Anno X

sabato, 31 luglio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Cronaca

I ministri volontari di Scientology della Toscana rispondono alla chiamata dell'Avis

domenica, 13 giugno 2021, 08:36

Ieri, 12 giugno, i Ministri Volontari di Firenze e Viareggio, si sono resi disponibili per donare il loro sangue presso la sede dell'AVIS, nell'ospedale IOT. Sempre ieri, hanno donato il loro sangue anche i Ministri Volontari di Viareggio, e nel resto di Italia i volontari di Brescia, Cagliari, Monza, Novara e Roma.

Tra il 12 e il 30 giugno, saranno oltre 100 i Ministri Volontari di Scientology italiani che si renderanno disponibili per donare sangue: dal 14 si attiveranno anche i volontari di Bologna, Como e Ravenna, il 28 quelli di Pordenone e, infine, il 30 quelli di Milano.

A Roma e a Milano due autoemoteche stazioneranno nei pressi delle rispettive chiese di Scientology, in tutti gli altri casi i volontari si recheranno presso i centri di raccolta dell'AVIS.

"Ci piace aiutare e donare sangue lo ritengo un dovere civico", ha detto Sandro Oneda, presidente dell'associazione che raggruppa i Ministri Volontari di Scientology italiani.

Originariamente avviato negli anni '70 come programma ideato da L. Ron Hubbard per rimediare al decadimento spirituale della società, il gruppo dei Ministri Volontari è diventato una grande forza indipendente di soccorso in tutto il mondo quando il sig. David Miscavige, leader ecclesiastico di Scientology, pubblicò un appello all'azione in seguito a drammatici fatti dell'11 settembre 2001.

Accomunati dal motto "Si può fare qualcosa a riguardo", da allora sono intervenuti in oltre duecento luoghi nei quali era appena accaduto un cataclisma o un disastro provocato dall'uomo.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio

il Panda

auditerigi

prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


sabato, 31 luglio 2021, 11:02

Spaccio a go-go, due arresti, ma è una goccia nel mare

Nel primo pomeriggio di ieri gli uomini della suadra anticrimine del commissariato di Viareggio hanno arrestato I.G., 48enne di origini napoletane, per spaccio di sostanze stupefacenti e T.A., 28enne di origini tunisine, per spaccio di sostanze stupefacenti, porto abusivo di oggetti atti ad offendere e resistenza


giovedì, 29 luglio 2021, 12:34

Espulso marocchino dopo una violenta lite con un suo connazionale

L’uomo era stato arrestato domenica scorsa da agenti del commissariato di polizia di Viareggio i quali erano intervenuti, in località Darsena, a seguito di una segnalazione di violenta lite tra extracomunitari


Prenota questo spazio!


giovedì, 29 luglio 2021, 11:11

Viareggio cuore: defibrillatori in piazza Mazzini e sul belvedere di Torre del Lago

L'associazione Roberto Pardini ha donato due defibrillatori alla Città di Viareggio: questa mattina l'inaugurazione alla quale erano presenti per l'Amministrazione il consigliere Duilio Francesconi e il direttore di iCare Marco Franciosi. Si tratta di due totem in acciaio inox con defibrillatori Philips Heart Start, monitorati con posizione GPS dal 118 ASL...


giovedì, 29 luglio 2021, 08:51

Al via anche in Versilia la petizione contro i pannelli mangia suolo, giovani in prima linea

Partita anche in provincia di Lucca la petizione contro i pannelli solari mangia suolo per combattere il rischio idrogeologico di fronte ai cambiamenti climatici e spingere invece il fotovoltaico pulito ed ecosostenibile sui tetti di stalle, cascine, magazzini, fienili, laboratori di trasformazione e strutture agricole


mercoledì, 28 luglio 2021, 17:40

Piazza Murri: al via i lavori di riqualificazione

Continua secondo programmazione il piano di interventi di straordinaria manutenzione che il l’amministrazione Del Ghingaro ha predisposto per il territorio nel piano delle opere pubbliche 2021


mercoledì, 28 luglio 2021, 13:22

Completato il restauro della scultura di Burlamacco

Completato il lavoro di restauro, è tornata in piazza Mazzini a Viareggio la scultura di Burlamacco, opera del maestro Fabrizio Galli su modello del padre Renato