Anno X

sabato, 31 luglio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Economia

"La Pam riapre a Viareggio e esclude 14 lavoratori"

venerdì, 21 maggio 2021, 16:56

"Questo è quanto è stato comunicato dalla direzione Aziendale alle OOSS nel corso dell'incontro richiesto dalle stesse per ricevere informazioni in merito alla nuova riapertura del punto vendita  Pam di Viareggio in Largo Risorgimento - dichiarano Sabina Bigazzi (Filcams Cgil), Giovanni Bernicchi (Fisascat Cisl) e Roberto Pacini (Uiltucs Uil) -.  Dopo la chiusura del negozio Pam di Viareggio avvenuta poco più di un anno fa, prospettato dall'azienda come atto definitivo, i 18 lavoratori allora impiegati sono stati trasferiti nei negozi limitrofi, ma il più vicino a 20 chilometri di distanza. Tale decisione fu comunicata subito dopo che il Comune di Viareggio approvato il progetto presentato da Pam per il rifacimento di parte della viabilità e del parcheggio. Era perciò evidente che anche il punto vendita sarebbe stato ristrutturato e riaperto. La Direzione aziendale, al tempo, disse di "non sapere", e lo confermò anche in un incontro alla presenza del Comune di Viareggio. Appena avuto notizia dell'inizio dei lavori di rifacimento del punto vendita  e della sua probabile riapertura, le organizzazioni sindacali hanno chiesto chiarimenti in merito sollecitando ripetutamente un incontro anche con il Comune di Viareggio".

"L'amministrazione comunale - continuano i referenti sindacali Cgil Cisl e Uil del comparto - , aveva promesso che non sarebbe stata convalidata la delibera se il tavolo sindacale non avesse raggiunto un accordo. L'azienda si è resa disponibile solo ora, a lavori quasi ultimanti Nell'incontro che si è tenuto ieri, siamo stati informati che nella composizione degli organici PAM esclude la possibilità di ricollocamento dei lavoratori a suo tempo trasferiti motivando questa scelta con la propria intenzioni di avviare il negozio con cinquanta dipendenti tutti nuovi, per ovvi motivi economici legati al minor costo del personale di nuova assunzione . A fronte di questa inaccettabile notizia, a poco più di un mese dalla riapertura del nuovo punto vendita  le OOSS si mobiliteranno nei confronti delle scelte fin qui fatte dall'azienda - annunciano Bigazzi, Bernicchi e Pacini - , scelte che penalizzano un gruppo di lavoratori storicamente impiegati nel negozio di Viareggio ed oggi costretti a lavorare lontani da casa con evidente disagio anche economico". 


Questo articolo è stato letto volte.


tuscania

auditerigi

Avvocato Francesconi

prenota_spazio

essegi


Altri articoli in Economia


venerdì, 30 luglio 2021, 18:55

La Guardia Costiera emana nuovi divieti d’ormeggio

Tra le principali novità si evidenzia il divieto di ormeggio, per motivi di sicurezza della navigazione, presso la sponda nord del Canale Burlamacca, nel tratto di banchina, di circa 50 metri, compreso tra la Torre Matilde ed il Ponte di Pisa 


giovedì, 29 luglio 2021, 10:37

Confindustria, nel segno della ripresa la produzione industriale

Netti segnali di ripresa della produzione industriale a Lucca, Pistoia e Prato: è quanto emerge dalla rilevazione effettuata dal Centro studi di Confindustria Toscana Nord sul 2° trimestre 2021


Prenota questo spazio!


mercoledì, 28 luglio 2021, 12:34

Cna, Anna Maria Frigo nuova presidente di ‘Impresa Donna’

Per i prossimi quattro anni l’imprenditrice lucchese guiderà il settore dell’associazione nato appositamente per promuovere la nascita e sostenere lo sviluppo di imprenditorialità femminile, per aiutare le imprenditrici ad avviare e gestire le proprie attività


martedì, 27 luglio 2021, 18:27

La fotografia delle imprese in provincia di Lucca al 30 giugno 2021

In crescita di 286 unità (+0,7%) nei primi sei mesi dell'anno le imprese registrate in provincia di Lucca al 30 giugno 2021, che risultano essere 42.792


martedì, 27 luglio 2021, 12:19

L’anno del Covid non ferma il Consorzio: disco verde al bilancio consuntivo

Il Consorzio 1 Toscana Nord supera a pieni voti l’emergenza Covid: è il dato più importante che emerge dal bilancio consuntivo dell’ente, approvato a larghissima maggioranza ieri sera dall’assemblea consortile, dove siedono gli amministratori eletti dai consorziati e i rappresentanti degli enti del comprensorio


martedì, 27 luglio 2021, 09:22

Troppo pesce straniero sulle nostre tavole, mentre flotta nostrana affonda

Il pesce sulle nostre tavole è sempre più straniero. Le importazioni in Italia registrano un +8% di aumento nei primi mesi del 2021, dato che mette in allarme la flotta nazionale che negli ultimi 35 anni ha perso quasi 4 imbarcazioni su 10, con un impatto devastante su economia e...


Ricerca nel sito


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio