Anno 6°

giovedì, 13 agosto 2020 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

I nudi di Nico Orlandi si aggiudicano il bronzo nel campionato mondiale di fotografia

sabato, 11 luglio 2020, 13:06

di giacomo mozzi

Storie di donne che colpiscono e che vengono magistralmente interpretate dal fotografo Nico Orlandi hanno impressionato e convinto le giurie internazionali di tanti concorsi, fino al campionato mondiale di fotografia.

Un concorso dove Orlandi gareggia da sette anni e dove ha collezionato ben nove podi in diversi rami della fotografia. Un palmares impressionante per il fotografo torrelaghese con due ori, tre argenti e, con il piazzamento di quest'anno, quattro bronzi. 

L'Italia è stata ben rappresentata anche quest'anno tra i 37 paesi partecipanti al mondiale e con Orlandi a rappresentare la nazione essendo l'unico italiano rimasto a concorrere per le posizioni del podio nella specialità del nudo artistico.  

" Cerco di restituire alle donne che hanno avuto delle problematiche nella loro vita l'autostima che è venuta a mancare attraverso la fotografia - ci racconta Orlandi in risposta alla ovvia domanda su quale sia il suo segreto - instauro un dialogo per capire la persona, la sua personalità, la sua storia ed allestisco un set idoneo per ogni storia. Il set viene creato con teli colorati, che pitturo in base alle varie emozioni che mi arrivano dalla storia, oppure utilizzo degli ambienti idonei al racconto che vado a narrare."

Un fotografo che utilizza la luce naturale o quella in studio, ma che vuole rendere le sue opere fotografiche sempre più simili a quadri proprio con questa particolarità legata allo sfondo. La foto che ha deciso di far concorre quest'anno ha una tematica molto delicata che sempre più donne sono costrette ad affrontare: la perdita di un figlio. 

" Avevo in mente di rappresentare l'aspetto psicologico di una donna che aveva perso un figlio, un trauma così devastante che può portare alla follia. Ho realizzato una serie di sei fotografie sul tema e di queste ho scelto l'immagine centrale, quella di una donna nuda che piange e si dispera di fronte ad una carrozzina vuota. La donna è legata a questo oggetto, al ricordo del figlio, come se una parte di sè fosse venuta a mancare in quel momento, un legame indissolubile che nessuno può capire, un dramma per chiunque lo viva. 

Una tematica forte ed attuale, che porta a riflettere sulla condizione umana e soprattutto su quella della donna. Le mie modelle non incarnano la perfezione fisica, ma bensì l'essere donna in ogni sua forma, cercando di dare, nonostante le tematiche spesso pesanti e dure, un effetto positivo e dell'autostima che, in alcune situazioni, viene a mancare." 

Un fotografo che non cerca la perfezione della modella per le fotografie che va a realizzare, ma preferisce concentrarsi sulla forma, sulla tecnica e sul messaggio, la forma stilistica viene così superata per lasciare spazio ad un messaggio positivo e di speranza. Per Orlandi la perfezione fisica è uno stereotipo inesistente che condiziona sempre più donne in maniera talvolta anche ossessiva portandole a non accettarsi per quello che sono. La fotografia di Orlandi vuole rappresentare la verità femminile attraverso uno studio ampio del corpo, con i suoi pregi e difetti. Uno studio che continua anno dopo anno e del quale non ha voluto anticipare niente sulla tematica che presenterà al prossimo mondiale di fotografia, ma sicuramente sarà un messaggio di speranza rivolto a tutte le donne ed, in una visione più ampia, a tutto il genere umano. 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

toyota

prenota_spazio

prenota_spazio

auditerigi


Altri articoli in Cultura


giovedì, 13 agosto 2020, 09:44

"AbbaDream" e "The Blues Brother" per il Ferragosto con Bicinema Bussoladomani

Una due giorni da non perdere quella proposta da Bicinema Bussoladomani per trascorrere il fine settimana di Ferragosto nella maniera più spensierata possibile.Sabato 15 e domenica 16 agosto i due film in programma saranno accompagnati da esecuzioni dal vivo delle rispettive colonne sonore


giovedì, 13 agosto 2020, 09:18

Visibile nel week-end di Ferragosto la mostra "Alba rosa. Pitture al femminile di Elisabetta Rogai"

Sarà visibile per tutto il weekend di Ferragosto, nel Foyer del Gran Teatro Giacomo Puccini di Torre del Lago, la mostra "Alba rosa. Pitture al femminile di Elisabetta Rogai"


Prenota questo spazio!


martedì, 11 agosto 2020, 15:12

Ottoni e percussioni a Villa Paolina

Trombe, tromboni, corni, tuba e percussioni,  per il concerto in programma giovedì 13 agosto a Villa Paolina nell’ambito della rassegna “Il Giardino di Paolina


martedì, 11 agosto 2020, 15:12

Stazzema da scoprire al tramonto: guida a lume di candela ai luoghi di Filadelfo Simi

Stazzema da scoprire al tramonto: guida a lume di candela ai luoghi di Filadelfo Simi e al paese capoluogo il prossimo 14 agosto.  Il vicesindaco Alessandro Pelagatti: “Nel nostro passato il futuro dei nostri borghi”


domenica, 9 agosto 2020, 09:06

Festival Puccini, grande successo per la “Madama Butterfly"

Grande successo ieri sera (8 agosto) per la rappresentazione di “Madama Butterfly" al Gran Teatro all'Aperto Giacomo Puccini, a Torre del Lago, all'interno del 66° Festival Puccini


sabato, 8 agosto 2020, 13:40

Collezione Pieraccini: nuovo allestimento

Inaugura oggi il nuovo allestimento della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Viani, relativamente alle sale dedicate alla Collezione Pieraccini: l’apertura al pubblico, che segue i protocolli anticonvid, è prevista per questo pomeriggio, sabato 8 agosto, alle 18


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!