prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

mercoledì, 20 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Una Tosca da applausi

lunedì, 16 luglio 2018, 09:24

di oriano de ranieri

Una Tosca passionale, drammatica più del consueto dove le passioni dominano, dal continuo incalzare degli eventi come una tragedia greca. Simbolo il colore rosso dominante, segno del sangue che scorre in questo capolavoro pucciniano, ma anche dei sentimenti sconvolgenti d'amore. Il regista Giancarlo Del Monaco ha voluto sottolineare in particolare questi aspetti drammatici. Il pubblico del grande teatro all'aperto di Torre del Lago ieri sera ha apprezzato, visti i tanti applausi.

Presente il ricordo del grande tenore Mario Del Monaco padre del regista che amò questi luoghi e qui concluse la sua brillante carriera. Al tenore è stato dedicata la sala Belvedere del teatro. Quello di Tosca è un dramma attuale che coinvolge anche oggi tante donne che reagiscono alla violenza e non accettano di essere oggetto di passioni maschiliste. Tosca è una donna libera anche nei suoi rapporti con la Divinità. Il suo sentire religioso è in un certo senso, un filo diretto col Signore. Le sue ultime parole sono: "O Scarpia, avanti a Dio!" E' Lui che la dovrà giudicare. Ha una domanda dominante che Gli pone: perchè proprio a lei tante sventure. Rivolge al Signore una preghiera disperata lei così buona: "Vissi d'arte, vissi d'amore, non feci mai male ad anima viva! Con man furtiva quante miserie conobbi, aiutai".

Tosca ama alla follia il suo Mario e per lui è disposta ad uccidere Scarpia, l'anima nera del dramma. Anche il maestro Pedro Halffter ha accentuato con l'orchestra del festival pucciniano questo vari aspetti fatti di amore, di gelosia, di passioni, ma (raramente per fortuna) si è verificato uno "scollamento" tra i cantanti e la musica. Gli interpreti principali, He Hui in Tosca e Stefano La Colla in Mario Cavaradossi hanno cantato perfettamente le arie più famose. Addirittura La Colla ha dovuto cantare "E lucean le stelle" disteso in terra. Ma a volte hanno avuto qualche défaillance nel corso dell'opera.

Carlos Almaguer si è calato completamente nel ruolo di Scarpia soprattutto da bravo attore. Ricordiamo gli altri interpreti: Cesare Angelotti: Davide Mura, il sagrestano: Claudio Ottino, Spoletta: Francesco Napoleoni, Sciarrone: Andrea De Campo, un carceriere: Massimo Schillaci, un pastorello: Gaia Niccolai. Suggestive le scene di Carlo Centolavigna essenziale e nuova quella del finale, belli i costumi di Floridia Benedettini e Diego Fiorini. Disegno luci Valerio Alfieri, assistente alla regia Elena Kalabakas, assistente alla scenografia Andrea Tocchio. Sempre bravi Il coro del festival Puccini diretto da Roberto Ardigò, e il coro delle voci bianche del festival Puccini diretto da Viviana Apicella. 


Questo articolo è stato letto volte.



prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


q3


Altri articoli in Cultura


mercoledì, 20 marzo 2019, 12:42

L'Azienda Multiservizi dona una piccola biblioteca alla scuola primaria Don Milani

L'Azienda Multiservizi, grazie all'adesione al progetto "Aiutaci a crescere -Regalaci un libro", promosso da diversi anni dalla Giunti Editore, torna a donare una piccola biblioteca di oltre cento libri


mercoledì, 20 marzo 2019, 11:46

"Come si creano i soldi": successo per l'incontro promosso dall'associazione "Meglio di ieri"

Un pubblico attento ed interessato quello che, sabato 16 marzo, ha partecipato al primo evento pubblico, organizzato dall'associazione "Meglio di ieri", al Circolo il Fienile di Viareggio, dedicato alla necessità di avviare una seria riforma del sistema monetario


Prenota questo spazio!


martedì, 19 marzo 2019, 13:28

La Rete Regionale Flauti Toscana dà via a un piccolo tour

La rete Regionale Flauti Toscana, nata in Toscana ad opera dei docenti Gloria Lucchesi e Antonio Barsanti, si è progressivamente ampliata con l’inclusione di ben venti istituzioni scolastiche, anche di altre regioni, arrivando a comprendere, fra studenti delle classi di flauto e docenti di SMIM, Licei Musicali e Conservatori ben...


martedì, 19 marzo 2019, 11:10

Presentazione dell’album “Respiro” de “Lamarea”: l’Accademia Musicale della Versilia sostiene la Band Toscana

La serata sarà incentrata sulla presentazione del nuovo album della band “Respiro” in modo da ripercorrere alcune delle tappe musicali più importanti della band in un vero e proprio percorso passato-presente, che però lascerà anche qualche indizio per il futuro


sabato, 16 marzo 2019, 21:12

Tanta allegria alla cerimonia di premiazione dei vincitori del Carnevale 2019

Quasi a voler ricordare la canzone ufficiale del carnevale 1938, “Sole e amore” sono stati i grandi protagonisti di questa giornata. La Cittadella, infatti, ha aperto le porte a grandi e piccini per premiare i costruttori che, due settimane fa, hanno sfilato per l’ultima volta di quest’anno insieme alle loro...


sabato, 16 marzo 2019, 16:36

Stefano Carlo Vecoli presenta le sue opere nella rassegna "Di mercoledì: scrittori e lettori a Villa Argentina"

Mercoledì 20 marzo, alle 17, nell'ambito della rassegna "Di mercoledì: scrittori e lettori a Villa Argentina" verranno presentati dell'autore Stefano Carlo Vecoli il romanzo "Crescevano Sogni", ambientato a Viareggio negli anni 1968/1974, ed il catalogo "Presenze Toscane" con le opere pittoriche


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!