prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

sabato, 23 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Studenti del Liceo Scientifico Barsanti e Matteucci a lezione di memoria

martedì, 5 febbraio 2019, 08:47

Studenti del Liceo Scientifico Barsanti e Matteucci a lezione di memoria. È stato il giornalista e scrittore Simone Caffaz con il suo libro La scatola di legno, insieme all’editore Nicola Marchetti (Acrobat edizioni) a raccontare agli alunni l'orrore delle persecuzioni e delle leggi razziali che, come spiega l’autore «Vengono attribuite alla Germania e ad Hitler, invece sono state applicate in modo rigido anche in Italia, nelle nostre città, in tutte!».

In un alternarsi di domande e risposte tra i due giornalisti, è emersa la storia di Esterina, nonna dell’autore che per anni aveva preferito non raccontare nulla della Shoah, di quei momenti terribili, ma poi nel 2006, dal retrobottega del suo negozio, tirò fuori una scatola di legno e la consegnò proprio al nipote. «Quando ero un bambino – ricorda Simone Caffaz – andai da nonna Esterina e le chiesi in che cosa noi ebrei fossimo diversi dagli altri; lei non mi rispose ma mi fece la promessa che in futuro me ne avrebbe parlato. E poi arrivò quel giorno e mi consegnò una scatola di legno apparentemente anonima, ma che conteneva storie, lettere e ritagli di giornale di tutto quello che era accaduto alla nostra famiglia e non solo, in quegli anni terribili. E lei aveva raccolto e conservato tutto. In silenzio. Oggi – continua lo scrittore – sono diventato padre del piccolo Emmanuel e ho deciso di dedicare a lui questo libro, perché sappia da dove viene».

È emozionante ascoltare la storia di nonna Esterina, come lo è ogni parte del libro, che si preannuncia come «Il racconto di un viaggio nel tempo. Un racconto – ribadisce l’autore - che parte proprio dalla storia della mia famiglia che subì a pieno le discriminazioni e le persecuzioni ma riuscì, in modo avventuroso, ad evitare la deportazione nei campi di sterminio». Simone Caffaz però ha voluto lanciare anche un altro grande messaggio agli studenti del Liceo Scientifico viareggino, quello della speranza: «Perché in un contesto di tanta malvagità – spiega - ci sono state persone, individui e addirittura comunità intere che hanno fatto di tutto per aiutare gli ebrei, mettendo a rischio anche la propria vita e lo hanno fatto gratuitamente, con il solo spirito di solidarietà verso gli altri».


Questo articolo è stato letto volte.



prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


q3


Altri articoli in Cultura


venerdì, 22 febbraio 2019, 16:22

Tutti vogliono il Trump di Galli: la satira viareggina impressiona la Casa Bianca e la regina Elisabetta

Sui social è virale. Tutti i giornali ne parlano. Sta attirando l’attenzione dei media oltre oceano. Il nuovo Colombo è il grande e imponente Trump firmato Fabrizio Galli. A New York lo vogliono per il giorno del ringraziamento.


venerdì, 22 febbraio 2019, 13:32

Carnevale, terzo corso mascherato notturno e spettacolo pirotecnico straordinario

Spettacolo pirotecnico straordinario domani (sabato 23 febbrai)o al termine del Terzo Corso Mascherato del Carnevale di Viareggio


Prenota questo spazio!


venerdì, 22 febbraio 2019, 13:30

Cittadella in festa tra sport, cultura, spettacolo e musica

Al mattino si disputerà la terza edizione del Duathlon di Carnevale. La competizione prevede staffetta e staffetta mista uomo donna con partenza dalla Cittadella. La gara inizierà alle ore 12, le premiazioni alle ore 14,30


venerdì, 22 febbraio 2019, 13:08

Jova Beach Opening Track, un palco per i più affermati dj italiani

Non solo un carro fuori concorso, non solo l’apertura di tutti i corsi del Carnevale, il Jova Beach Opening Track, ideato e progettato da Michele Cinquini e realizzato da Fratelli Cinquini scenografie, sarà anche un palco/consolle dove si esibiranno, per il grande pubblico del Carnevale, alcuni tra i più affermati DJ italiani


venerdì, 22 febbraio 2019, 11:41

In Capannina il tradizionale "Gran Veglione di Carnevale"

Venerdì sera prossimo, 1° marzo, il Club Lions Viareggio-Versilia Host organizza il tradizionale "Gran Veglione di Carnevale" presso la Capannina di Franceschi a Forte dei Marmi. Il ricavato della cena sarà devoluto, come sempre, in beneficenza ed in particolar modo per sostenere la "Casa rifugio per donne e minori sottoposti a...


venerdì, 22 febbraio 2019, 09:34

Al prefetto Luciana Lamorgese il Premio “Ondina” 2019

Nell’ambito del Carnevale di Viareggio di quest’anno, dedicato alla valorizzazione del mondo femminile, sabato 23 febbraio sarà consegnato dalla presidente della Fondazione Carnevale di Viareggio Maria Lina Marcucci e dal sindaco del comune di Viareggio Giorgio Del Ghingaro al prefetto Luciana Lamorgese il Premio “Ondina” 2019, intitolato alla maschera femminile


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!