prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

martedì, 19 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Frammenti da Amphipolis, Giancarlo Rossini presenta il suo libro appuntamento alla Gamc

mercoledì, 9 gennaio 2019, 13:52

Dall’inquieto giramondo al sognatore solitario, dalla signora egocentrica e narcisista a quella riflessiva, dal giullare al Maestro capraio: sono i personaggi e storie che animano «Frammenti da Amphipolis», libro di Giancarlo Rossini, che verrà presentato questa settimana alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea.

L’appuntamento è per venerdì 11 gennaio alle 17, nella Sala Viani: interverranno, oltre all’autore, Maria Pia Gavioli Andres, Marilena Cheli Tomei, Franco Mosca, presidente Fondazione ARPA e Stefano Mecenate della Dream Book edizioni. Modera l’incontro Alessandro Lippi.

L’autore ha vissuto l’infanzia, l’adolescenza e la prima gioventù in quel pezzo di “non Toscana” che va da Forte dei Marmi al fiume Magra. Giorno dopo giorno ha scoperto paesi, persone, le Alpi Apuane, le insidie del mare. Fra gli amici preferiti, i libri di storia e di filosofia, i poeti classici latini e greci. Nelle aule del liceo classico Pellegrino Rossi di Massa ha appreso quanto sia difficile e piacevole ragionare con la propria testa senza temere di dare scandalo.

Il libro, prima sua pubblicazione con la benevola complicità di tre amici, trae origine dalla memoria di quella esperienza: frammento dietro frammento, tutti diversi ma tutti ritenuti parimenti preziosi come quelli rinvenuti a Amphipolis in Macedonia, da cui trae il titolo. 

Dichiarato nelle premesse quale frutto dell’immaginazione, l’opera fa costante riferimenti a fatti realmente accaduti, duchi e re, invasione, glorie e decadenze, terremoti e cicloni. Ne scaturisce un ambiguo rapporto tra mondo sensibile e immaginario nel quale i protagonisti navigano fuori dal tempo. A volte accade che la realtà predomini e condizioni. A volte accade il contrario.

La lettura estremamente agevole, sovente con velata ironia, permette contestualmente di stare a occhi aperti e di chiuderli in una personale ricerca introspettiva. Un invito a saperne di più da dove veniamo e mettersi davanti allo specchio per guardarsi dentro. Conoscere e conoscersi. Il mare è un richiamo costante, domina su tutti e su tutto.

-----------------

Giancarlo Rossini è nato a La Spezia nel 1940, vissuto fin da bambino a Marina di Massa, si è laureato in giurisprudenza all’Università di Pisa nel 1963. Dal 1965 abita a Firenze: funzionario del Ministero dei Trasporti, nel 1972 è stato trasferito alla Regione Toscana. Dal 1980 al 1990 è stato coordinatore del Dipartimento Programmazione, dal 90’ al 95 di quello dell’agricoltura, dal 1995 al 2000 ha diretto il Dipartimento della sanità e dei servizi sociali. Concluso l’impegno lavorativo si è dedicato alle letture preferite abbandonate sui banchi del liceo (storia, filosofia, letteratura greca e latina).

 

 


Questo articolo è stato letto volte.



prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


q3


Altri articoli in Cultura


martedì, 19 marzo 2019, 13:28

La Rete Regionale Flauti Toscana dà via a un piccolo tour

La rete Regionale Flauti Toscana, nata in Toscana ad opera dei docenti Gloria Lucchesi e Antonio Barsanti, si è progressivamente ampliata con l’inclusione di ben venti istituzioni scolastiche, anche di altre regioni, arrivando a comprendere, fra studenti delle classi di flauto e docenti di SMIM, Licei Musicali e Conservatori ben...


martedì, 19 marzo 2019, 11:10

Presentazione dell’album “Respiro” de “Lamarea”: l’Accademia Musicale della Versilia sostiene la Band Toscana

La serata sarà incentrata sulla presentazione del nuovo album della band “Respiro” in modo da ripercorrere alcune delle tappe musicali più importanti della band in un vero e proprio percorso passato-presente, che però lascerà anche qualche indizio per il futuro


Prenota questo spazio!


sabato, 16 marzo 2019, 21:12

Tanta allegria alla cerimonia di premiazione dei vincitori del Carnevale 2019

Quasi a voler ricordare la canzone ufficiale del carnevale 1938, “Sole e amore” sono stati i grandi protagonisti di questa giornata. La Cittadella, infatti, ha aperto le porte a grandi e piccini per premiare i costruttori che, due settimane fa, hanno sfilato per l’ultima volta di quest’anno insieme alle loro...


sabato, 16 marzo 2019, 16:36

Stefano Carlo Vecoli presenta le sue opere nella rassegna "Di mercoledì: scrittori e lettori a Villa Argentina"

Mercoledì 20 marzo, alle 17, nell'ambito della rassegna "Di mercoledì: scrittori e lettori a Villa Argentina" verranno presentati dell'autore Stefano Carlo Vecoli il romanzo "Crescevano Sogni", ambientato a Viareggio negli anni 1968/1974, ed il catalogo "Presenze Toscane" con le opere pittoriche


sabato, 16 marzo 2019, 10:30

Una mostra alla Galleria Arte in Passerella

L'associazione Percorsi d'Arte propone per il periodo 17/31 marzo, presso la Galleria Arte in Passerella, a Viareggio, in Piazza Campioni 2, una mostra composta da opere di formato inferiore a cm 50 x cm 50 compresa cornice o listello, circa 80 opere per un totale di 40 artisti


sabato, 16 marzo 2019, 10:21

Salvatore Frega vince il premio “Akademia Music Awards” di Los Angeles

Dopo il la medaglia d’argento ai Global Music Awards nel settembre 2018, il maestro Salvatore Frega, tra i più giovani e importanti compositori internazionali, vince il prestigioso premio “Akademia Music Awards” di Los Angeles nella categoria Strumentale-Orchestrale con la sua composizione “Magic Horse” per orchestra


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!