Anno X

venerdì, 14 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

Patrizia Rinaldi presenta a Viareggio "La danza dei veleni"

venerdì, 21 giugno 2019, 10:51

Giovedì 27 giugno, alle 18,30, la scrittrice napoletana Patrizia Rinaldi presenta il nuovo romanzo che segna il ritorno del personaggio di Blanca: "La danza dei veleni", edizioni e/o (Pagg. 223, euro 16,50). Dialoga con l'autrice Erika Pucci. L'evento si terrà presso la Libreria La vela, Corso Garibaldi 19, a Viareggio.

http://www.lavelalibreria.it/

Con una scrittura sorprendente e raffinata, Patrizia Rinaldi firma il grande ritorno di un personaggio più unico che raro nella letteratura poliziesca, che presto arriverà anche sugli schermi televisivi.

Blanca, ipovedente dall’età di 13 anni, ha però affinato gli altri sensi, diventando specialista di decodifica e intercettazioni nel commissariato di Pozzuoli; bella e con un passato oscuro, è persona per nulla accomodante e con un carattere difficile.

«Mi interessa il limite che può diventare risorsa», dice del suo personaggio, nato nel 2009 e accolto nel 2011 dalla casa editrice E/O, Patrizia Rinaldi che desidera raccontare una donna che è l’esatto contrario di un supereroe: invece di avere poteri, ha qualcosa in meno, la vista. Ma la sua fragilità diventa in lei forza, unita alla capacità di sorridere dell’imperfezione.

Ai tre titoli già usciti della serie (Blanca, Tre numero imperfetto e Rosso caldo) con La danza dei veleni una arriva una nuova indagine, che si intreccia a vicende personali, in un autunno napoletano dal clima estivo.

Accanto alla poliziotta, tornano i principali personaggi a cui è legata: Luigi Micheli, che la ama non ricambiato; Luigi Liguori, a cui invece è unita da una forte e crudele passione, il suo “amore segreto che le sta sempre tra i piedi”; i poliziotti Martusciello e l’agente scelto Carità. E poi la figlia Ninì, che ha salvato e adottato, “l’unica che ama per intero”.

Il libro:

Blanca si confessa che sente odore di tradimento: si dice che deve solo aspettare di sapere se sarà tradita o se sarà lei a tradire. Gli avvenimenti le confermeranno che, come la vita vuole, una cosa non esclude l’altra.

La figlia Ninì e Sergio, il giovane autista di Blanca, tornano a casa con un cane di pochi giorni. Hanno visto un uomo buttarlo giù da un camion in un’area di servizio della tangenziale e sono riusciti a fotografarlo.

I veterinari che si stanno occupando del cucciolo, due professionisti che offrono prezzi politici per i cani salvati dall’abbandono e dalle tratte dei contrabbandieri, scompaiono però improvvisamente.

Intanto, dall’altro lato della città, due negozianti di animali sono morti per morsi di ragni velenosi. Blanca sospetta una relazione tra i casi, anche se sembrano legati a motivazioni differenti.

Una giornalista rampante, amica di un collega dei due veterinari uccisi, offre la sua collaborazione e il suo interesse privato soprattutto a Liguori, che accetta volentieri entrambi. L’avviso di tradimento non era infondato e anche per questo Blanca decide di condurre la sua indagine da sola.

Ma a condurre una propria indagine personale ci sono però anche Sua Signoria, boss del litorale impegnato nel traffico di animali esotici e una strampalata vecchia, frequentatrice abituale dello studio veterinario, che vaneggia contro i cani stranieri portatori di malattie endemiche…

L’autrice:

Patrizia Rinaldi vive e lavora a Napoli. È laureata in Filosofia e specializzata in scrittura teatrale. Ha partecipato per diversi anni a progetti letterari presso l’Istituto penale minorile di Nisida.

Nel 2016 ha vinto il Premio Andersen come Miglior Scrittore.

Per le Edizioni E/O ha pubblicato Tre, numero imperfetto (tradotto negli Stati Uniti e in Germania), Blanca, Rosso caldo, Ma già prima di giugno (Premio Alghero 2015) e La figlia maschio (finalista Premio Città di Como).

Tra le sue pubblicazioni per ragazzi:

La compagnia dei soli, illustrato da Marco Paci (Sinnos 2017), vincitore del Premio Andersen Miglior Fumetto 2017, Il giardino di Lontan Town (Lapis 2015, premio Laura Orvieto edizione 2015-2017), Federico il pazzo, vincitore del premio Leggimi Forte 2015 e finalista al premio Andersen 2015 (Sinnos 2014), Mare giallo (Sinnos 2012), Rock sentimentale (El 2011), Piano Forte (Sinnos 2009).

www.patriziarinaldi.it


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

toyota

prenota_spazio

prenota_spazio

auditerigi


Altri articoli in Cultura


venerdì, 14 maggio 2021, 14:45

Carnevale 2021, concorso per le scuole: i vincitori

Il progetto di quest’anno era riservato alle Scuole Primarie e Secondarie di primo grado che hanno prodotto elaborati di grande valore


venerdì, 14 maggio 2021, 10:53

Si apre la stagione musicale del Gran Teatro Puccini

Prende il via sabato 15 maggio, alle 17, il ciclo di concerti promosso da Comune di Viareggio e Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini” di Lucca, in collaborazione con la Fondazione Festival Pucciniano, che porterà a esibirsi nell’Auditorium Enrico Caruso del Gran Teatro Puccini di Torre del Lago i talenti del conservatorio lucchese


Prenota questo spazio!


martedì, 11 maggio 2021, 21:32

Riprese televisive a Villa Paolina per la mostra di Gualtiero Passani

Sta suscitando grande interesse la mostra allestita a Villa Bottini da Lorenzo Pacini. Il critico d'arte lucchese ha coinvolto il pubblico televisivo delle principali emittenti regionali, realizzando uno speciale  diretto dal regista Luca Martinelli. Il video di circa quindici minuti servirà a far  vedere alcune opere fondamentali del percorso artistico di...


martedì, 11 maggio 2021, 10:10

Riapre al pubblico l'Espace Gilbert per scoprire l'arte del carnevale

Da domani riapre al pubblico l’Espace Gilbert, nell’Hangar 16 della Cittadella del Carnevale di Viareggio. Lo spazio espositivo, dedicato all’arte della cartapesta, sarà visitabile dal mercoledì alla domenica dalle ore 15 alle ore 19. Il sabato è aperto sia la mattina dalle ore 9 alle ore 13, sia il pomeriggio...


lunedì, 10 maggio 2021, 13:34

"Tobino e Bologna - Tra medicina, letteratura e storia"

Venerdì 14 maggio il Dipartimento di Filologia classica e Italianistica, in collaborazione con il Centro di Medical humanities dell'Università di Bologna, la Società Medico Chirurgica e la Fondazione Mario Tobino, dedicano una giornata di studi a Mario Tobino, per riportare all'attenzione critica l'opera del medico-scrittore attraverso un'indagine letteraria, storica e critica dei...


venerdì, 7 maggio 2021, 15:31

Porte aperte alla musica: si apre al pubblico il teatro in riva al lago

Nell’anno delle Celebrazioni per Enrico Caruso l’Auditorium del teatro di Torre del Lago intitolato al grande tenore ospita in maggio una bella stagione di Concerti nata dalla collaborazione tra Comune di Viareggio e Conservatorio  Boccherini e Fondazione Festival Pucciniano


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!