Anno X

domenica, 11 aprile 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Cultura

L’arte di Matteo Castagnini approda a Roma in memoria di Paolo Rossi

venerdì, 5 marzo 2021, 12:56

di veronica dati

Questa mattina, a Roma, è stata inaugurata una scultura dedicata alla memoria di Paolo Rossi, calciatore italiano venuto a mancare il 9 dicembre scorso.

Un orgoglio tutto versiliese quello di Matteo Castagnini, pietrasantino doc, o meglio docche come direbbero nella zona, dal 1978, che prende forma alla fonderia artistica Mariani, in via Tre Luci, a pochi metri dal centro storico di Pietrasanta.

Da ormai sette anni, Matteo, collabora con il senato della Repubblica per il premio Franco Giustolisi ed ogni anno viene incaricato nel realizzare la premiazione dei massimi giornalisti italiani che si distinguono nel loro lavoro.

Castagnini è stato, inoltre, più volte protagonista di testate giornalistiche proprio grazie alla sua arte. In passato, infatti, ha realizzato il Cippo per la via Francigena, due tele, chiamate Banner e dedicate alla Francigena Tuscany Marathon, calate dal campanile della chiesa storica di Pietrasanta, il Duomo di San Martino; la prima nel 2018 mentre la seconda nel 2019 ed, infine, la scultura ''Più forti del virus'' donata all'ospedale Versilia e collocata, attualmente, nel suo atrio, per ricordare quello che l'intera popolazione ha dovuto affrontare combattendo contro il Covid-19.

Matteo si è rivelato, ancora una volta, un maestro della scultura realizzando, per l'appunto, una statua per omaggiare una delle leggende del calcio italiano venuto, tragicamente, a mancare lo scorso dicembre all'età di 64 anni. La sala del Consiglio Federale, dove si assumono le decisioni più importanti per il futuro del calcio, proprio da questa mattina è stata intitolata ''Sala Paolo Rossi'', all'interno della quale si trovano due gigantografie del fuoriclasse azzurro, le immagini degli storici successi della Nazionale ed i quattro titoli mondiali vinti.

L'iniziativa, accompagnata dall'inaugurazione di questa mattina, è stata portata avanti da Gabriele Gravina, presidente della federazione italiana Giuoco Calcio, accompagnato dalla vedova di Paolo, Federica Cappelletti, alla quale è stata donata la scultura realizzata da Matteo Castagnini e la maglia della nazionale con il numero 20 e la scritta ''Paolo Rossi'' sulle spalle.

''Ci tenevamo a dedicare a Paolo la sala più importante della federazione e mi auguro di poter fare lo stesso anche con il Salaria Sport Village – dichiara Gravina - Credo sia giusto ricordare, attraverso le immagini, quello che ha rappresentato nella vita di ciascuno di noi''.

Federica Cappelletti ringrazia Gabriele Gravina per la sensibilità dimostrata aggiungendo: ''Paolo mi diceva sempre di voler essere ricordato con le braccia alzate e la maglia della Nazionale. Vedere l'inaugurazione di questa sala mi ha toccato nel profondo del cuore''.

Matteo, che ha fuso la statua proprio alla fonderia artistica Mariani, tiene vivo il suo ricordo nei confronti di Pablito: ''Mio nonno mi parlava di lui mentre mio babbo mi raccontava il mondiale del 1982. Sono profondamente onorato di aver fermato, tramite questa opera in bronzo, il ricordo di un'icona del calcio italiano proprio attraverso una sua azione che spesso ricorreva durante le partite che giocava. Oltre ad aver rappresentato il suo esile fisico, spero di essere riuscito a far trapelare anche la sua grinta, caratteristica che lo rendeva unico. Ci tengo a concludere con una citazione proprio di Pablito: ''Non importa da dove vieni o da quale condizione politica, sociale o familiare; l'importante è dove vogliamo arrivare, quello che vogliamo fare nella vita. Dovete credere nei vostri sogni, nel sogno della vostra vita e fatelo con passione, con coraggio e rispetto''.

Parte proprio da qui l'ispirazione di Matteo, dall'immagine di un ragazzo qualunque, diventato, però, eroe.


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

toyota

prenota_spazio

prenota_spazio

auditerigi


Altri articoli in Cultura


sabato, 10 aprile 2021, 09:05

Fidapa: secondo appuntamento con il cinema al femminile

La sezione Fidapa Bpw Versilia prosegue nel suo programma di incontri on line aperti a tutte e a tutti che stanno affrontano svariati temi


sabato, 10 aprile 2021, 08:45

Progetto alternanza scuola-lavoro sulla figura di Maria Luisa di Borbone

Ancora qualche settimana a disposizione per gli studenti di dodici scuole superiori di Lucca e Viareggio che hanno aderito al Progetto biennale di Alternanza scuola-lavoro sulla figura di Maria Luisa di Borbone


Prenota questo spazio!


giovedì, 8 aprile 2021, 11:23

Al via la sesta edizione dei 'Venerdì danteschi'

Prende l’avvio il 9 aprile la sesta edizione dei Venerdì danteschi, iniziativa dell’I.I.S. Galilei-Artiglio che dal 2013 vede Dante e la sua opera al centro di una serie di letture e conferenze


martedì, 6 aprile 2021, 16:11

'Hop Frog', lo spettacolo nella Versilia anni '70

Niclo Vitelli ha realizzato un bel libro, scritto bene e questa è la prima virtù, dal momento che un libro si pubblica perché sia letto, compreso e valutato. Un secondo aspetto mi ha colpito: i tanti che nel testo vengono chiamati a essere protagonisti, con i loro ricordi e le...


mercoledì, 31 marzo 2021, 16:56

Gaia in 'dad' per il Liceo Carducci di Viareggio

Stamani quasi 150 studenti del Liceo Carducci di Viareggio hanno partecipato alla videolezione del Gestore idrico GAIA S.p.A. per il progetto educativo "Alla Scoperta dell'acqua"


mercoledì, 31 marzo 2021, 11:52

Gli appuntamenti di aprile di “Culturalmentre”

Il Folclore, le storie di piccoli e grandi imprenditori, le interviste agli scrittori e ai personaggi dello spettacolo, la Londra vittoriana: sono solo alcuni dei temi proposti


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!