prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

giovedì, 21 novembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Nico Orlandi vince l'argento al campionato mondiale con un progetto contro gli stereotipi estetici

giovedì, 1 marzo 2018, 17:25

di giacomo mozzi

Il fotografo di Torre del Lago, Nico Orlandi, ha conquistato l'argento ed il bronzo in due categorie diverse al campionato mondiale di nudo artistico. Orlandi partecipa a questo concorso molto prestigioso soprattutto per il suo target elevato ad estenzione mondiale dal 2014 ottenendo spesso ottimi piazzamenti tanto da laurearsi campione del mondo nella categoria " body parts" nel 2015. Nel 2018 delle 20 fotografie inviate in 15 sezioni Orlandi è riuscito ad ottenere ottimi risultati con un argento nella categoria " maternity" e un bronzo nella categoria "emotions"; oltre a questi due importanti riconoscimenti ha avuto anche quattro foto finaliste (4° posto assoluto) nelle categorie "Body parts, Tattoos,Urban,per finire con cinque menzioni di merito " Body parts ,Conceptual /studio, Emotions,Tattoos e Maternity). La sua vera soddisfazione è per il progetto fotografico che ha presentato quest'anno, uscendo dai canoni e dagli stereotipi della moda, come spiega lo stesso Orlandi: "Nel 2018 ho usato delle modelle non professioniste nelle fotografie presentate al mondiale. Alcune di loro non si accettano per la loro forma fisica, altre hanno subito violenze sia fisiche che psicologiche. Con questo progetto fotografico si ha una dimostrazione effettiva che qualsiasi persona può mettersi in gioco grazie all'arte fotografica e la fotografia stessa può aiutare ad abbattere molti pregiudizi e barriere mentali che la società ci impone. Io vorrei in questo modo esaltare la bellezza interiore della modella attraverso il proprio corpo ed usando la fotografia come tramite di comunicazione in una società che vive ormai solo di stereotipi. Alla base di queste fotografie c'è un grande rispetto per la persona fisica ed un omaggio a tutte le donne che subiscono ed hanno subito nella loro vita delle violenze. Interpreto la fotografia con un'azione terapeutica, perchè talvolta chi viene a posare spontaneamente non si piace fisicamente; attraverso questo mezzo riesco ad esaltare ciò che c'è di bello e positivo in loro e questo le aiuta a riflettere per comprendere quali siano i veri valori. Per me la fotografia non è solo un' opera d'arte ma è un potente mezzo comunicativo attraverso il quale le persone prendono una diversa coscienza di loro stesse. 

Questo premio lo dedico a tutte le ragazze che lottano contro il cancro ed altre malattie degenerative ed a tutte le vittime di violenze, come se fosse una loro rinascita positiva, vedere loro felici è la mia più grande soddisfazione. "

 


Questo articolo è stato letto volte.



prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


auditerigi


Altri articoli in Cultura


martedì, 19 novembre 2019, 11:16

Doppio appuntamento in occasione della rassegna “Incroci”

In occasione della rassegna “Incroci”, organizzata dal circolo Arci CRO Darsene di Viareggio, si svolgeranno questi due appuntamenti in collaborazione con il gruppo “Choose Nature” della Lipu


venerdì, 15 novembre 2019, 12:27

A Villa Argentina un ciclo di incontri "Spessosottile"

Sabato 16 novembre, a Viareggio presso Villa Argentina (via Fratti, angolo via Vespucci, 44), organizzato da Giovane Holden Edizioni in collaborazione con la Provincia di Lucca prende il via un ciclo di incontri che vede protagonisti autori versiliesi e lucchesi con libri che fanno parte della collana Spessosottile


Prenota questo spazio!


venerdì, 15 novembre 2019, 09:02

Art happening "Medioevo Futuro" e presentazione del libro di Mario Giannelli "In fuga dal Medioevo"

Sono già numerosi gli artisti e i performer che parteciperanno al prossimo art happening boom intitolato "Medioevo Futuro" che si terrà presso il circolo ARCI "Officina d'arte fotografica e contemporanea "Dada Boom" il 16 e 17 novembre c'è ancora tempo per gli artisti di aderire


giovedì, 14 novembre 2019, 10:53

Die Mauer 1989. Il muro di Berlino trent'anni dopo

«Die Mauer 1989. Il Muro di Berlino trent’anni dopo», questo il titolo dell’incontro organizzato dall’amministrazione comunale di Viareggio in collaborazione con l’Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea di Lucca


giovedì, 14 novembre 2019, 10:34

Uscito "La terza stanza delle torture": raccolta di interviste di Cinzia Donati

I torturati dall'autrice sono persone e personaggi che hanno qualcosa da raccontare. Le torture sono le interviste, le domande a cui quei "malcapitati" si trovano a dover rispondere, mentre la giornalista svolge il proprio lavoro. L'autrice è abbastanza allergica a questa tortura e, per sopravvivere a tutto ciò, cerca di...


giovedì, 14 novembre 2019, 10:01

L’associazione culturale “Medusa” presenta “La Settimana della Cultura”

Sabato 16 novembre alle ore 16, con l’inaugurazione di una mostra collettiva di pittura alla Galleria d’Arte Moderna e contemporanea di Viareggio (Palazzo delle Muse, Piazza Mazzini), si apre “La Settimana della cultura”, promossa dall’Associazione Medusa e patrocinata dal comune di Viareggio e dalla provincia di Lucca


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!