Anno 6°

lunedì, 18 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Cronaca

Controlli notturni sulla movida, maghrebino cerca di vendere cocaina ad agenti in borghese

domenica, 28 giugno 2020, 12:15

Anche sabato sera, sia a Lucca che in tutta la Versilia, da Viareggio a Forte dei Marmi, su ordinanza del questore di Lucca, a seguito delle determinazioni assunte in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica tenuto in prefettura, anche in considerazione dello stato attuale dell’emergenza epidemiologica, si è svolto un nuovo servizio interforze al fine di prevenire e contrastare situazioni di degrado e di consumo di sostanze stupefacenti nelle zone che gravitano intorno alla movida.

Al servizio hanno partecipato congiuntamente la polizia, i carabinieri, la Guardia di Finanza e le polizie municipali di Lucca, Viareggio, Camaiore, Pietrasanta e Forte dei Marmi, supportati da un’unità cinofila antidroga della Polizia di Stato e dei Carabinieri.

A Lucca è stata elevata una sanzione amministrative per violazioni del regolamento urbano, che proibisce di andare in giro portando bottiglie di alcool dopo le 22, e una sanzione sarà elevata ad un noto market cittadino che ha venduto alcool da asporto dopo le 21, in violazione dell'ordinanza del sindaco. In vicolo della Cervia, vicino ad un gruppo di ragazzi, è stato rinvenuto dell'hashish, ma le perquisizioni effettuate sui giovani hanno dato esito negativo.
Anche ieri sera è stata registrata maggiore attenzione da parte dei più giovani. Nessun minorenne si è trovato nei guai.

In Versilia, dove hanno partecipato al servizio anche la polizia stradale e la capitaneria di porto, sono state controllate oltre 200 persone, 28 esercizi commerciali e 133 autoveicoli. Sono state elevate 5 contravvenzioni al C.d.S.. un ragazzo di circa 20 anni è stato trovato a Viareggio in possesso di stupefacenti e quindi verrà segnalato al Prefetto.

Durante il servizio, tra l'altro, è stata posta particolare attenzione al contrasto dello spaccio nella pineta di ponente di Viareggio, dove unitamente all’unità cinofila, sono stati rinvenuti e sequestrati circa 38 grammi di hashish.

Durante i controlli in pineta, inoltre, un nordafricano ha avvicinato 2 operatori in borghese offrendo loro cocaina. Appena i due operatori si sono qualificati l'uomo si è divincolato con forza dalla presa ed è fuggito nella boscaglia, gettando a terra 21 involucri termosaldati contenenti in totale 14 grammi di cocaina.
Proseguiranno anche la prossima settimana operazioni ad “alto impatto” su tutto il territorio.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio

il Panda

auditerigi

prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


domenica, 17 gennaio 2021, 21:53

Strage di Viareggio: Musacchio, la giustizia è tale se le vittime sono al centro del processo

Vincenzo Musacchio, giurista, dopo le polemiche sulla sentenza di Viareggio: «I processi si fanno perché sono stati commessi reati e ci sono le vittime»


sabato, 16 gennaio 2021, 13:22

Ricollocato dal Soroptimist lo skyline sul molo

Il Soroptimist International d'Italia Club Viareggio-Versilia ha provveduto ad ogni intervento per garantire il riposizionamento in tempi rapidi di quel pannello che e' diventato un vero punto di riferimento panoramico per tutti


Prenota questo spazio!


sabato, 16 gennaio 2021, 12:58

#IOAPRO1501: Braveheart Momi, serata full-up da Tito a Firenze

Contro tutti e tutto, ma, soprattutto, in difesa dei propri dipendenti e del diritto al lavoro sancito dalla Costituzione: successo dell'iniziativa di protesta dei ristoratori italiani


sabato, 16 gennaio 2021, 08:44

Rumeno arrestato in un campo zingari

Nei suoi confronti si sono definiti nel frattempo diversi procedimenti penali che nel complesso hanno cristallizzato una pesante sua responsabilità per violazioni reiterate alle norme che regolamentano il regolare soggiorno in Europa dei cittadini comunitari


venerdì, 15 gennaio 2021, 15:52

Strage Viareggio, docenti e ATA solidarizzano con i familiari delle vittime

Docenti e ATA dell'IC di Torre del Lago lavorano col nastro nero per protesta contro la sentenza della cassazione sulla strage di Viareggio


venerdì, 15 gennaio 2021, 13:40

Aggredisce gli agenti, in tasca aveva un coltello a serramanico: arrestato marocchino

Lo straniero - con precedenti penali per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e rissa - è stato rintracciato all’interno dell’area boschiva dell’area della Pineta di Levante, già sottoposta a sequestro preventivo