Anno X

domenica, 11 aprile 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Cronaca

Furto nella notte alla 'Vera Vassalle': oltre 500 bambini costretti a casa

martedì, 2 marzo 2021, 13:52

di marco murri

Ennesimo episodio di criminalità a Viareggio e, stavolta, a farne le spese è la scuola elementare “Vera Vassalle”, del quartiere Marco Polo, dove è avvenuto un furto notturno.

“I ladri sono entrati da una piccola finestra dei bagni – racconta il dirigente scolastico Antonio Debidda – e questo lascia presagire che costoro fossero di corporatura assai minuta, viste le anguste dimensioni del pertugio”. Il responsabile della scuola elementare spiega poi: "Essendo il nostro complesso un tutt'uno a cui è collegata anche la scuola materna, gli autori del furto hanno avuto libero accesso a tutte le ventuno classi, e così hanno potuto sottrarre ben 16 notebook dalle aule dotate di lavagna multimediale, con cui gli insegnanti sono soliti fare lezione utilizzando la tecnologia digitale”.

Che qualcuno si fosse introdotto forzosamente, se ne sono accorte già prima delle 8 di stamani le custodi, le quali prontamente hanno comunicato al dirigente l'accaduto. “Il danno in totale ammonta a 8 mila euro circa – spiega Debidda – dal momento che i personal computer sottratti da sé sono stimati valere 6 mila euro, ai quali ne vanno sommati altri 2 mila per riparare tutte le serrature degli armadietti scassinati”.

Fortunatamente non sono state danneggiate le strutture della scuola, eccezion fatta per i distributori automatici di caffè e merendine, ai quali i delinquenti hanno voluto attingere per qualche spicciolo in più.

Ma la beffa ulteriore per la storica scuola elementare del Marco Polo è che più di 500 bambini, compresi quelli della materna, sono dovuti rimanere a casa stamani, per lasciare il tempo al personale scolastico di sanificare tutte le superfici con cui sono venuti a contatto i ladri, costringendo le famiglie a ovviare improvvisamente a questo disagio.

Intanto la polizia, che è subito intervenuta sul posto per i rilevamenti scientifici, indaga su una banda che, con tutta probabilità, non è nuova a colpi organizzati che hanno come bersaglio i plessi scolastici, ormai da tempo dotati di attrezzature tecnologiche di valore.

Rimane l'amaro in bocca per una vicenda che è sintomatica di come, al giorno d'oggi, non esista più alcun luogo che si possa sentire esente dall'essere nel mirino della criminalità. Non c'è più religione, si diceva un tempo. Ma da domani fortunatamente tornerà ad essere anche quella una delle materie d'insegnamento della normale attività scolastica elementare.

Foto di Alfredo Scorza


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio

il Panda

auditerigi

prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


sabato, 10 aprile 2021, 13:40

Vende cocaina in pineta, arrestato pusher marocchino

Nel tardo pomeriggio di ieri i carabinieri hanno arrestato in flagranza un marocchino, G.A., di 34 anni, già noto alle forze di polizia, sorpreso mentre cedeva una dose di cocaina ad un cliente


sabato, 10 aprile 2021, 12:10

I Lions in prima linea nella lotta al Covid

Il club ha consegnato ieri alla nostra ASL e nello specifico al servizi USCA (Unità Speciali di Continuità Assistenziali), un ecografo polmonare portatile con il fine di potenziare il loro lavoro


Prenota questo spazio!


venerdì, 9 aprile 2021, 19:40

La Toscana torna in arancione da lunedì

Con un Rt all’1,01 la Toscana da lunedì rientrerà in zona arancione. Permessi dunque gli spostamenti all’interno del proprio comune entro le 22 e la riapertura dei negozi


mercoledì, 7 aprile 2021, 08:36

Ristoratori a Montecitorio caricati dalla polizia: fermato Momi e rilasciato dopo tre ore

Vedere gente che vuole solo lavorare costretta a ribellarsi e presa a manganellate è una scena che non vorremmo mai vedere, ma i nostri politicanti, evidentemente, hanno abbondanza di peli sullo stomaco. Video


martedì, 6 aprile 2021, 12:35

Festa in un appartamento: sei giovani sanzionati

Ancora numerosi i controlli effettuati da parte degli uomini del commissariato di Viareggio volti a garantire il rispetto delle norme di contenimento legate all’emergenza sanitaria in corso


martedì, 6 aprile 2021, 10:22

Assale e rapina un anziano, arrestato dalla polizia

Nella mattinata di ieri, in Via IV Novembre a Viareggio, gli uomini delle Volanti del commissariato di Viareggio hanno arrestato di R.R., 53enne italiano nato a Milano, ma residente a Viareggio, pregiudicato, poiché colto nella flagranza del reato di rapina in danno di P.R., 85enne fiorentino anch’egli residente a Viareggio