Anno 6°

lunedì, 25 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Cronaca

Sanzionati bracconieri di anguille al molo di Viareggio

martedì, 3 marzo 2020, 13:08

Il personale del comando stazione carabinieri di Camaiore, coadiuvato da altri militari della provincia di Lucca, ha intrapreso una campagna di controlli per la prevenzione e repressione del bracconaggio del novellame di Anguilla Europea, fenomeno purtroppo molto diffuso soprattutto in comune di Viareggio.

Durante l'ultimo servizio, effettuato la scorsa settimana, sono stati individuati e sanzionati alcuni soggetti che avevano pescato, con mezzi non consentiti (nasse e cerchiaie), un numero significativo di avanotti. I mezzi illegali sono stati sequestrati e i piccoli di anguilla, fortunatamente ancora in vita, sono stati reimmessi in acqua. A ciascuno dei trasgressori è stata contesta una sanzione di circa tremila euro.

Particolare attenzione viene posta dai carabinieri forestali a questa forma di bracconaggio in quanto l'Anguilla Europea è registrata come “in pericolo critico” dalla Lista Rossa IUCN (Unione internazionale per la conservazione della natura), che è il gradino immediatamente precedente l'estinzione; trattasi inoltre di una specie compresa nella Convenzione di Washington (CITES) che regola il commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione. Le principali cause della rarefazione dell'anguilla, specie poco sensibile all'inquinamento, sono proprio da ricercare nell'eccessivo sforzo di pesca soprattutto a carico dei giovani; si evidenzia come, a causa del peculiare ciclo riproduttivo, questa specie non sia allevabile in cattività per ripopolamenti se non catturando i giovani al loro ritorno dalla migrazione.

Le abitudini riproduttive delle anguille, rimaste avvolte nel mistero per secoli (Aristotele era convinto che le anguille si generassero spontaneamente dal fango), sono proprio tra le ragioni percui questa specie riveste un elevatissimo interesse. Solo recentemente è stato definitivamente conosciuto il complesso ciclo riporduttivo di questa specie: quando raggiungono la maturità riproduttiva, le anguille femmina discendono i fiumi per raggiungere il mare, incontrando così gli individui maschi che vivono nelle acque salmastre alle foci. E' da qui che in autunno comincia la sorprendente migrazione verso il Mar dei Sargassi, un viaggio lungo oltre 6000 km. Gli individui che riescono a raggiungere la meta, in primavera, depongono le uova concludendo il proprio ciclo vitale. I piccoli di anguilla in estate iniziano il viaggio di ritorno, seguendo la Corrente del Golfo. Durante il tragitto, che dura circa 3 anni, aumentano di volume trasformandosi in ceche.

L’attività dei carabinieri forestali a tutela di questa interessantissima specie proseguirà sia per reprimere azioni di bracconaggio ma anche per verificare la destinazione del pescato che, in particolarmente apprezzato, spunta sul mercato illegale prezzi elevatissimi.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio

il Panda

auditerigi

prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


domenica, 24 gennaio 2021, 16:52

Coronavirus, solo 13 contagi

All’ospedale Versilia 46 ricoverati, di cui 4 in terapia intensiva. Nell’azienda USL Toscana nord ovest i nuovi positivi di oggi, 24 gennaio, sono 177


sabato, 23 gennaio 2021, 19:10

Spaccio di droga, altri due marocchini in manette

I carabinieri del Norm di Viareggio, nella giornata di ieri, dopo alcuni giorni di ricerche, hanno rintracciato altri due marocchini indagati nell’ambito dell’operazione antidroga condotta il 19 gennaio nel corso della quale erano già stati arrestati quattro immigrati per spaccio di sostanze stupefacenti


Prenota questo spazio!


sabato, 23 gennaio 2021, 18:57

Coronavirus, 17 nuovi contagi e un decesso

All’ospedale Versilia 46 ricoverati, di cui 5 in terapia intensiva. Nell’azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 23 gennaio, sono 181.


sabato, 23 gennaio 2021, 13:44

Via Monte di Balbano è un groviera: buche ovunque

Tutte le strade portano a Roma, ma quella che si vede nelle foto direttamente nelle... buche. Via Monte di Balbano, poco distante dal lago di Massaciuccoli e dagli scavi romani, si presenta così, piena di voragini. Le immagini si commentano da sole


sabato, 23 gennaio 2021, 12:58

Giorno della memoria e del ricordo: le iniziative sul territorio provinciale

Sono dedicate a Luciana Pacifici, la più piccola deportata ad Auschwitz le iniziative del 2021 del Giorno della Memoria (27 gennaio) e del Giorno del Ricordo (10 febbraio) che si svolgeranno sul territorio provinciale lucchese


sabato, 23 gennaio 2021, 08:52

Orgoglio Bianconero con 'Il vino della solidarietà': ecco due nuove donazioni

'Il vino della solidarietà', l'iniziativa proposta nel periodo natalizio dall'associazione culturale 'Orgoglio Bianconero' è pronta a concretizzare il risultato raggiunto, grazie al sostegno di sportivi e appassionati, con due nuove donazioni a favore del mondo del volontariato locale