prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

lunedì, 21 gennaio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Successo a Belgrado per la 'Tosca' del Festival pucciniano

mercoledì, 16 maggio 2018, 14:45

Successo a Belgrado per la Tosca di Giacomo Puccini, frutto di una riuscita collaborazione fra il Festival pucciniano di Torre del Lago diretto dal Maestro Alberto Veronesi, il Teatro nazionale di Belgrado, l'Istituto italiano di cultura nella capitale serba e il Sava Centar, l'immensa sala da concerti che per l'occasione ha registrato il tutto esaurito. L'evento e' coinciso con i 150 anni dalla fondazione del Teatro nazionale e i 41 anni dall'inaugurazione del Sava Centar. Per la prima volta le maestose scenografie allesitite a Torre del Lago, il luogo dove Puccini visse e che ispiro' tante sue opere, sono state traferite al chiuso di una grande sala, e l'operazione e' riuscita, con il pubblico estasiato dalla vastità scenica e dai suggestivi effetti luminosi, frutto della maestria del regista Enrico Vanzina nella ripresa di Lorenzo D’amico. 

Magistrale l'interpretazione dei solisti Paoletta Marrocu (soprano) nel ruolo di Tosca, Dario Di Vietri (tenore) in quello di Cavaradossi e Alberto Gazale (baritono) nei panni di Scarpia.
Il Maestro Alberto Veronesi ha diretto con grande grinta e carattere l'orchestra e il coro del Teatro Nazionale di Belgrado. I costumi erano del Festival Pucciniano.
E' la prima volta che le scenografie di Torre del Lago sono state presentate a Belgrado. Il direttore dell'Istituto italiano di cultura Davide Scalmani ha sottolineato come con la decisione di portare la Tosca in una grande sala da concerti si sia voluto rendere l'opera fruibile a un pubblico piu' vasto e eterogeneo, ai giovani e ai non esperti melomani, coloro che non seguono regolarmente le stagioni liriche.
Il pubblico ha applaudito a lungo e calorosamente al termine della Tosca, chiamando ripetutamente gli artisti sulla scena.
L'evento belgradese ha confermato l'ottima collaborazione in campo culturale esistente fra Italia e Serbia, e in particolare tra l'Istituto di cultura di Belgrado e le altre istituzioni culturali serbe. 

Magistrale l'interpretazione dei solisti

Paoletta Marrocu (soprano) nel ruolo di Tosca

Dario Di Vietri (tenore) in quello di Cavaradossi

e Alberto Gazale (baritono) nei panni di Scarpia.

 

 


Questo articolo è stato letto volte.




prenota_spazio


prenota_spazio


q3


Altri articoli in Cultura


lunedì, 21 gennaio 2019, 15:36

L’abisso negli occhi: incontro nella sala di rappresentanza del comune

Nuovo incontro del ciclo «La bellezza ispiratrice»: seminari dedicati alla letteratura, all’arte, al cinema e al diritto, rivolti agli studenti degli Istituti superiori, agli appassionati della materia e alla cittadinanza


lunedì, 21 gennaio 2019, 12:43

Viareggio aderisce alla carta dello studente universitario della Toscana

La giunta Del Ghingaro ha infatti deciso di aderire al progetto "La carta dello studente universitario della Toscana", promosso dalla Regione Toscana, dall’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana, dalle Università di Firenze, Pisa, Siena e l’Università per stranieri di Siena


Prenota questo spazio!


lunedì, 21 gennaio 2019, 12:10

Carnevale, un carro fuori corso in omaggio a Jovanotti

La Fondazione Carnevale e il comune di Viareggio hanno deciso di rendere omaggio al grande artista che ha scelto proprio la città di Viareggio e la sua Spiaggia del Muraglione per una delle date e per il gran finale del Jova Beach Party.


lunedì, 21 gennaio 2019, 11:52

Villa Paolina in... giallo: ospite Francesca Petrucci

La rassegna di incontri letterari “Autori in Villa” che si svolge a Villa Paolina Bonaparte (Via Machiavelli 2, Viareggio) si tinge stavolta di giallo, ospitando la scrittrice e giornalista Francesca Petrucci con il suo ultimo romanzo BiancoNero (MdS Editore), sabato 26 gennaio alle ore 17,30


domenica, 20 gennaio 2019, 13:58

La società postmoderna tra paure, rabbia ed empatia. Intervista al professor Guido Brunetti

Che cosa sta avvenendo in Italia e nel mondo? Qual è lo spirito che anima la società di oggi? Perché tanta ansia, tante paure e tanta rabbia? Di che cosa abbiamo bisogno? Queste e tante altre importanti questioni vengono analizzate in questo interessante colloquio dal professor Guido Brunetti


domenica, 20 gennaio 2019, 11:52

A Spazio Repetti gli “Angeli e Demoni” del viareggino Nicola Domenici

In arrivo un nuovo appuntamento con l’arte a Spazio Repetti a Carrara con la mostra personale “Angeli e Demoni” dell’artista viareggino Nicola Domenici, che inaugurerà venerdì 25 gennaio alle 18,30 aprendo la programmazione 2019 della galleria


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!