Anno X

martedì, 22 giugno 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Cronaca

E' un marocchino il rapinatore che aveva aggredito il gestore di un bar e spaccato il naso ad un cliente: e la chiamano integrazione

mercoledì, 9 giugno 2021, 15:17

A conclusione delle indagini condotte dalla squadra anticrimine del commissariato di Viareggio, è stato individuato e denunciato l’aggressore che nella serata dell’8 maggio, a seguito di una colluttazione, ha provocato lesioni gravi e tentato di rapinare un cliente di un noto ristorante della Darsena viareggina, in via Coppino. Si tratta di un giovane di origini magrebine R.T., 25enne.

In particolare è stato possibile ricostruire che, nella serata dell’8 maggio, un gruppo di giovani in evidente stato di ebrezza alcoolica, in preda all’euforia delle prime riaperture, si è appropriato di una lanterna d’arredo posta all’esterno del locale. Il gesto ha allarmato uno dei proprietari dell’esercizio che è uscito immediatamente per recuperare l’oggetto.

Il giovane, vistosi scoperto, ha scaraventato la lanterna al suolo mandandola in frantumi e subito dopo ha aggredito il personale del ristorante. A quel punto è intervenuto anche un altro avventore, allo scopo di sedare la violenta aggressione, ma in cambio ha ricevuto un colpo molto violento al naso che gli ha cagionato la frattura del setto nasale.

Durante l’aggressione il giovane non solo ha colpito i gestori del locale, ma ha cercato anche di impossessarsi del portafoglio di uno di questi, tentando senza successo di sfilarglielo dalla tasca della giacca. Poi si è allontanato facendo perdere le sue tracce mentre le vittime hanno ricorreso alle cure sanitarie per le ferite riportate.

L’attività investigativa avviata subito dopo i fatti e portata avanti con successo dagli operatori della Squadra Anticrimine del Commissariato di Viareggio, ha consentito di identificare l’aggressore attraverso un accurato screening della fisionomia descritta puntualmente dalle persone presenti oltre che dalle stesse vittime.

È stato così possibile ridimensionare notevolmente il campo di indagine tra i possibili autori, ed infatti il giovane è stato riconosciuto senza ombra di dubbio e per questo denunciato alla competente Autorità Giudiziaria


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio

il Panda

auditerigi

prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


lunedì, 21 giugno 2021, 13:27

Italiano pesta marocchino colpendolo al volto con una bottiglia

Gli agenti del commissariato di Viareggio, a seguito di un’intensa attività investigativa, hanno denunciato A. I., italiano 24enne, per la rapina commessa nella notte del 20 giugno ai danni di M. I., 37enne di origine marocchina


sabato, 19 giugno 2021, 11:22

Aggredisce gli agenti dopo essere stato beccato con l'eroina nella roulotte: arrestato

Nel pomeriggio di ieri, personale della squadra volante della polizia, a seguito di un controllo, ha tratto in arresto a Massarosa un cittadino italiano, I.G. di 48 anni, per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, detenzione ai fini di spaccio di eroina


Prenota questo spazio!


venerdì, 18 giugno 2021, 16:57

Guardia Costiera, sequestrata rete a strascico a Calafuria

Una rete a strascico è stata sequestrata dagli uomini della Guardia Costiera ad un peschereccio di circa 15 metri appartenente alla marineria labronica


venerdì, 18 giugno 2021, 16:51

Asl: piano da 42 assunzioni per potenziare i servizi socio-sanitari

Dal punto di vista territoriale, le 42 nuove assunzioni a tempo indeterminato sono distribuite in maniera omogenea nelle varie zone


venerdì, 18 giugno 2021, 09:33

L'illusione della libertà e il Grande Reset: dal paradiso all'inferno

Finalmente, liberi tutti!! Forse l'incubo è finito, forse la Salvifica Iniezione ci ha restituito la libertà. Dimentichiamo Cenerentola e il coprifuoco, godiamoci di nuovo la vita! Cari Italiani, non illudetevi, presto suonerà la campanella come a scuola, per segnalare la fine della Ricreazione


giovedì, 17 giugno 2021, 13:02

Avis: un filo rosso di solidarietà unisce le spiagge della Versilia

Un ideale filo rosso unisce le spiagge della Versilia per l’estate 2021: è quello che tanti stabilimenti balneari hanno tracciato insieme ad Avis grazie alle “polo di salvataggio” che porteranno un messaggio di solidarietà in riva al mare, ospitando i volontari dell’associazione della donazione del sangue per avvicinare i bagnanti...