prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

martedì, 18 giugno 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Studenti del Liceo Scientifico Barsanti e Matteucci a lezione di memoria

martedì, 5 febbraio 2019, 08:47

Studenti del Liceo Scientifico Barsanti e Matteucci a lezione di memoria. È stato il giornalista e scrittore Simone Caffaz con il suo libro La scatola di legno, insieme all’editore Nicola Marchetti (Acrobat edizioni) a raccontare agli alunni l'orrore delle persecuzioni e delle leggi razziali che, come spiega l’autore «Vengono attribuite alla Germania e ad Hitler, invece sono state applicate in modo rigido anche in Italia, nelle nostre città, in tutte!».

In un alternarsi di domande e risposte tra i due giornalisti, è emersa la storia di Esterina, nonna dell’autore che per anni aveva preferito non raccontare nulla della Shoah, di quei momenti terribili, ma poi nel 2006, dal retrobottega del suo negozio, tirò fuori una scatola di legno e la consegnò proprio al nipote. «Quando ero un bambino – ricorda Simone Caffaz – andai da nonna Esterina e le chiesi in che cosa noi ebrei fossimo diversi dagli altri; lei non mi rispose ma mi fece la promessa che in futuro me ne avrebbe parlato. E poi arrivò quel giorno e mi consegnò una scatola di legno apparentemente anonima, ma che conteneva storie, lettere e ritagli di giornale di tutto quello che era accaduto alla nostra famiglia e non solo, in quegli anni terribili. E lei aveva raccolto e conservato tutto. In silenzio. Oggi – continua lo scrittore – sono diventato padre del piccolo Emmanuel e ho deciso di dedicare a lui questo libro, perché sappia da dove viene».

È emozionante ascoltare la storia di nonna Esterina, come lo è ogni parte del libro, che si preannuncia come «Il racconto di un viaggio nel tempo. Un racconto – ribadisce l’autore - che parte proprio dalla storia della mia famiglia che subì a pieno le discriminazioni e le persecuzioni ma riuscì, in modo avventuroso, ad evitare la deportazione nei campi di sterminio». Simone Caffaz però ha voluto lanciare anche un altro grande messaggio agli studenti del Liceo Scientifico viareggino, quello della speranza: «Perché in un contesto di tanta malvagità – spiega - ci sono state persone, individui e addirittura comunità intere che hanno fatto di tutto per aiutare gli ebrei, mettendo a rischio anche la propria vita e lo hanno fatto gratuitamente, con il solo spirito di solidarietà verso gli altri».


Questo articolo è stato letto volte.



prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


auditerigi


Altri articoli in Cultura


lunedì, 17 giugno 2019, 13:20

In biblioteca Marconi nasce la stanza della musica

Alla biblioteca Marconi di Viareggio nasce una sezione musicale: grazie alla collaborazione con l’associazione Amici del Festival Pucciniano, è stata allestita una sala interamente dedicata alla musica


lunedì, 17 giugno 2019, 10:18

Tutto pronto per il Magione Beer Art Festival

Un evento da non perdere con sette birrifici artigianali, abbinamenti cibo - birra, wi-fi gratis, 12 disegnatori e "scontri" tra vignettisti


Prenota questo spazio!


sabato, 15 giugno 2019, 13:30

Festival di musica da camera della Versilia, presentato il programma

Tutto pronto per la 52ª edizione del Festival di musica da camera della Versilia, il ciclo di concerti organizzato dal Comune di Massarosa e dall’Associazione Musicale Lucchese nella splendida chiesa romanica di Pieve a Elici


venerdì, 14 giugno 2019, 11:28

Canta Estate Summer Hits 2019: successo per la prima tappa

Sono Claudio Orlandi, Simona Simoni e Miranda Landi, tutti e tre con 26 punti, i vincitori della prima tappa del Canta Estate – Summer Hits 2019 andato in scena a La Baracchina di Vally a Torre del Lago.


venerdì, 14 giugno 2019, 10:11

12 disegnatori ad "A colpi di Pennarello"

Ai cinque "Cavalieri della Magione del Tau" si uniranno gli ospiti che hanno partecipato alla performance questo inverno e tre nuovi artisti


giovedì, 13 giugno 2019, 09:00

Riparte la rassegna di teatro e arte di strada

Ripartono le rassegne estive dell'Anfiteatro Fabio Chiesa, con spettacoli, laboratori e tante novità. Martedì 18, mercoledì 19, giovedì 20 giugno tre appuntamenti artistici, con bolle di sapone, comicità e teatro di strada all'Anfiteatro Fabio Chiesa, un teatro sotto le stelle per tutta la famiglia


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!