Anno X

giovedì, 9 dicembre 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

prenota

Cronaca

Draghi chiude i... no vax in gabbia

mercoledì, 24 novembre 2021, 20:01

di diego venturini

"Ad oggi, la situazione italiana è sotto controllo". Detta così, la frase d'esordio di Draghi nella conferenza stampa di questa sera sembrerebbe quantomeno contraddittoria, viste le misure che il consiglio dei ministri ha preso per contrattaccare una pandemia che pare volersi ridestare. Ma, come ha sottolineato il presidente, la strada da perseguire è quella della prevenzione.

Draghi e il suo governo delle larghissime intese ha appena approvato il cosiddetto "super green pass": nuove misure, illustrate dal ministro Speranza, volte ad evitare le drastiche e draconiane restrizioni alle quali siamo stati tristemente abituati in questo triste anno e mezzo.

Lo ha detto il primo ministro ed è palese a tutti: l'Italia è in una delle situazioni migliori d'Europa. "Questo grazie al successo notevole della campagna vaccinale e a tutti gli italiani che hanno contribuito a raggiungere un traguardo importante e necessario, compreso chi sta accedendo in questi giorni alla terza dose – ha spiegato Draghi -. Occorre però chiedersi quali siano gli eventuali rischi".

Perché, come detto, occorre prevenire. "La situazione degli altri paesi europei è molto grave. La nostra, invece, è in lieve ma costante peggioramento. Inoltre non siamo ancora nella pienezza dell'inverno e, in questo periodo, la copertura vaccinale del ciclo comincia ad affievolirsi. Adesso dobbiamo prevenire per preservare, avere prudenza per conservare quello che ci siamo conquistati durante questi mesi".

Ecco il senso, dunque, di queste nuove misure riguardanti il tanto dibattuto green pass. La prima azione governativa che si pone in quest'ottica riguarda la somministrazione della terza dose, la cosiddetta 'dose-booster', anticipata da sei a cinque mesi dopo la seconda iniezione. Ma questo, in pratica, riguarda solo chi il vaccino ha scelto di farlo.

Tempi di magra, invece, per i famigerati 'no-vax', termine divenuto ormai simil-offensivo per definire una categoria simil-pericolosa. Per chi decide di non inocularsi, infatti, le restrizioni ci saranno. A Speranza l'onere di illustrarle.

Obbligo vaccinale? Per ora no, se non per alcune categorie. Già vigente per personale sanitario e lavoratori delle Rsa, sarà esteso anche al personale scolastico, a quello non sanitario degli ospedali e alle forze dell'ordine (militari compresi).

Il certificato verde rafforzato sarà la vera novità che dal 6 dicembre caratterizzerà le nostre vite fino, per adesso, al 15 gennaio. Esso si acquisirà solo tramite vaccino o guarigione: niente più tamponi per aggirare la siringa se non per andare a lavorare. Tutto ciò già in zona bianca. Obiettivo? "Evitare chiusure o riduzione delle capienze nei luoghi pubblici", dice Speranza.

L'utilizzo del green pass, inoltre, sarà esteso per alberghi, treni regionali e interregionali, trasporto pubblico locale e addirittura agli spogliatoi di tutte le attività sportive. La validità della certificazione passa da dodici a nove mesi, così come suggerito dall'Iss.

Per quanto riguarda la terza dose, invece, dal 1 dicembre verrà allargata la platea anagrafica che potrà usufruirne. "Oggi le prenotazioni sono aperte per tutti gli over 40. Con il mese nuovo tutti i maggiorenni potranno accedere alla 'dose-booster'. Abbiamo un vantaggio sul Covid: dobbiamo conservarlo e anticipare il virus".

Tutto il consiglio dei ministri si è espresso a favore di queste nuove regole. Un'unanimità della maggioranza di governo che potrà tradursi in nuove manifestazioni 'no green pass'. Ma Draghi è fiducioso. "Se la nostra strategia funzionerà, riusciremo a conciliare gli animi di tutti e dare certezze anche per l'imminente stagione invernale. Vogliamo prevenire e conservare, evitare rischi e conservare questa normalità che stiamo raggiugendo. La terza dose? Io l'ho fatta".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio

il Panda

auditerigi

prenota_spazio


Altri articoli in Cronaca


mercoledì, 8 dicembre 2021, 21:13

Nudo nella fontana in piazza Esedra a Roma: risorsa africana semina il panico

Dieci agenti di polizia per riportare alla ragione un giovane africano che, completamente nudo, è salito questa mattina sulla fontana delle Naiadi: a lui, a quanto pare, non hanno chiesto se aveva il Green Pass. Video


martedì, 7 dicembre 2021, 12:03

Sequestrate tre anfore antiche dalla finanza: denunciate due donne

I militari del gruppo di Viareggio hanno intercettato una donna viareggina che, sul suo profilo social, aveva pubblicato l’annuncio della vendita di alcune anfore, con relative foto, al prezzo di diverse migliaia di euro


Prenota questo spazio!


martedì, 7 dicembre 2021, 09:06

Targa per ricordare Mario Tobino a 30 anni dalla morte

Sabato 11 dicembre alle ore 10, in occasione della ricorrenza del trentesimo anniversario dalla morte di Mario Tobino, il comune di Viareggio e la Fondazione Mario Tobino renderanno omaggio al medico e scrittore viareggino collocando nel punto di ingresso al molo di Viareggio


venerdì, 3 dicembre 2021, 14:42

Transizione digitale in sanità: i progetti dell'Asl

Di questi temi si è parlato oggi, venerdì 3 dicembre, alla Cassa edile di Ospedaletto (Pisa), dove l'Azienda USL Toscana nord ovest ha organizzato il secondo "Congresso per la transizione digitale"


venerdì, 3 dicembre 2021, 14:08

Enel, inaugurata nuova cabina primaria a Viareggio

80 MVA di nuova potenza con una distribuzione di energia elettrica ottimale per più di 67mila utenze. Dall’impianto partono 14 nuove linee di media tensione completamente interrate per un totale di 180 km di linee elettriche che portano energia a case, aziende ed esercizi commerciali


venerdì, 3 dicembre 2021, 09:44

Condannato per spaccio, non rispetta le misure: marocchino in carcere

Arrestato H.A., 29enne marocchino, di fatto sul territorio nazionale senza fissa dimora, pregiudicato. Era stato condannato il 17 settembre dal tribunale di Lucca, in seguito ad un arresto in flagranza per spaccio di sostanze stupefacenti