Anno 6°

domenica, 24 gennaio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Economia

Brexit, prime difficoltà per le imprese eADV

lunedì, 11 gennaio 2021, 19:34

Confindustria Toscana Nord lancia un abbozzo di allarme per l'economia della nostra provincia a seguito della decisione del Regno Unito di uscire, (beati loro ndr), dall'Unione Europea:

La situazione non è definibile come troppo critica, ma di certo l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea sta creando difficoltà consistenti alle imprese, anche nel territorio Lucca-Pistoia-Prato.

Il problema principale è, ovviamente, il ripristino delle operazioni doganali, con la necessità per le imprese europee di disporre di un codice apposito riconosciuto dalle dogane britanniche; passare la dogana implica inoltre, inevitabilmente, pratiche amministrative e l'allungamento dei tempi sia per l'import che per l'export. Con il concretizzarsi della Brexit, infatti, dal 1° gennaio 2021 l'interscambio commerciale con il Regno Unito è soggetto alle regole in vigore nei confronti dei Paesi terzi, salvo alcune specifiche derivanti da accordi bilaterali con l'Unione Europea.

Ancora maggiore la penalizzazione nei casi, non frequenti nel territorio Lucca-Pistoia-Prato ma comunque significativi, di lavorazioni di prodotti di imprese britanniche effettuate in Italia o viceversa, con ritorno poi nel paese di partenza: il passaggio in questi casi è doppio, in entrata e in uscita della merce. Complessa in molti casi la determinazione dell'origine delle merci stesse, da cui dipende l'applicazione o meno del dazio: le merci classificate come europee ne sono esentate ma tale origine va documentata attraverso modalità predefinite.  Più complicato anche il movimento delle persone da e per il Regno Unito.

Confindustria Toscana Nord sta fornendo alle imprese la consulenza necessaria per porle in condizione di operare, sebbene alcuni nodi procedurali rimangano irrisolti e attendano la definizione puntuale di regole da parte delle autorità europee e nazionali.

Nel 2019 le esportazioni dell'area Lucca-Pistoia-Prato verso il Regno Unito sono state di 794 milioni di euro; nel complesso, rappresentavano il 9% dell'export totale dell'area, una quota quindi rilevante. Il saldo della bilancia commerciale 2019 è positivo (+418 milioni export-import). La quasi totalità delle esportazioni 2019 sono manifatturiere (95%; per il 4% prodotti agricoli), soprattutto mezzi di trasporto (navi e treni, 41%), moda (tessile, abbigliamento e calzature 27%), prodotti alimentari (9%) e carta (7%). Nei primi 9 mesi del 2020, a causa del covid le vendite dell'area Lucca-Pistoia-Prato nel Regno Unito si sono quasi dimezzate (-46%), perdendo più della media ed erodendo tre punti alla quota inglese sul totale dei mercati (6%). I mezzi di trasporto nel gennaio-settembre 2020 hanno perso 264 milioni di export rispetto al 2019 (soprattutto treni, ma anche navi; la quota sul totale è scesa al 9% dal 41%); la moda (tessile, abbigliamento e calzature), pur perdendo il 26% sul 2019, diventa il primo settore che ha venduto nel 2020 in UK (34%).
Segno positivo per l'export 2020 di macchine (+53%, portandosi al 9% sul totale area verso il Regno Unito), di prodotti alimentari (+10% la variazione tendenziale, 16% la quota sul totale), della carta (+1%, 12% la quota).

La bilancia commerciale, pur dimezzata, rimane ampiamente positiva (+312 milioni, gennaio-settembre).    


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

Avvocato Francesconi

prenota_spazio

essegi


Altri articoli in Economia


sabato, 23 gennaio 2021, 18:51

Maltempo, intenso lavoro per gli uomini della Bonifica che sono intervenuti per tutta la notte

Tanta pioggia, nessun danno registrato al momento: regge la rete dei canali ed è in funzione tutto il sistema idraulico delle pompe idrovore per i territori sotto il livello del mare. Lago di Massaciuccoli in crescita (+28 centimetri) richiede per la terza volta in meno di due mesi l’accensione straordinaria...


venerdì, 22 gennaio 2021, 13:48

B.C.M. Illuminotecnica di Capezzano Pianore rinnova totalmente il look

Restyling completo per lo Showroom di BCM, la storica ditta di Illuminotecnica della famiglia Benedetti a Camaiore nella zona industriale di Capezzano Pianore


Prenota questo spazio!


venerdì, 22 gennaio 2021, 11:46

2021 sarà l'anno delle Bar Lady anche in Versilia

BarLady della Versilia tenetevi pronte… sta per arrivare “New Era Lady” il nuovo appuntamento dedicato al beverage targato Federazione Italiana Barman


giovedì, 21 gennaio 2021, 17:20

Fiom-Cgil: "Perini Navi, restano esuberi e prospettiva poco chiara"

Si conclude colmo di perplessità l'incontro tra FIOM CGIL, RSU e la direzione aziendale di Perini Navi. Pare dunque che il piano di ristrutturazione del debito confermi i dubbi che i sindacali espongono ormai da mesi, ovvero il fermo produttivo


mercoledì, 20 gennaio 2021, 18:34

Benvenuti (Confesercenti): "Concessioni pineta di Ponente, plauso all'amministrazione"

Parla il responsabile Versilia di Confesercenti Toscana Nord Daniele Benvenuti, raccogliendo la voce delle attività presenti in Pineta di Ponente e quindi sottoposte al canone per la concessione comunale


martedì, 19 gennaio 2021, 17:20

Bar e ristoranti, la protesta arriva sul tavolo del governo

Le rivendicazioni di bar e ristoranti per ripartire in sicurezza sono arrivate sul tavolo del governo. I sindacati delle due principali associazioni di categoria del commercio hanno incontrato il ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli ed il viceministro Alessia Morani


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio