Anno X

venerdì, 14 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Cronaca

La Croce Rossa versiliese lancia un appello: c'è bisogno di mezzi e materiale

lunedì, 3 maggio 2021, 19:29

Sono più di cent'anni che i nostri concittadini vedono i mezzi della locale Croce Rossa percorrere le nostre strade, le nostre cittadine, campagne e colline. Talvolta accompagnati dal suono bitonale delle sirene, talvolta per portare pazienti e bisognosi verso le loro destinazioni e, nell'ultimo lunghissimo anno di pandemia nel portare viveri e medicinali per tutti coloro che chiedevano assistenza.

Come è oramai noto a tutti da alcuni anni la Croce Rossa Italiana ha cessato di essere un Ente Pubblico, sia pure sui generis, con i conseguenti sostegni economici nazionali ed è divenuta, al pari delle altre Associazioni con i medesimi scopi assistenziali, un Ente di Diritto Privato. Questo non cambia certamente la sua grande tradizione di intervento nelle grandi calamità, la sua vocazione internazionale all'assistenza sanitaria ed umanitaria, il suo professionale contributo alla Protezione Civile. Ma significa anche una presenza, se possibile, ancora maggiore nelle proprie comunità locali di appartenenza. Una presenza che, in Versilia come nelle altre parti d'Italia, si manifesta nel servizio di emergenza e pronto soccorso, con ambulanze e personale, in gran parte volontario, ben addestrato e professionale, ed in una capillare assistenza sociale ai concittadini più bisognosi. Basterebbe pensare alla distribuzione di vestiario o generi alimentari alle famigli versiliesi in difficoltà economica. Ma anche alle attività educative e di intrattenimento rivolte a giovani ed anziani. Attività che hanno acquistato una incisività, se possibile, ancora maggiore a seguito del pandemia in corso ed i conseguenti periodi di lockdown in cui la Croce Rossa versiliese con i propri volontari è stata in prima linea nella distribuzione domiciliare di farmaci e di generi alimentari.

Questo grande cambiamento istituzionale ha portato con se, accanto agli indiscussi benefici in termini di valorizzazione del volontariato e di una maggiore incisività delle attività sul territorio, anche una costante necessità di sostegno per svolgere al meglio la propria funzione.

Ecco perché presidente, Gianluca Molco, e consiglio del Comitato Viareggio e Ripa invitano i concittadini versiliesi a contribuire alla attività della locale CRI.

"Abbiamo bisogno - esorta il presidente Gianluca Molco - di nuovi mezzi e nuovo materiale per continuare ad essere accanto a chi ha bisogno. In particolare sono necessità urgenti una nuova ambulanza per la sede di Ripa di Seravezza ed una per la sede di Viareggio. Così come necessita nuovo strumentazione per l'assistenza diretta socio-sanitaria. Aiutateci ad aiutare".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio

il Panda

auditerigi

prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


venerdì, 14 maggio 2021, 18:18

Si consegnano le borse di studio in memoria del senatore Milziade Caprili

Saranno consegnate mercoledì 19 maggio alle ore 17.30, presso il giardino scolastico della scuola secondaria di primo grado "Franca Papi", le borse di studio in memoria del senatore Milziade Caprili


venerdì, 14 maggio 2021, 18:12

I lavoratori del gioco legale si mobilitano: “Fateci riaprire in sicurezza”

In occasione della giornata di mobilitazione nazionale dei lavoratori del settore del gioco legale indetta da Filcams Cgil, Fisascat CISL e UILtucs, si è svolta un’assemblea regionale, alla quale hanno partecipato tanti lavoratori che ormai da quasi un anno non lavorano o lavorano pochissimo, continuando ad utilizzare gli ammortizzatori sociali...


Prenota questo spazio!


giovedì, 13 maggio 2021, 18:31

Lavoratori e disoccupati: "Servono sicurezza, soldi e lavoro. Non il coprifuoco"

Questo il monito dei lavoratori e disoccupati di Lucca e provincia, che in una nota mandano un messaggio forte e chiaro: aprire definitivamente e intervenire radicalmente sulle condizioni economiche, sociali e sanitarie, in modo da non essere ancora costretti a chiusure o rischi


giovedì, 13 maggio 2021, 14:09

'Omicidio volontario': chiuso definitivamente (o quasi) dalla prefettura da Tito, il ristorante di Momi. Dipendenti senza lavoro

Allucinante: il ristorante da Tito di Mohamed El Hawi a Novoli è stato chiuso definitivamente con una pec inviata dalla prefettura di Firenze per ripetuta inosservanza dei dpcm anti Covid


martedì, 11 maggio 2021, 16:57

Giovane, bella, intelligente e... viareggina: semplicemente Tecla

Determinazione, maturità e consapevolezza non sono caratteristiche semplici da trovare, specie se si pensa di stare parlando con una persona molto giovane. Ecco la storia di Tecla, studentessa e modella diciassettenne


martedì, 11 maggio 2021, 14:36

Giornata internazionale dell'infermiere, il direttore del dipartimento Gregorini: "Noi ovunque per il bene di tutti"

"Ovunque per il bene di tutti – Infermieristica di prossimità per un sistema salute più giusto ed efficace" è il tema della "Giornata internazionale dell'infermiere" che si celebra domani, 12 maggio, in occasione dell'anniversario della nascita di Florence Nightingale, la fondatrice delle Scienze infermieristiche moderne