Anno X

sabato, 31 luglio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Economia

Coldiretti: "Senza 'green pass' a rischio 500 mila turisti stranieri in provincia"

venerdì, 21 maggio 2021, 17:05

Dal green pass e dall'attuazione del piano vaccini dipendono l'arrivo di 500 mila arrivi di turisti stranieri in provincia di Lucca, più della meta in Versilia, uno su due (circa 115 mila) nelle strutture extralberghiere come agriturismi e B&B. E' la stima di Coldiretti Lucca resa nota dal presidente di Coldiretti, Andrea Elmi, durante la puntata di "Botta e Risposta" di Noi Tv dedicata al tema del "green pass". "Rispetto allo scorso anno la situazione è più incerta. In questo momento della stagione il numero di prenotazioni era sicuramente più incoraggiante. Molto dipende dal progressivo allentamento delle restrizioni e soprattutto dal piano vaccinale. La vaccinazione è una delle prerogative per ottenere il certificato verde. La gente aspetta quindi di vaccinarsi per prenotare le vacanze. C'è molta incertezza. Il ritorno dei vacanzieri dall'estero nella nostra regione e nella nostra provincia è strategico per l'ospitalità turistica nelle mete più gettonate anche perché i visitatori da questo paesi stranieri hanno tradizionalmente una elevata capacità di spesa". 

Coldiretti Lucca stima in 200 milioni di euro la spesa turistica degli stranieri per garantirsi alloggio, alimentazione, trasporti, shopping e souvenir generati. "L'impatto del turismo straniero è rilevante sia per il settore dell'ospitalità che per quello della ristorazione e della filiera agroalimentare con il cibo che – spiega ancora Elmi – è diventato la voce principale del budget delle famiglie in vacanza con circa un terzo della spesa destinato alla tavola per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per cibo di strada o specialità enogastronomiche. Per gli agriturismi è stato un anno nero con perdite di fatturato fino al 90% che si traduce in un effetto domino su tutte le filiere connesse". 

Secondo Elmi la "posta in ballo è alta". "Il graduale allentamento delle misure restrittive come il coprifuoco rimettono progressivamente in moto l'intero sistema agroalimentare toscano. – spiega ancora Elmi – Se in campagna non abbiamo certo problemi di spazio con i nostri 200 agriturismi che apparecchiano sotto gli uliveti ed in mezzo alle vigne, di fronte a laghetti e con vista su scorci pazzeschi se non nell'orto, un po' più complicato è nei centri storici e nelle città dove un ristorante su due non ha la possibilità di apparecchiare all'esterno. Comprendiamo la necessità di passi prudenziali per non far ripartire i contagi ma questo è il momento di riaccendere il motore della nostra regione che è rappresentato da turismo, ristorazione e commercio".


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

Avvocato Francesconi

prenota_spazio

essegi


Altri articoli in Economia


venerdì, 30 luglio 2021, 18:55

La Guardia Costiera emana nuovi divieti d’ormeggio

Tra le principali novità si evidenzia il divieto di ormeggio, per motivi di sicurezza della navigazione, presso la sponda nord del Canale Burlamacca, nel tratto di banchina, di circa 50 metri, compreso tra la Torre Matilde ed il Ponte di Pisa 


giovedì, 29 luglio 2021, 10:37

Confindustria, nel segno della ripresa la produzione industriale

Netti segnali di ripresa della produzione industriale a Lucca, Pistoia e Prato: è quanto emerge dalla rilevazione effettuata dal Centro studi di Confindustria Toscana Nord sul 2° trimestre 2021


Prenota questo spazio!


mercoledì, 28 luglio 2021, 12:34

Cna, Anna Maria Frigo nuova presidente di ‘Impresa Donna’

Per i prossimi quattro anni l’imprenditrice lucchese guiderà il settore dell’associazione nato appositamente per promuovere la nascita e sostenere lo sviluppo di imprenditorialità femminile, per aiutare le imprenditrici ad avviare e gestire le proprie attività


martedì, 27 luglio 2021, 18:27

La fotografia delle imprese in provincia di Lucca al 30 giugno 2021

In crescita di 286 unità (+0,7%) nei primi sei mesi dell'anno le imprese registrate in provincia di Lucca al 30 giugno 2021, che risultano essere 42.792


martedì, 27 luglio 2021, 12:19

L’anno del Covid non ferma il Consorzio: disco verde al bilancio consuntivo

Il Consorzio 1 Toscana Nord supera a pieni voti l’emergenza Covid: è il dato più importante che emerge dal bilancio consuntivo dell’ente, approvato a larghissima maggioranza ieri sera dall’assemblea consortile, dove siedono gli amministratori eletti dai consorziati e i rappresentanti degli enti del comprensorio


martedì, 27 luglio 2021, 09:22

Troppo pesce straniero sulle nostre tavole, mentre flotta nostrana affonda

Il pesce sulle nostre tavole è sempre più straniero. Le importazioni in Italia registrano un +8% di aumento nei primi mesi del 2021, dato che mette in allarme la flotta nazionale che negli ultimi 35 anni ha perso quasi 4 imbarcazioni su 10, con un impatto devastante su economia e...


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio