo non dissociarci da tale azione che avrebbe potuto recare un danno all'attività della Fondazione e del Carnevale di Viareggio, con ripercussioni su tutto il territorio della riviera che, campanilismi a parte, può vivere e prosperare solo in presenza di una proficua e reciproca collaborazione."


Un gesto che lo stesso presidente Tosi definisce pesante per il linguaggio usato nei riguardi di Viareggio e che va oltre i limiti del puro spirito goliardico. Un gesto che porta ad agire anche l'associazione fortemarmina contro ignoti avendo arrecato anche ad essa un danno d'immagine: "Se tale gesto fosse rimasto nei limiti di un linguaggio ironico, visto il periodo carnevalesco avremmo potuto pensare anche ad un gesto goliardico, evidentemente non è così e ce ne dispiace, tuttavia siamo certi che non si tratti di una iniziativa di qualche nostro simpatizzante o tifoso, anzi è nostra convinzione che chi ha agito in questo senso possa aver voluto coinvolgere la nostra associazione con l'obiettivo di metterla in cattiva luce e pertanto ci riserviamo di agire contro ignoti a tutela della nostra immagine. Concludiamo rinnovando la nostra piena solidarietà alla Fondazione del Carnevale di Viareggio, rimanendo a disposizione per qualunque azione possa essere intrapresa, anche congiuntamente." 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania


prenota_spazio


prenota_spazio


il Panda


auditerigi


prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


sabato, 29 febbraio 2020, 08:36

Coronavirus: guardia medica, cambiano le modalità di contatto

A partire da domani 29 febbraio, il servizio di continuità assistenziale (ex guardia medica) non prevede più l’accesso diretto in ambulatorio. I cittadini dovranno sempre contattare preventivamente via telefono il servizio. Il medico territorialmente competente valuterà la necessità dell’accesso all’ambulatorio


venerdì, 28 febbraio 2020, 16:12

Trovato in mare il corpo senza vita di un uomo

Il corpo di un uomo, Giacomo Capecchi, 55 anni, di Montecatini, è stato visto galleggiare da alcuni ragazzi che stavano facendo wind-surf nella zona del faro d'accesso al porto


Prenota questo spazio!


venerdì, 28 febbraio 2020, 14:29

Asl: "Nessun allarme Coronavirus, si può donare sangue in sicurezza"

L'Asl: si può continuare a donare sangue in piena sicurezza, senza correre alcun rischio. Non c’è infatti alcun allarme Coronavirus


venerdì, 28 febbraio 2020, 13:41

Coronavirus, migliorano condizioni dei ricoverati. Due nuovi casi in attesa di validazione

Sono in miglioramento le condizioni cliniche dell’imprenditore fiorentino ricoverato a Ponte a Niccheri, il primo dei casi di coronavirus toscani confermati dall’Istituto superiore di sanità


giovedì, 27 febbraio 2020, 13:57

Chiusura definitiva del Pam a Viareggio, sciopero di Cgil e Uiltucs il 28 febbraio e il 1° marzo

I presidenti di Cgil e Uiltucs proclamano lo stato di agitazione e due giorni di sciopero - 28 febbraio e 1° marzo - a seguito della chiusura del Pam di Viareggio


giovedì, 27 febbraio 2020, 11:32

Coronavirus, un caso sospetto positivo a Torre del Lago

Un signore di 44 anni, che risiede a Torre del Lago e lavora a Vo Euganeo (comune del Veneto che fa parte delle zone a rischio), in un birrificio, ora chiuso a seguito delle misure prese dalla Regione Veneto