prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

sabato, 21 settembre 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Tanta allegria alla cerimonia di premiazione dei vincitori del Carnevale 2019

sabato, 16 marzo 2019, 21:12

di chiara bernardini

Quasi a voler ricordare la canzone ufficiale del carnevale 1938, “Sole e amore” sono stati i grandi protagonisti di questa giornata. La Cittadella, infatti, ha aperto le porte a grandi e piccini per premiare i costruttori che, due settimane fa, hanno sfilato per l’ultima volta di quest’anno insieme alle loro allegorie sulla passeggiata di Viareggio.

Una grande festa iniziata alle 15 con l’apertura degli hangar. All’interno ogni carro “riposava” dopo il mese intenso dei corsi mascherati, fissando chi per l’occasione era arrivato per dare un’ultima e un po’ malinconica sbirciatina. Lo stesso facevano al piazza Burlamacco le costruzioni di Jacopo Allegrucci e Emma Bonino che rispettivamente per la prima e seconda categoria hanno conquistato “l’oro” della 146^ edizione del Carnevale di Viareggio. Nessuna grande sorpresa, ovviamente, i verdetti erano stati annunciati in occasione di martedì grasso, oggi più che altro è stata un’emozionante ‘rimpatriata tra amici’. Dalle ore 16 ecco che Daniele Maffei, speaker ufficiale, dà inizio alla vera e propria cerimonia. Tanta allegria negli sguardi di tutti i presenti. Sul palco non sono mancati i sentiti ringraziamenti della Fondazione Carnevale e del sindaco della città Giorgio del Ghingaro, accompagnato nella giornata di oggi da tutta la famiglia.

Il primo a salire sul palco è Andrea di Giusto, posizionatosi al terzo posto con la maschera isolata “Il sonno della ragione genera mostri”. Dietro di lui Matteo Raciti con la creazione “Bel Paese volo via” e Stefano di Giusto che con “Lampmedusa” riceve il primo premio di questa categoria. Lui, in particolare, con un po’ di emozione dedica la vittoria alla sua bambina che, per festeggiare in grande, oggi ha compiuto gli anni. Tra un video riassuntivo dei corsi mascherati e una canzone del Carnevale ripescata dagli archivi storici, tocca alle mascherate di gruppo ad essere premiate. Il terzo posto della categoria è per due e salgono sul palco Marzia Etna con “Diamoci un taglio” – la quale non finge nessun sorriso di cortesia e confessa un po’ di delusione riguardo al risultato finale – e Silvano Bianchi che al contrario per la posizione è soddisfatto e ringrazia tutti coloro che lo hanno aiutato. A seguire “Waynama” di Michele Canova e “Un Cane Andaluso” di Libero Maggini emozionati mostrano il premio ricevuto.

Con entusiasmo, emozione e felicità arriviamo al turno della seconda categoria. Ogni costruttore viene presentato anticipato  dalla sua coreografia e il primo a ricevere il premio dalla Fondazione Carnevale è Luca Bertozzi, favoritissimo tra i sondaggi di quest’anno che si è fermato al terzo posto con “Mood Dream”. Luca, che di sorrisi e gentilezza abbonda un bel po’, ritira il riconoscimento per poi tornare subito al lavoro tra le mura del suo hangar lasciando spazio a Luciano Tomei e Emma Bonino.

Tra i temi toccati quest’anno, la figura femminile è stata centrale. Non solo però. Anche l’ambiente ha avuto grande spazio in ogni corso mascherato. “Io faccio la mia parte” è la targa che per tale tematica oggi è stata consegnata a Jacopo Allegrucci e Roberto Vannucci.

Quasi all’imbrunire fa l’ingresso sul palco il podio della prima categoria. Tre carri allegorici meritatissimi, ognuno di loro con il proprio significato e la loro maestosità. A dimostrarlo l’impatto mediatico, nazionale e internazionale che l’opera di Roberto Vannucci, seppur fermatasi al terzo posto, è riuscito ad avere. Come detto, la figura femminile ha avuto grande spazio quest’anno, la famiglia Lebigre Roger e l’intera compagnia del carnevale – sulle note della canzone di Luca Bassanese che porta il nome del carro, Adelante – riceve oggi ufficialmente il secondo premio per la loro Frida Kahlo. La cerimonia si conclude con l’emozione di Jacopo Allegrucci, protagonista della classifica di quest’anno. Con “L’ultima Biancaneve” non solo ha toccato il cuore del pubblico e dei giurati, ma anche quello dei colleghi. Vuoi per la sua umiltà. Vuoi per il suo modo di porsi sempre pacato. Per il suo primo posto hanno festeggiato proprio tutti quanti. Spumante, lacrime di gioia, abbracci e tanta emozione hanno fatto da sfondo alla perfetta giornata di oggi, al termine della quale Daniele Maffei ha ricordato che “Viareggio è il carnevale” e con un po’ di sana malinconia ha dato ufficialmente appuntamento al prossimo anno.

Foto di Nunzio Ciurca


Questo articolo è stato letto volte.



prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


auditerigi


Altri articoli in Cultura


venerdì, 20 settembre 2019, 23:54

La Terra vista da Gianfranco Bianchi, tra microcosmo, macrocosmo e cambiamenti climatici

Non solo i cambiamenti climatici con la rappresentazione delle stagioni, ma anche microcosmo e macrocosmo sono al centro della ventiquattresima mostra personale del pittore Gianfranco Bianchi che si tiene in questi giorni alla Galleria Europa di Lido di Camaiore


venerdì, 20 settembre 2019, 09:39

Cerimonia di consegna del Premio Internazionale Artiglio

Cerimonia di consegna del Premio Internazionale Artiglio, giunto alla X Edizione, sabato 28 settembre, alle 10, presso il Museo della Marineria di Viareggio, che avrà per tema "I protagonisti del mare di ieri e di oggi"


Prenota questo spazio!


venerdì, 20 settembre 2019, 08:56

A Viareggio un incontro sul tema dell'ecologia profonda

L'iniziativa si terrà a Viareggio, martedì 24 settembre alle ore 17 presso Villa Carmen in via Vittorio Veneto 338. In caso di pioggia l'evento verrà ospitato da Om Yoga Studio in via Vespucci 217


giovedì, 19 settembre 2019, 10:59

Primo corso di magia e illusionismo a Viareggio

I corsi si tengono presso Scuola La Tenuta, Via dei Lecci 153, Viareggio. La prima lezione sarà gratuita e di prova e si terrà martedì 24 settembre (l'iscrizione avverrà la settimana successiva). Il corso inizierà da giovedì 3 ottobre 17-18,30


mercoledì, 18 settembre 2019, 17:47

Maria Laura Simonetti è la nuova presidente della Fondazione Festival Pucciniano di Torre del Lago

Cambio al vertice della Fondazione Festival Pucciniano, il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro ha chiamato la dottoressa Maria Laura Simonetti  che succede al Maestro Alberto Veronesi alla guida della Fondazione che a Torre del Lago organizza il Festival Puccini  e numerose altre attività in Italia e all’estero


lunedì, 16 settembre 2019, 16:59

Festival del Viaggio Viareggio 2019: un entusiasmante successo

Il Festival del Viaggio è arrivato nel cuore di Viareggio e ha riaperto Villa Paolina riportandola, in una delle estati più movimentate degli ultimi anni, ai tempi d’oro in cui la bella dimora della sorella Bonaparte era detta rifugio di Venere.


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!