Anno 6°

giovedì, 22 ottobre 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Cronaca

Loro tagliano le teste, noi pensiamo al Covid

domenica, 18 ottobre 2020, 16:11

di aldo grandi

Adesso andate dalla moglie e dal figlio di Samuel Paty, l'insegnante di 47 anni decapitato da un 18enne ceceno islamista seguace di Allah e raccontategli la favola del Covid-19, dei contagi che viaggiano veloci, della necessità del coprifuoco, del bisogno di restrizioni, contenimento, didattica on line, mascherine h24 e distanziamento sociale. Peccato che quest'ultimo non è stato sufficiente, a quanto pare, per garantire la sicurezza e la vita del coniuge e del genitore visto che è bastato un bastardo assassino fanatico dell'Islam - a proposito, l'ordine dei giornalisti ci ha denunciato perché ritiene, tra le altre cose, che si debba sempre usare una forma 'civile' nella esposizione dei fatti e della loro valutazione improntata a serena obiettività almeno nel senso di escludere il preconcetto intento denigratorio e, comunque, in ogni caso rispettosa di quel minimo di dignità cui ha sempre diritto anche la più riprorevole delle persone

Allora, può spiegarci l'ordine dei giornalisti assurto, troppo spesso, a pubblico ministero verso i propri iscritti invece di difenderne la libertà di espressione, cosa dovremmo scrivere di rispettoso nei confronti di colui che (nella foto) ha mozzato la testa del professore, l'ha lasciata in mezzo alla strada e, poi, ha avuto anche il tempo di pubblicarla sui social con tanto di esaltazione di Allah?

E come mai la fotografia è stata oscurata? Forse si ha il timore a facebook di urtare la suscettibilità di chi dovrebbe imparare a difendersi da questi episodi? O forse dobbiamo pensare che il buonismo imperante e devastante deve farci porgere l'altra guancia anzi, l'altra testa in futuro?

Già, ma Conte, Macron e tutti i loro colleghi di un Occidente senza più coraggio, dignità, identità, spina dorsale pensano e si difendono dal Covid, considerato il mostro dalle mille teste (non sette) teste dimenticando che il Covid non mozza le teste ai professori che, a scuola, difendono la libertà di espressione, di pensiero, di religione. E badate bene che il 18enne assassino fortunatamente ucciso altrimenti fra qualche anno sarebbe stato, nuovamente, in libertà, aveva dietro un background formidabile di assassini potenziali che hanno fatto di tutto per mettere alla gogna il docente fino a isolarlo e a renderlo facile preda. E dov'era la polizia francese? Dov'era Macron, altro vergognoso essere schiavo e servo dei poteri finanziari dediti alla globalizzazione estrema?

Adesso faranno una marcia della pace come fanno sempre ogni volta che viene ucciso un cristiano. E papa Bergoglio, un altro che, stando a Dante, andrebbe difilato nel  girone degli ignavi, non ha niente da dire? Anche lui se la fa sotto per il Covid? I i nostri arcivescovi? E i sacerdoti? E i cardinali? Branco di pecore al pascolo perenne.

E noi che, in Sicilia, continuiamo a imbarcare cani e porci da ogni dove i quali fanno quello che vogliono, come vogliono e quanto vogliono. Ci arrivano ogni giorno i lamenti dei sindacati di polizia per la situazione in cui si trovano gli agenti a contatto con i clandestini che arrivano ogni giorno. E che, per colpa di questo Governo di impediti formato dai soliti ex comunisti e dai figli di Beppe Grillo, positivi o meno al virus, invadono il nostro paese senza che nessuno, tantomeno il presidente della Repubblica apra la bocca per difendere la nostra identità e i nostri confini. Cara Oriana perché sei morta? E Ida Magli perché non sei vissuta ancora a lungo? 

Sono tutti degli eunuchi. Non c'è più uomini in grado di assumersi la responsabilità delle proprie scelte, attenti e timorosi dei sondaggi, alla propria rendita di posizione, al proprio stipendio milionario. Noi, lo diciamo apertamente, chiediamo il ripristino della pena di morte per atti efferati come quello contro Samuel Paty. La vita è un dono inestimabile che non ammette una seconda chance. Chi lo toglie, per di più senza alcun motivo comprensibile né giustificabile, deve essere messo nelle condizioni di non nuocere più alla società nella quale ha vissuto. Occhio per occhio dente per dente, è un principio che appare anche nella Bibbia:

«Se uno farà una lesione al suo prossimo, si farà a lui come egli ha fatto all'altro: 20 frattura per frattura, occhio per occhio, dente per dente; gli si farà la stessa lesione che egli ha fatto all'altro».  (Levitico 24, 19-20).

La Francia non è più dei francesi, è una nazione senza più alcuna identità. Uno scrittore francese boicottato dal Sistema Unico Dominante, Laurent Obertone è l'unica voce capace di spiegare cosa è successo e dove andremo. Il suo ultimo libro, l'Eloge de la force, è un'ancora di salvezza per chi crede ancora di poter sopravvivere.

Dicono che porgere l'altra guancia e non reagire sia l'unico modo per non accrescere il razzismo e la xenofobia, ma vi rendete conto? Mentre se accade, sempre più raramente, l'inverso, si scatenano le prostitute del Pensiero Unico Dominante che gridano al fascismo-nazismo risorgenti. Ma fatela finita, la gente è stanca, non ne può più, ma appare addormentata con dosi massicce di valium. Altro che vaccini anti-Covid...

 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio

il Panda

auditerigi

prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


giovedì, 22 ottobre 2020, 16:52

Due marocchini arrestati per spaccio di droga

La scorsa notte, i carabinieri della compagnia di Viareggio hanno eseguito un servizio antidroga sul territorio di Viareggio nel corso del quale hanno arrestato due persone per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti


giovedì, 22 ottobre 2020, 16:47

Scomparso un sedicenne mentre andava a scuola, partite le ricerche a tappeto

Ininterrotte e a tappeto le ricerche di Silvio Martini. Il ragazzo, nato a Livorno nel 2004 e residente a Viareggio, è uscito di casa ieri mattina tra le 4 e le 6 per andare a scuola e non è più tornato


Prenota questo spazio!


giovedì, 22 ottobre 2020, 10:04

Robot sanificatore alla scuola elementare ‘Santa Dorotea’

Un piccolo robot che gira indisturbato per le aule, sanificando aria e superfici. E' il nuovo 'alunno' della scuola elementare 'Santa Dorotea' di Viareggio, che da qualche settimana, grazie al papà di una bambina che frequenta la scuola, attraversa le classi dell'istituto e sanifica tutte le superfici


giovedì, 22 ottobre 2020, 08:29

Quattro magrebini in una casa abbandonata: due arrestati, uno per aggressione agli agenti

Alla vista degli operatori uno dei giovani controllati, R.S., 33 anni, tunisino con regolare permesso di soggiorno, residente a Cremona, ha dato immediatamente in escandescenza aggredendo uno degli agenti che ha riportato lievi contusioni


mercoledì, 21 ottobre 2020, 11:45

Rinnovo consiglio Ordine dei Medici: Umberto Quiriconi confermato presidente

In una intensa tre giorni gli oltre 2 mila medici iscritti all’Ordine dei Medici di Lucca hanno eletto i loro 15 rappresentanti per prossimo quadriennio 2021-2024


mercoledì, 21 ottobre 2020, 08:58

"Strage di Querceta”: si commemora il 45° anniversario

Domani mattina sarà celebrata la commemorazione del 45° anniversario della “strage di Querceta”. La cerimonia avrà luogo in forma ridotta a causa dell’emergenza epidemiologica in atto